Aumenti assicurazioni 2011 2012

Il titolo è più da sfilata di moda che da assicuratori? purtroppo Aumenti assicurazioni R.C. Auto 2011 2012 sta ad indicare una triste attualità che va a proiettarsi anche sull’anno prossimo.

Difficilmente vi saranno sfuggiti gli aumenti delle assicurazioni R.C. Auto del 2011, ma è notizia di questa mattina che il caro polizze non si ferma, anzi continua la sua impennata … ma di quanto sono aumentate le assicurazioni auto? si parla del 20% circa da novembre scorso, un’impennata enorme se si pensa che già gli anni precedenti non era andata molto bene!

Tra gli aumenti delle assicurazioni R.C. Auto più consistenti figurano anche grandi città come Torino (+21%), Milano (+20%), Roma (+20%) e Napoli (+16%) … è curioso notare come gli aumenti più consistenti siano evidenziati nelle città dove l’assicurazione è meno cara, e sono stati più contenuti invece nelle città in cui l’R.C. Auto costa di più.

L’Osservatorio Supermoney riferisce che tra le motivazioni fornite dalle imprese per questi aumenti delle assicurazioni ci sono l’innalzamento dei massimali di legge e l’adeguamento alle nuove regole Solvency 2 … motivazioni francamente insufficienti a giustificare un simile boom dei prezzi.

Un’altra osservazione (questa volta di natura personale) che mi sento di aggiungere è la preoccupante assenza -o quasi- di compagnie che stanno calando le tariffe: non solo gli aumenti delle assicurazioni si ripercuotono sulla media, ma non avendo R.C. Auto in discesa rispetto all’anno scorso anche il lavoro del broker o dell’agente plurimandatario diventa più difficile, siccome un ventaglio di scelte più ampio sembra serva solo a linitare le perdite! se il 2011 è stato un disastro mi sento scettico anche per il 2012, siccome nonostante tutte le promesse da parte di politici e ISVAP manca ancora un gesto concreto volto a frenare l’avanzata dei prezzi … prevediamo un 2012 con un aumento dei passeggeri sui mezzi pubblici, sperando che non aumentino anche i prezzi di autobus, treni e metropolitane!

Per chi volesse dire la propria (o anche solo lamentarsi) lasciamo libertà di espressione -nei limiti della decenza- qua sotto nell’area commenti!

Commenti

72 commenti a “Aumenti assicurazioni R.C. Auto 2011 2012”

  1. Francesco Lo Nardo on 22 Giugno 2011 16:42

    Buongiorno io vorrei sapere se le assicurazioni possono fare quello che vogliono infatto di aumenti a me mi è arrivata la proposta per rinnovo polizza di un aumento del 200%ma è mai possibile !!!!!!! l’assicurazione di questo gesto è la Con Te che viene definita la più economica …..forse fino ad un anno fa !!!!!vorrei dire di più a riguardo ma è meglio di no altrimenti mi arriverebbero delle denunce ……………..

  2. assicuri.com on 22 Giugno 2011 16:54

    Buongiorno Francesco
    tecnicamente possono … lei del resto può non rinnovare alle nuove condizioni. A parte questo concordo con lei e con il suo disappunto, ConTe per alcune nicchie di clientela pratica ottime tariffe, con altri meno … non si scoraggi, provi, faccia più preventivi R.C. Auto possibili!

  3. Francesco on 24 Giugno 2011 11:15

    Il mio commento è che in questo paese non c’è nessuna concorrenza e la liberalizzazione tanto enfatizzata da una politica liberista non funziona . Qui tutti fanno cartello euiparando i prezzi su di una media superiore a garanzia di tutte le società di servizi. I così detti garanti non si capisce dove sono e soprattutto che compito anno e che potere anno. La comprensione ed il populismo non fa interventi ma continua a fare innervosire la gente comune che vive di stipendio e deve dar conto alla propria famiglia come me.
    saluti

  4. Rino on 30 Luglio 2011 16:46

    Posso dire solo che è una vergogna ci metteranno in condizioni che nessuno pagherà più l’assicurazione……tutto aumenta ma i stipendi no…..vediamo dove arriveremo

  5. Chiusi per ferie | assicuri.com on 14 Agosto 2011 21:36

    […] suoi lettori nè dei drammi che sta vivendo il mercato assicurativo in Italia, a cominciare dagli aumenti R.C. Auto e dalle compagnie […]

  6. diego on 28 Agosto 2011 21:28

    qui a napoli e impossibile fare l’assicurazione

  7. Massimiliano on 29 Agosto 2011 11:56

    vado a rinnovare l assic da 800 improvvisamente mi dicono che devo pagare 1048.
    ma che schifo è? VERGOGNATEVI
    Mi dite perchè tutto questo? scusate lo sfogo ma ormai ci stanno mangiando vivi

  8. giuseppe on 2 Settembre 2011 19:35

    fanno schifo io pagavo 250 euro conincendio e furto piu cristalli ora dovrei pagare 380 senza incendio e furto e una vergogna

  9. Pietro on 3 Settembre 2011 17:15

    da gennaio per rinnovare le polizze con residenza in Taranto e provincia, i premi sono schizzati a dismisura; la legge Bersani è boicottata dalle compagnie che sembrerebbe facciano cartello, detto dagli stessi assicuratori, disdettano le polizze che non hanno fatto mai incidente perchè non sono remuretative e così transitando in altre si trovano con premi esorbitanti. Di questo ne ho parlato e relazionato con il Ministero delle Attività Produttive, con l’ISVAP, con la testata di Mi manda RAI 3, con varie testate giornalistiche a livello nazionale con varie associazioni dei consumatori. L’unica testata che ha risposto all’articolo da me inviato è stata la Gazzetta del Mezzogiorno

  10. assicuri.com on 3 Settembre 2011 21:58

    Buongiorno Pietro
    nel mio piccolo se vuole pubblicare qualcosa al riguardo il mio spazio sul blog glie lo presto volentieri!

  11. paolo on 6 Settembre 2011 18:02

    Salve vorrei fare una piccola osservazione:

    Qualche anno fa, in un articolo pubblicato sul web, si diceva che: -se le assicurazioni aumentano e solo colpa degli automobilisti- questo vale ancora? o è cambiato qualcosa? intanto si paga sempre di più.
    Proprio stamattina, mi sono recato in assicurazione ed ho chiesto informazioni, mi hanno risposto che non assicurano più, e di rivolgermi ad un altra compagnia da loro suggeritomi, solo che da 880 si e passati a 1427 nonostante la mia classe di assegnazione sia la prima, naturalmente io continuerò a fare preventivi ma chiedo come è possibile? è giusto che devono essere tutti a pagare di più? non c’è una possibile risoluzione a questo malanno? e se c’è ( secondo me c’è), perchè non viene applicata, grazie.

  12. assicuri.com on 7 Settembre 2011 11:40

    Buongiorno Paolo
    la sua osservazione è perfettamente condivisibile.
    Non dovrebbero essere tutti a pagare di più (non così tanto, almeno) ma il meccanismo del bonus malus si è inceppato da quando siamo quasi tutti in CU1.
    Sicuramente c’è una soluzione, ma le compagnie non hanno interesse a trovarla, e la politica rimane molto, troppo passiva al riguardo, come del resto l’ISVAP.

  13. Enzo 1964 on 8 Settembre 2011 23:43

    Buona sera, mi chiedo com’è possibile che una polizza che era in classe 1ª da oltre 10 anni e senza far nessun sinistro mi sia aumentata del 38%?. Preciso che trattasi di autoveicolo iscritto all’ASI con 22 anni di età per il quale la Compagnia T— ha stabilito che “siccome le tariffe per quel tipo di veicoli storici è rimasta ferma da anni, quest’anno c’è stato l’adeguamento e dall’anno prossimo non potrà più rinnovarsi con le stesse condizioni di quando è stato stipulato il contratto. Ma per l’ISVAP il premio non può essere solo aumentato dell’inflazione pari a quella stabilita dal Governo con il D.P.E.F. 2011 che per quest’anno pare che sia pari al 1,7%? Non so cosa fare ma sono realmente tentato di lasciare la macchina in garage o trovarmi una targa prova così assicuro solo quella …

  14. assicuri.com on 9 Settembre 2011 19:17

    Buongiorno Enzo
    ha tutta la mia comprensione, anche se purtroppo gli unici che possono rispondere sono i “signori” delle compagnie. La mia idea è che le auto storiche saranno tra le più penalizzate nei prossimi 2 o 3 anni poiché sono state ancora poco toccate … alcune vedranno aumentare la tariffa, altre (magari non iscritte ASI) perderanno proprio il privilegio. L’ISVAP non pone alcun limite di aumento … le compagnie aumentano dove possono … e ahimè le targhe prova costano parecchio e nessuna compagnia o quasi ha come sogno assicurarle!

  15. fabio on 12 Settembre 2011 22:21

    Buonasera a tutti,io vorrei solo dire a tutti di provare a nn pagare l’R.C.A,vediamo come interviene il governo

  16. GUGLIELMO on 16 Settembre 2011 18:09

    sono in prima classe da 14 anni,fino all’anno scorso pagavo 400 euro per un anno.dovrei rinnovare l’assicurazione la Con Te mi ha mandato un conto di 947.52 euro,credendo che fosse aumentato i massimali,invece tutto come l’anno precedente .di aumento solo il premio.Cosi viene ricambiato un automobilista scrupoloso?grazie

  17. luigi on 21 Settembre 2011 20:01

    a chi fa gli incidenti dovete far pagare l’aumento in piu’ una franchigia di minimo €3000 cosi prima di dichiarare l’incidente ci pensa su…………

  18. Fabio on 25 Settembre 2011 09:29

    l’unica soluzione è quella di non pagare più l’assicurazione e non mettere più benzina nei nostri autoveicoli. Ma questo non significa fare il pieno e non andare dal benzinaio per una settimana. Significa lasciare le nostre auto in garage fino a che non cambiano le cose.
    So gia che nonostante non abbia nessun sinistro la mia assicurazione aumenterà del 30 per cento, e questo è ridicolo. Io non vivo in una grande città, e la mia zona non è molto servita con i mezzi pubblici. Il mio posto di lavoro si trova a 30 km da casa, e quindi l’auto per me è necessaria e dispendiosa. Sono un operaio da 1000 euro al mese ma con tutti questi rincari comincia ad essere molto faticoso vivere. Certo chi ci dovrebbe tutelare come può capire? Tra stipendi alle stelle, auto blu, agevolazioni di ogni sorta, come possono capire il mio disagio?

  19. sabrina e m on 26 Settembre 2011 21:43

    Utilissimo POST!! Almeno ci sentiamo meno soli….
    Non capisco, non ci credo!
    Passiamo da un 1.400 gpl a un 1.400 diesel, mi dico..bhe stessa cilindrata pago uguale.. in vece stangata di 200 euro in più: da 395 a 595(domani chiedo ma credo che a questo punto dipenda dagli aumenti e non dal tipo di alimentazione) e questo senza calcolare il vero valore della macchina per il furto incendio!!!(visto che mi han fatto il preventivo con i massimali della vecchia auto…)alla fine saranno quindi una cosa come 300 euro in più..da 395 a 700 non è male!

    Oltretutto ho una domanda importante…

    avevo l’assicurazione rca+furto e incendio con loro ma la macchina era intestata a mio padre, ora che la compro la metto però a nome mio per comodità..
    ora che mi arriva la nuova è giusto che del premio assicurativo della vecchia auto(in scadenza tra 6 mesi)mi ridiano solo una parte dell’RCA e niente del resto??? Vorrebbe dire che gli lascio 180 euro oltre che doverli pagare un sacco in più per la nuova!!

  20. fabrizio on 26 Settembre 2011 21:50

    Buona sera a tutti,
    il problema principale è che c’è sempre meno concorrenza perché le compagnie più grandi acquistano le piccole e adeguano i premi. Ad esempio l’arca assicurazioni è stata acquistata dal gruppo unipol che di conseguenza ha aumentato le tariffe del 30%
    Un completo disastro che ha portato l’85% del portafoglio clienti ha trasferirsi da un’altra parte…
    Rispondo ad Enzo dicendo che ci sono in circolazione sempre più veicoli “vecchi ” perché ci sono sempre più extracomunitari nel nostro paese che iscrivono l ‘auto all’asi e poi godono di tariffe particolarmente agevolate!questo è dannoso per le compagnie perché un conto è l’auto d’epoca che si usa ogni tanto un conto è un auto datata che però la si usa sempre tutti i giorni come auto abituale….
    per quanto riguarda gli aumenti delle tariffe in generale sono d’accordo com voi che la cosa è fuori da ogni limite.
    buona serata,

    Fabrizio

  21. assicuri.com on 27 Settembre 2011 15:35

    Buongiorno Sabrina e M
    ahimè è giusto così, le ridaranno indietro solamente la parte non goduta relativa alla copertura obbligatoria (al netto delle tasse, che lo stato si tiene ben strette!).

  22. fabrizio on 27 Settembre 2011 21:33

    Gentile sig.ra Sabrina,
    l’agenzia come le avrà detto le restituirà indietro il premio pagato e non goduto sia dell’RCA che del furto/incendio.

    Il problema dell’aumento così vertiginoso in termini di RCA sta nel fatto che la polizza diventa intestata a Lei dove per un discorso di età e di assenza di storicità in fatto di attestato di rischio non Le giova affatto.
    Questo perchè sicuramente usufruisce della legge Bersani prendendo la classe di merito del padre invece di partire in 14 ma Lei personalmente non avrà tutto il pagellino dell’attestato di rischio a zero essendo probabilmente la prima auto che assicura a Suo nome.

    in definitiva questo comporta l’assunzione di un rischio assicurativo nuovo ovvero Lei che non ha precedenti in altre assicurazioni e dove la Compagnia non conoscendo se è una brava guidatrice o no applica la tariffa d’ingresso.

    A disposizione,

    Saluti.

    Fabrizio

  23. sabrina e m on 27 Settembre 2011 21:54

    Grazie assicuri.com

    in risposta a Fabrizio,
    il primo problema è che NON mi daranno la parte non goduta del furto incendio e questo non mi sembra giusto onestamente anche perché continuo ad essere assicurata da loro, non è che li “abbandono”…

    la seconda questione sarebbe invece, se ho capito bene, che non avendo dei “precedenti” assicurativi parto si dalla classe 01 grazie alla bersani, ma comunque con premio più alto di mio padre che invece ha già una storia da assicurato??

    che poi..la storia di mio padre è brevissima..ha fatto la bersani ereditando macchina e classe di mia madre solo 2 anni fa..ma lui paga come me per un 1.7 diesel e non 1.4 e con ovviamente un valore auto che è più del doppio!!!

  24. fabrizio on 27 Settembre 2011 23:01

    Gentile sig.ra Sabrina,
    non so come possa essere ma se si annulla un contratto prima della scadenza la Compagnia è tenuta a rimborsare il premio RCA(escluse imposte)e tutte le garanzie ARD(auto rischi diversi)in essere per la parte non goduta.

    in riferimento alla seconda problematica vedo che ha capito perfettamente cosa intendevo.

    Mi rendo conto che non è affatto piacevole trovarsi in una situazione del genere anche perchè ultimamente l’ingresso in Bersani è molto penalizzante sempre meglio però della 14.

    A questo punto sarebbe interessante avere alla mano le due posizioni per comprendere meglio questa particolare differenza di premio ma l’unica cosa che Le consiglio è quella farsi rimborsare e chiedere un preventivo presso un’altra agenzia privilegiando compagnie piccole indipendenti piuttosto che grossi gruppi assicurativi.

    Fabrizio.

  25. sabrina e m on 28 Settembre 2011 11:38

    Mi scusi Fabrizio se abuso della sua gentilezza e disponibilità, ma non potrebbe mica indicarmi una legge o qualcosa di simile che indichi che sono tenuti a rimborsarmi? Lei lavora in ques’ambito?
    grazie

  26. gianluca on 5 Ottobre 2011 15:03

    salve oggi sono andato a rinnovare il premio della mia assicurazione e ho trovato rispetto all’anno scorso un aumento del 50% 269 euro semestrali contro i 373 euro di oggi. ma dove stiamo arrivando? hanno letteralmente rotto le balle queste assicurazioni che lucrano sulla povera gente. chi fa sinistri fasulli e i periti che li pagano dovrebbero essere carcerati. un consiglio…andiamo tutti in bicicletta.

  27. Marco on 6 Ottobre 2011 18:27

    Gentile sig.ra Sabrina,
    mi spiace risponderLe soltanto ora.

    Io sono da diversi anni in questo settore e devo dire ho sempre rimborsato sia l’RCA che tutte le garanzie accessorie anche perchè la logica mi dice che se ho pagato il furo per 12 mesi perchè se chiudo il contratto vanno persi?

    Non saprei come aiutarla anche perchè la procedura avviene in maniera automatica l’unica cosa che posso dirLe però è che devono necessariamente consegnarLe una ricevuta in mano che attesta la cessazione del contratto e il rimborso stabilito.

    Poi se per certe compagnie è diverso io non so dirLe.

    A Disposizione.

    Fabrizio

  28. carlo on 7 Ottobre 2011 20:17

    BUONASERA A TUTTI. ANCHE IO SONO ASSICURATO CON TE.IT (SOLO FINO AL 27 C.M.). PER DUE HANNI MI SON TROVATO BENE. IL RISPARMIO C’ERA. IN QUESTI GIORNI PERO’ LA BEFFA, MI HANNO TRAFILATO UN PREVENTIVO PARI AD € 1.790,00 PER UNA FIAT SEICENTO CONTRO GLI EX € 858,00 CHE PAGAVO FELICEMENTE. DA PREMETTERE CHE NON HO MAI FATTO INCIDENTI, E LA MIA CLASSE DI CU ATTUALE E’ LA 9. NON VI SEMBRA UN FURTO? IO SONO UN SEMPLICE IMPIEGATO CON € 1200 DI STIPENDIO. DATO CHE NEL MIO PAESE I BROCKERS DI ASSICURAZIONI VIVONO DA NABABBI, CON CASA PROPRIA, AUTO DI LUSSO, MOTO, VACANZE ETC. ETC., GRAZIE AI FALSI INCIDENTI CHE COINVOLGONO GLI STESSI BROCKERS, PERITI E LIQUIDATORI. E’ TUTTO UN MANGIA MANGIA.

  29. Giovanni Cosentino on 12 Ottobre 2011 20:44

    Ho pagato il premio assicurativo annuale anticipato a febbraio 2012 (rca auto) con un aumento di 160 €. In agosto trsferisco la polizza assicurativa in una auto nuova con la stessa cilindra e mi viene chiesto un ulteriore aumento di 50 € ! E’ corretto ?
    Gentilmente datemi una risposta, grazie.

  30. noncelafaccio piu on 13 Ottobre 2011 14:08

    Bla bla bla solo chiacchere e lamentele.

    RIVOLUZIONE !!!!

    Mandiamoli via a calci in c….

    Bastardi!!!

  31. Luca on 14 Ottobre 2011 08:54

    Assicurazioni, banche e petrolieri sono i veri padroni dell’Italia; fanno tutto quello che vogliono e nessuno li ferma. Tutte le manfrine orchestrate da più parti hanno il solo scopo di dare all’opinione pubblica l’occasione di sfogarsi un pò e nient’altro.
    E’ arrivato il momento di fare come in America cioè andare in piazza a dimostrare quanto siamo non indignati ma incazzati. Se non cominciamo a protestare in piazza in modo energico e soprattutto continuativo vuol dire che ci meritiamo in pieno tutti gli aumenti che ci arrivano. Non è un invito alla rivolta ma solo un invito all’uso di uno strumento democratico per dire in piazza: “NON VI SOPPORTIAMO PIU’! “

  32. assicuri.com on 16 Ottobre 2011 19:41

    Buongiorno Giovanni
    tecnicamente purtroppo è corretto, non c’è modo di opporsi.

  33. francesco on 17 Ottobre 2011 21:44

    oggi sono andato a prendere l’assicurazione e devo dire mi rietenevo ancora fortunato pagavo 640 annui,ma oggi il mio assicuratore mi da una bella bastosta di 1050 euro, ma e possibile checi sta un aumento del 100%,eppure quando mi e arrivata la carta della asicurazione a casa nn parlavano di aumenti!!a napoli e impossibile piu nessuno dovrebbe farle le assicurazioni

  34. U on 22 Ottobre 2011 16:30

    PER CHI HA SCRITTO: tecnicamente purtroppo è corretto, non c’è modo di opporsi.
    Non è per caso, senza offesa, ma te lo devo chiedere, non fai per caso l’assicuratore? Quindi essendo la tua professione stai dall’altra parte? giustamente parlando?

  35. U on 22 Ottobre 2011 16:34

    Comunque è vero. Noi, popolo campano, stiamo subendo e soffrendo molto ma dico molto di piu’ rispetto al resto dei cittadini italiani. Non abbiamo piu’ niente. forse perche’ siamo fin troppo onesti e buoni. Siamo gli unici a pagare le tasse.

  36. assicuri.com on 22 Ottobre 2011 19:50

    Buongiorno U
    faccio il broker di assicurazioni, non sono nella direzione, quindi sono vittima come qualunque altro consumatore di questa situazione. Ho scritto così non per un capriccio ma perché le variazioni di tariffa al variare dell’assicurazione vanno pagate e non c’è modo di opporsi. E’scandalosa la situazione, a Napoli più che in altri posti d’Italia, in questo sono assolutamente d’accordo con lei.

  37. U on 22 Ottobre 2011 20:18

    ALLORA CARI AMICI CAMPANI, FERMIAMO PER QUALCHE MESE LE AUTO, ED UTILIZZZIAMO QUEI POCHI MEZZI PUBBLICI CHE SONO RIMASTI. COSI’ MAGARI GLI ESPONENTI DEL GOVERNO CHE PROBABILMENTE SONO I SOCI FONDATORI DELLE ASSICURAZIONI, PRENDONO QUALCHE PROVVEDIMENTO, VISTO CHE POI I GUADAGNI SCENDONO.

  38. Peppe on 23 Ottobre 2011 13:30

    Ecco ci risiamo, come al solito.
    Noi ci sfoghiamo con i bla bla bla e loro, (il “SISTEMA”)continuano a calpestarci.
    Non esiste nessun organo che ci tutela, tutti quelli esistenti (Adusbef, Antitrust, Federconsumatori ecc. ecc.)fanno parte del “SISTEMA”

  39. frenk on 28 Ottobre 2011 17:41

    CI VUOLE UNA RIVOLUZIONEEEEE…4 GIORNI FA HO TROVATO UN AUMENTO DEL 70% ..MA SIAMO IMPAZZITI?SONO DISOCCUPATO IN CERCA DI LAVORO CHE NON C’E’ E TASSANO E AUMENTANO A SPROPOSITO……BASTAAAAA!!!!

  40. daniele on 29 Ottobre 2011 22:54

    lo scorso anno ho pagato la polizza solo RC 398 euro.. Tra un mese scade. Oggi mi è arrivato l’avviso di scadenza. Per il rinnovo mi hanno chiesto ben 812 euro. Sono sconcertato. Sono in 1a classe da ben 6 anni. Attestato di rischio senza nemmeno un sinistro. Possono le assicurazioni fare ciò che vogliono??? sono stato per anni cliente di una nota assicurazione. lo scorso anno ho effettuato dei preventivi online. il piu conveniente è risultato quello della Ubi. Per stipulare la polizza con loro mi hano costretto ad aprire un conto corrente dove pago solo i bolli statali e nonostante ciò risparmiavo sulla vecchia assicurazione ben 100 euro. Quest anno però arriva la batosta!! da 398 a 812.. assurdo.

  41. U on 31 Ottobre 2011 19:10

    CARO DANIELE, PURTROPPO E TUTTO UN MAGNA MAGNA. SI DICE CHE IL PESCE GROSSO SI MANGIA IL PICCOLO. PROBABILMENTE QUESTE ASSICURAZIONI CHE IN UN PRIMO MOMENTO FANNO RISPARMIARE DOPO TI DANNO LA BATOSTA PERCHE’ FORSE SONO MINACCIATE DALLE COMPAGNIE PIU’ GROSSE. O ALZANO IL PREZZO O ADDIO ALL’AUTORIZZAZIONE ISVAP. IN ITALIA FUNZIONA COSI’. CHE SCHIFO.

  42. Giuseppe on 4 Novembre 2011 14:12

    Salve a tutti…oggi vado a pagare il mio premio assicurativo e scopro che da 239,40 semestrali sono salito a 411euro semestrali!28anni da 2assicurato alla Liguria usufruendo della legge bersani sono in 1classe senza avere mai causato un incidente…è normale questo aumento?grazie

  43. assicuri.com on 4 Novembre 2011 20:39

    Buongiorno Giuseppe
    normale direi di no senz’altro … ma l’unica scelta è cambiare compagnia!

  44. gabriele on 7 Novembre 2011 19:25

    secondo me ormai sta andando tutto in disastro…. non si ragiona piu” io saro” uno di quelli ke mettera” l”auto da parte…. ciao a tutti…

  45. michele on 8 Novembre 2011 16:29

    buongiorno
    la situazione è critica..la mia polizza scade il 24-11-2011 e il premio pagato è di 746 euro alla axa mps di roma.Mi è arrivata la disdetta e in allegato ho trovato il preventivo…è normale che mi chiedano 2.746 euro per assicurare la mia punto 1.3 in prima classe e senza aver fatto sinistri??
    ma non è finita qui…oggi ho fatto un preventivo per L’uniqa group e il prezzo era quasi buono 1.066 euro..ho chiamato il call center e mi hanno riferito:” guardi in campania non ci sono agenti autorizzati alla vendita e noi on line non le vendiamo”;la mia domanda è stata:scusi e se vado in un agenzia autorizzata nella regione LAZIO? la risposta è stata: ci dispiace non glie la fanno..

  46. serj on 11 Novembre 2011 20:49

    rispondo all’affermazione di sopra e dico che non è vero che gli stranieri girano con delle macchine iscritte all’asi!. . .anzi. . .guardate in giro:bmw, audi, vw, e più grossa è di cilindrata meglio è!!. . .girano con le loro targhe nazionali. . . .

    Poi avrei anche io una domanda: perché devo pagare x forza la carta verde anche se non vado all’estero???si dovrebbe fare come nell’est europeo: c’è la rc obbligatoria e la carta verde apparte per 15, 30, 180giorni ecc. . . . Io che ho una macchina che non mi permette di andare x una distanza di più di 200km (se vado di più mi devo reccare dall’ortopedico) non vedo il senso di pagare stà benedetta carta verde! Chi viaggia deve essere consapevole di farsela prima della partenza!

  47. Antonio on 22 Novembre 2011 00:00

    L’Italia è un paese di MERDA!!!!!!!!!!!!!
    e chi ci governa fà solo i propri interessi
    ribelliamoci tutti insieme non pagando più niente,mandiamoli a lavorare come facciamo noi e poi vedremo se le assicurazioni scenderanno di prezzo.A Napoli è impossibile assicurarsi, in 1 classe da più di 10 anni, volevo comprare l’auto a mio figlio di 22 anni,approfittando del decreto Bersani,mi hanno chiesto dai 1800 ai 7500…..EURO
    HO RINUNCIATO ALL’ AUTO

  48. MARCO on 22 Novembre 2011 19:29

    ALMENO CI AVESSERO AVVISATO DI QUESTO AUMENTO SPREPOSITATO!!!!….
    UN LAVORATORE DIP. SI CALCOLA MESE PER MESE LE PROPRIE SPESE E SI RITROVA AL GIORNO DELLA SCADENZA 300.00 EURO IN PIU’ DI RC AUTO E NEANCHE PIU’ UN SOLDO PER VIVERE….COME SI FA’???

    PROPONGO DI ASSICURARE LA PROPRIA MACCHINA ANCHE SECONDA DEL PROPRIO REDDITO ANNUALE!!!

    MARCO - 22/11/11

  49. alessandro on 9 Dicembre 2011 21:53

    Vorrei esporre una domanda!
    La mia auto è intestata a mio padre e credo che il prossimo anno la cambierò cercando di usufruire della legge Bersani!
    La domanda è,dato che sta cambiando tutto in maniera negativa corro il rischio che nel 2012 venga tolta la legge Bersani?

  50. assicuri.com on 10 Dicembre 2011 16:05

    Buongiorno Alessandro
    al momento può stare tranquillo: non c’è alcuna avvisaglia sul fatto che potrebbero togliere la Legge Bersani nel 2012.

  51. CESARE on 23 Dicembre 2011 21:06

    SALVE A TUTTI!!
    PURTROPPO R.C.A. LA DOBBIAMO FARE PER FORZA,SE TI BECCANO SENZA ASSICUR. SONO ….. AMARI E QUINDI SBORSIAMO.VORREI SOLO SAPERE UNA COSA UNA CURIOSITA’…
    QUESTI CARI SIGNORI CHE AUMENTANO SEMPRE SEMPRE E SEMPRE DI PIU’.. PERCHE’ NON AUMENTANO ANKE LE TABELLE DEL DANNO BIOLOGICO? E IL DANNO MORALEMENO DEL 5% NON SENE PARLA.
    ADDIRITTURA I GIORNI EFFETTIVI CHE DICHIARA IL P.S. (ITT) ALCUNE COMPAGNIE NON LI PAGANO OPPURE AL 75%.
    PECCATO CHE IL DANNO PUNITIVO NON C’E’ QUI IN ITALIA,I SIGNORI HANNO IL POTERE E QUINDI UN POVERO CRISTO PER ESSERE RISARCITO DEVE ATTENDERE ANNI E ANNI AVVOLTE.
    CMQ VI AUGURO LO STESSO UN BUON NATALE….

  52. roberto on 27 Dicembre 2011 14:39

    Mantener propria CLASSE DI MERITO anche dopo aver usufruito della Legge Bersani

    Se ora – essendo in 8° CLASSE con la mia RC auto (Direct Line) – facessi una nuova polizza con la stessa RC di mio padre – o con un altra – usufruendo della sua 1° Classe con la Legge Bersani, ripartirei sempre dalla mia originale 8° classe qualora stipulassi nuova polizza individuale con qualsiasi altra compagnia? o ripartirei dalla 14°?!?!

  53. assicuri.com on 27 Dicembre 2011 17:15

    Buongiorno Roberto
    la classe di merito Bersani una volta acquisita rimane propria, percui stipulando una nuova polizza su un veicolo a lei intestato prenderebbe la 1a classe, a meno che lei non intendesse il proseguire il rapporto in corso sull’auto assicurata attualmente con Direct Line, che continuerebbe con l’attuale storia assicurativa (quindi presumibilmente l’anno venturo sarebbe in 7a, dando per scontata l’assenza di sinistri).

  54. flavio on 2 Gennaio 2012 22:50

    vorrei sapere se queste assicurazioni fanno quello che vogliano 20 anni assicurato con sara senza mai fatto incidenti faccio rinnovo trovo aumento 25% ma questi mer….. possono fare cosi!poi si lamentano che fanno truffe contro di loro, loro cosa fanno?

  55. Carmelo Scozzari on 3 Gennaio 2012 21:13

    Salve, sono un agente assicurativo che considerato l’aumento delle tariffe e di conseguenza aumento del proprio guadagno definisce ugualmente questa situazione vergognosa, siamo l’unica Nazione con costi altissimi delle polizze Rca, ma la cosa più grave con pochissime coperture :Es. infortunio del conducente(Costo aggiuntivo), Kasko esiste ma se la richiedi costa mediamente dalle 700€ alle 1500€, in altri paesi queste garanzie sono incluse nel prezzo che rispetto al nostro è inferiore di circa il 25%.

  56. santino on 10 Gennaio 2012 01:09

    ho avuto un rincaro della polizza rca del 53%
    vogliono la guerra ci prendono per la gola non si puo’ continuare in questo modo, ammetto che ci sia un normale rivisitazione dei prezzi del 10/12/per cento ma non in questo modo

  57. luigi on 19 Gennaio 2012 10:44

    Anche questa compagnia online che continua ad essere una delle più convenienti ed è quella che assicura la mia auto da 5 anni ha aumentato sensibilmente le tariffe. L’anno scorso ho pagato in classe 9 circa 560 euro annui ( a Novara) e quest’anno mi ritrovo un preventivo di circa 596 euro pur avendo una classe in meno, avendo l’auto svalutata rispetto all’anno scorso e particolare più importante, senza aver mai causato in vita mia nessun sinistro,ed ho la patente da 21 anni (prima guidavo solo l’auto di mio padre non avendone una mia fino a 6 anni fa) !!
    Credo bisogna fermarsi un attimo ed anche da parte di chi controlla le tariffe e valutare in tutta onestà se questo questo lede o non lede i diritti fondamentali dei cittadini onesti, specialmente se ligi alle leggi dello stato e del codice della strada.

  58. cageweb on 20 Gennaio 2012 15:34

    nella città di TARANTO l’aumento va oltre il 20%
    possiamo fare tutti i preventivi che volete i prezzi sono uguali hanno fatto cartello ,Dove sono i controlli.

  59. cageweb on 21 Gennaio 2012 19:22

    La legge bersani non è applicata,tutti gli agenti sono monomandatari per non aver ripercussioni dalle assicurazioni.
    Continuo a dire chi deve controllare le assicurazioni ?

  60. donato bari on 28 Gennaio 2012 21:35

    avendo una classe di merito 1g in scadenza febraio 2012 la compagnia Groupama di bari non avendo x fortuna fatto nessun sinistro x gli ultimi 15 anni mi e arrivato un aumento del 60% come mai è possibile questo furto, posso denunciarli?

  61. assicuri.com on 28 Gennaio 2012 23:17

    Buongiorno Donato
    denunciare per cosa? noi stiamo dicendo che gli aumenti sono sbagliati, non certo che sono illegali … denuncerebbe il suo fruttivendolo o benzinaio perché sono aumentati i prezzi?

  62. pulicanò vincenzo on 13 Febbraio 2012 15:09

    ma il govero che c…. fà ? un operaio un monoreddito si deve suicidare? come può fronteggiare tutti questi aumenti? i sindacati non servono a un c…. si fanno i loro affari scendendo a compromessi.
    fanno bene quelli che camminano senza assicurazione e bollo…..morte tua vita mia.

  63. Luca on 8 Marzo 2012 09:59

    L’ITALIA E’ UN PAESE DI MERDA……..CONTINUIAMO A LAMENTARCI E A NON FARE MAI NIENTE……!!!

    POLITICI DI MERDA……PROFESSORI DI MERDA…..L’ITALIA OSTENTA LA BELLEZZA I SOLDI E LA CLASSE……….E POI SI PUZZA DALLA FAME…!!! VERGOGNATEVI TUTTI……!!!

    W LA REVOLUTION……….SPERO QUANTO PRIMA.

  64. roberto on 12 Giugno 2012 08:50

    fermiamoli tutti insieme scendiamo in piazza se no tra qualche anno nessuno potra pagare piu solo i pochi ricchi

  65. alessandro napoli on 19 Luglio 2012 22:48

    purtroppo non sono riuscito ancora a fare l’assicurazione alla mia moto 150 honda.mi hanno chiesto 900 1000 euro all’anno.la moto è vecchia.l’anno scorso pagavo 640mai una lettera.mai niente.insomma sto circolando senza assicurazione.ma che devo fare.se mi fermano che mi fanno?IO HO 42 ANNI LA MOTO MI SERVE….

  66. assicuri.com on 20 Luglio 2012 12:26

    Buongiorno Alessandro
    comprendo il suo disagio ma le sanzioni per la guida senza assicurazione sono molto salate (da 779 a 3.119 €) con possibilità di riduzione se ci si assicura tempestivamente, senza contare le spese per la custodia del mezzo sequestrato.

  67. GIUSEPPE74 on 30 Luglio 2012 13:00

    Dovete rassegnarvi, questi usurai legalizzati fanno quello che vogliono e nessuno se ne frega. Non ci tutela nessuno, sti stronzi invece di farsi concorrenza sembra che si mettano d’accordo sugli aumenti. BASTARDI A MEDICINE LI DOVETE SPENDERE I NOSTRI SUDATI $..

  68. luca on 1 Agosto 2012 19:36

    ioo ho pagato nel giugno 2011 con generali una polizza per moto con massimali di 6000000 parlando con altre assicurazioni mi anno precisato che i massimali sono aumentati dal 2012 che devo fare? che devo pensare? aiutatemi…..

  69. assicuri.com on 2 Agosto 2012 12:10

    Buongiorno Luca
    6 milioni è un massimale sufficiente anche per il 2012 (e direi anche per il 2013).

  70. Saro on 19 Ottobre 2012 12:37

    Io sono in 5° classe di merito un Clio 1.5 diesel del 2002 minimo massimale, tutela legale, unico guidatore, ecc. praticamente uno scarno di assicurazione, non so nemmeno se in caso di bisogno, dietro la cornetta ci sia veramente qualcuno a riconoscermi come cliente!
    Detto questo, stamattina anche io mi sono trovato la sorpresina, da 198€ del 2009 a 215€ nel 2010 a 238€ del 2011 per finire ad oggi 300€ vale a dire 100€ su 6 mesi e 180€ se faccio l’annuale!!!
    Ma porca zozza è assurdo, vent’anni fà, quando avevo vent’anni, mio padre mi diceva che pagava na stronzata, perchè aveva un’età perchè nn faceva incidenti da tempo, non girava con macchine di grossa cilindrata ma con macchine di poco valore e quindi x questi ed altri fattori, la classe di merito era e tutto il resto stavano al minimo.
    Caxxo ma io ma impiego due anni per abbassare la classe di merito e questi in vece di abbassare il costo della poliza la alzano ogni anno! ma siamo fuori di testa!!!
    E vogliamo parlare delle assicurazioni e preventivi on line, per richiedere un preventivo ti chiedono tutto tutti i tuoi dati sensibili e personali, mi dite che je frega se uno è o no laureato piuttosto che libero professionista o operaio? quanti km percorro all’anno? ma io non voglio fare l’ass al KM! è sposato? in quanti siete in famiglia e quante macchine avete?! che uso ne fa??? come dire che ho 30 macchine, una x la spesa, una x il lavoro, una x andare in pizzeria ecc.. ma andatevene affanculo!!!
    ieri ho scritto ad una di queste, ho chiesto se x caso, alla fine del preventivo, avrei dovuto inviare (in barattolo) anche le scorreggie e le pisciate che faccio in un giorno!!! ste benemerite teste di caxxo! in più che gli diamo da campare con i nostri soldi a sti stronzi, dobbiamo pure farci prendere x il culo! VERGOGNA MERDE!!!

  71. Davide on 19 Gennaio 2013 19:34

    Che truffa…da 3 anni assicurato cn conte.it quest’anno mi è arrivata la lettera di rinnovo di 1.154 € anno scorso ho pagato 940 €.
    Faccio preventivo online sempre sul sito della stessa compagnia e mi viene furoi 904€ cn stesse garanzie. Acqusito immediatamente cn carta di credito e poi dp qlche giorno mi contattano dicendomi che sono già cliente e non posso acquistare la poliza a 904€ xchè riservata ai nuovi clienti!!! La verità è che fanno qllo che vogliono nn c’è neanche un minimo controllo…che delusione questa italia…

  72. angelo on 11 Marzo 2013 23:39

    salve mi piacerebbe sapere con quali criteri viene applicata la legge bersani da tutte le compagnie; sto provando ad assicurare una Twingo del 99 che era di mio padre deceduto
    tre mesi fa , ma avendo fatto più di 60 preventivi sia on line che of line applicando
    la legge bersani ,calcolando che la mia attuale classe di merito è 1c senza sinistri per più di 5 anni ho 50 anni ,i preventivi vanno da 850 euro a circa 2000 euro . Ora io
    mi domando come è possibile che con la mia ford focus che ha 85 kw pago sulle 500 euro
    l’anno compreso furto e incendio e per la twingo 43 kw solo rc auto possano chiedere
    cifre spropositate come quelle descritte
    pur trasportando in teoria la stessa classe di merito ?

Lascia un Commento




Chiudi
Invia e-mail