La classe di merito di un ‘auto cointestata è un argomento spinoso, che da sempre dà luogo a equivoci di vario genere. La disciplina è piuttosto contorta e non proprio comprensibile, ma una volta chiarite le idee su come comportarsi tutto diventa chiaro: cerchiamo di offrire una spiegazione al riguardo, schematizzando cosa avviene quando gli intestatari di un mezzo aumentano o diminuiscono (non succede la stessa cosa!), ma prima un consiglio propedeutico alla lettura!

RC Auto cointestata

Quando possibile non cointestare l’auto

Questo è il migliore consiglio che si possa dare ad un cliente. Fino a quando non verranno nuovamente cambiate le leggi (ammesso che ciò avverrà in favore dei cointestatari) avere più proprietari su un solo mezzo porta solamente lungaggini quando non addirittura spese inutili. Pensateci bene prima di compiere questa mossa, anche se mi rendo conto che in alcuni casi sia difficile farne a meno.

Auto cointestata e classe di merito: aumento dei proprietari

La classe di merito non si può trasferire da un veicolo di cui si è unico proprietario ad uno in cui i proprietari sono due o più. L’unica via di scampo è utilizzare la Legge Bersani, ma questo può avvenire solo in caso di cointestazione con familiari conviventi. Anche in questo caso tuttavia la disciplina è contorta e non viene in aiuto al cliente, quindi state certi che non tutte le agenzie delle compagnie di assicurazione acconsentiranno senza remore a farvi questo favore.

Classe di merito di un’auto cointestata: diminuzione degli intestatari

Il rovescio della medaglia, fortunatamente, è che lo stato accoglie favorevolmente l’ipotesi di una diminuzione dei proprietari: in questo caso Isvap, assicurazioni ecc. sono tutti d’accordo nello stabilire che è possibile fare firmare un foglio di rinuncia alla classe di merito ai vecchi cointestatari, e mantenere a quel punto la vecchia classe di merito, che a quel punto diventerà soltanto nostra.

Rispondiamo a dubbi e domande

Per chiunque avesse dei dubbi non risolti in questo articolo ricordiamo che è possibile richiedere una consulenza gratuita scrivendo la domanda nell’apposita area commenti. Cercheremo di rispondervi in tempi relativamente brevi, in modo da fare più chiarezza possibile sul discorso cointestazione e classe di merito RC Auto.

Commenti

165 commenti a “Auto cointestata e classe di merito.”

  1. Andrea on 1 Dicembre 2011 13:00

    Buongiorno,
    sono in questa situazione:
    - non ho mai avuto un’assicurazione RC auto intestata a mio nome
    - sono convivente con mia moglie che ha una RC auto in classe 8
    - sia mia madre che mio suocero hanno una RC auto in classe 1 ma non sono con me conviventi

    Ora devo acquistare un auto, c’è qualche modo per usufruire della classe di merito di mia madre o di mio suocero? O devo accontentarmi della classe 8 di mia moglie?

    L’unica alternativa che mi è venuta in mente è di intestare l’auto a mia madre ma è una soluzione che non mi piace molto.

    Grazie

  2. assicuri.com on 1 Dicembre 2011 13:06

    Buongiorno Andrea
    può prendere la residenza presso sua madre o suo suocero (ed eventualmente ritrasferirla dopo avere preso la classe di merito), è un po’macchinoso, ma è l’alternativa.

  3. Paolo on 11 Aprile 2012 13:46

    Buongiorno,
    la mia situazione:
    - da poco unico propietario di una autovettura ereditata da mio padre
    - assicurazione in scadenza
    - CU 1
    - convivente e nello stesso stato d famiaglia di mia madre

    L’assicurazione mi ha garantito la copertura assicurativa fino alla scadenza naturale della pollzza.

    Domande:
    - pur avendo comunicato ufficialmente il decesso, mi e’ arrivato il rinnovo dell’assicurazione (intestata a mio padre). Immagino che il contratto e’ automatcamente chiuso in caso di decesso…
    - sono nelle condizioni per ottenere la stessa classe di merito universale o devo cointestare l’auto con mia madre?

    Grazie.

  4. assicuri.com on 12 Aprile 2012 14:08

    Buongiorno Paolo
    - l’assicurazione in caso di decesso passa in capo agli eredi, occorre fare la variazione indicando un contraente vivo.
    - se erano coniugi in comunione dei beni provi a intestare l’auto a sua madre.

  5. Mussari Michele Arcangelo on 18 Maggio 2012 14:08

    Ho ereditato da mio padre un’auto, che è entrata nell’asse ereditario. Gli unici eredi siamo io e mia sorella, non conviventi. Dobbiamo effettuare accettazione eredità al PRA con relativo pagamento della IPT, che diventa doppio in caso di successiva vendita formale della quota di mia sorella a me (oltre 500 euro in più). L’unica condizione per evitare questo salasso è fare solo UN UNICO ATTO di accettazione dell’eredità, il che implica COINTESTARE l’autovettura stessa. Il sottoscritto ha una classe di merito 1 acquisita in precedenza (fino al 2007). In caso di cointestazione con la sorella (classe di merito 1 con altra autovettura) che classe di merito sarà applicata alla vettura cointestata? In caso di applicazione teorica di una classe meno favorevole (es. la classe di ingresso 14 come una nuova assicurazione), quale strategia è più conveniente per evitare di sborsare molti soldi?

  6. assicuri.com on 18 Maggio 2012 19:56

    Buongiorno Michele
    posto che non siete conviventi quindi non potete fare la Bersani l’unica strategia possibile è quella di scegliere la polizza più conveniente (o cercare qualcuno che vi assicuri in CU1 … questi casi sono intricati, non è detto che non si trovi qualcuno che applichi le leggi a modo suo …).

  7. Marina on 20 Maggio 2012 21:58

    Buonasera,avrei una domanda riguardo la contestazione di una nuova vettura. Dunque,mio padre possiede due auto con polizza classe di merito 1,ma deve rottamarne una,siccome io non posseggo alcuna classe di merito e dovrei acquistare una nuova vettura,le chiedo se cointestando la nuova vettura con mio padre posso ricevere la sua classe di merito?Dopo quanto tempo eventualmente posso diventare unica proprietaria Dell a nuova vettura ed in che modo? Preciso che non siamo nello stesso stato di famiglia.
    Scusi per le tante domande ma in merito a questo argomento non so o molto chiare le informazioni.
    La ringrazio per l’attenzione che vorra’ dare al mio commento.

  8. Linda on 22 Maggio 2012 14:38

    Buongiorno,
    la mia macchina, immatricolata nel 2009, è cointestata a me e mia sorella fin dall’inizio, non siamo conviventi e la cointestazione l’abbiamo fatta per usufruire dell’incentivo sulla rottamazione.
    L’assicurazione l’ho sempre fatta intestata a mia sorella, 32 anni (io 28), ora è in scadenza al 17/06/2012. L’attestato di rischio, a nome di mia sorella, indica CU 6.
    Se volessi intestare l’assicurazione a me personalmente, posso usufruire di questa CU? preciso, io non ho mai avuto un contratto rca a mio nome.
    Grazie per la vs risposta,

    Linda

  9. assicuri.com on 25 Maggio 2012 11:14

    Buongiorno
    sì, il contraente può essere chiunque, quindi la classe di merito rimarrà invariata (non cambia ovviamente la titolarità della classe).

  10. alessandro on 25 Maggio 2012 18:06

    salve, mi è appena scaduta l’ rca di mia proprietà, l’attestato di rischio dice per quanto rigurda la CU è CU2. l’auto è intestata a me stesso e ho usufruito della legge bersani 4 anni fa, ma purtoppo nel 2010 ho avuto un sinistro con resp. principale. le assicurazioni mi hanno chiesto tutte oltre i 1100 euro anche quelle on-line. come posso fare per risparmiare? grazie alessandro.

  11. assicuri.com on 27 Maggio 2012 22:19

    @Marina
    è esattamente quanto scritto sopra alla voce “diminuzione dei proprietari”, deve prima rinunciare alla classe suo padre.
    @Alessandro
    Fare preventivi e scegliere il più conveniente, o chiedere sconti, per fortuna almeno è in una classe bassa.

  12. pio on 6 Giugno 2012 00:44

    vorrei acquistare una vettura nuova sfruttando la legge 104 (mia suocera è invalida) , mia moglie è l’unica in famiglia ad essere assicurata con classe di merito 3. premetto che mia suocera vive con noi, posso intestare l’assicurazione e quindi la classe di merito di mia moglie a mia suocera ?

  13. gianni on 25 Giugno 2012 16:51

    buongiorno,
    mio figlio di 32 anni vive a milano, dove ha la residenza.io invece vivo in provincia di lodi. utilizza una vettura a me intestata cui è associata la classe di merito 4. ora la vuole rottamare perchè non più affidabile. è indeciso tra nuovo ed usato, ma il problema è come mantenere la classe attuale?
    Grazie e buona giornata

  14. assicuri.com on 25 Giugno 2012 17:38

    @Pio
    Per intestare l’assicurazione nessun problema, ma la classe di merito deve essere quella di sua suocera, quindi da ciò che mi dice suppongo la CU 14.
    @Gianni
    nessun problema per mantenere la classe di merito, ovviamente a patto che la nuova auto risulti sempre intestata a lei.

  15. Ivano on 2 Luglio 2012 17:45

    Buonsare,
    ho l’ auto acquistata nel 2005 cointestata con mio padre, mentre l’assicurazione è intestata a lui come intestatario primario , ma nel contratto assicurativo compaio anche io quale assicurato. Ora ho l’ assicurazione in scadenza e volevo sapere se potevo essere io l’ unico intestatio dell’ assicurazione con la medesima classe di merito che avrei anche se cointestata a mio padre, in altre parole se usufruire della legge Bersani. Ho la residenza a casa di mio padre. In attesa vostro riscontro , quanto piu immediato possiible ( mi scade il 4/7/2012 l’assicurazione), vi ringrazio anticipamente per la disponibilita’ collaborativa. Saluti Ivano

  16. assicuri.com on 3 Luglio 2012 12:23

    Buongiorno Ivano
    la classe di merito va sul proprietario dell’auto, non certo su chi fa la polizza, niente Bersani senza acquistare nuovi veicoli, dovete fare un passaggio di proprietà e suo padre dovrà firmare la rinuncia alla CU.

  17. sonia nisco on 11 Luglio 2012 18:33

    ho appena effettuato un passaggio di proprietà e ho cointestato l’auto con il mio compagno ci siamo lasciati e la suddetta auto è sua ma io non posso rinunciare senza dover fare un altro passaggio?

  18. ANDREA on 24 Luglio 2012 20:37

    salve sto in procinto di acquistare un auto in cointestazione con mio padre il quale sarà intestatario della polizza rca, in quanto possessore di un altro veicolo in prima classe….
    essendo io possessore di partita iva posso caricare l’auto come bene strumentale all’attività essendo cointestatario con mio padre?
    premetto ke non abbiamo la stessa residenza e quindi nn è possibile usufruire del decreto bersani

  19. assicuri.com on 25 Luglio 2012 20:58

    @Sonia
    se è cointestata vuole dire che è di tutti e due, non di uno solo, deve fare il passaggio!
    @Andrea
    mi sa che sta facendo confusione, l’intestazione della polizza non conta niente ai fini della classe di merito … quanto al fatto che l’auto sia strumentale all’attività più che ad assicuratori chiederei a un commercialista.

  20. giuseppe marcanio on 26 Luglio 2012 14:16

    VOGLIO RINNOVARE LA MIA AUTOVETTURA, SICCOME CHE IO NON GUIDO PIU’ PER PATOLOGGIE GRAVI, POSSO ACQUISTARE LA VETTURA COINTESTANDOLA CON MIA MOGLIE E USUFLUIRE DELLA LEGGE 104 PER AVERE L’IVA DEL 4%.
    RINGRAZIO DELLA COLLABORAZIONE.
    Marcanio Giuseppe.

  21. carmelo on 30 Luglio 2012 16:00

    Ho un’assicurazione cointestata con mio papà
    se acquisto un’auto intestata esclusivamente a me
    rimango sempre con la classe attuale ?
    Io faccio parte di un altro nucleo familiare
    Saluti

  22. gianni on 4 Agosto 2012 20:25

    Chiedo scusa, nella precedente mail mi sono espresso male.
    Il quesito che intendo sottoporre è: attualmente la vettura e l’assicurazione sono intestate a me soltanto. Sostituisco la vettura con un usato. Mantengo intestata a me l’assicurazione, mentre la nuova vettura verrebbe cointestata a me e mio figlio. Io risulto il primo intestatario. Mantengo la classe di merito della vettura vecchia? Di certo perdo la continuità assicurativa, ma penso si possa consrvare la classe CU precedente.
    Grazie ed un cordiale saluto,
    Gianni G.

  23. mariella on 6 Agosto 2012 20:55

    Chiedo gentilmente informazioni circa mio quesito: mio padre ha classe di merito 1, io non appartengo al nucleo familiare di mio padre, cointestando la sua vettura anche a me acquisirei la stessa classe di merito di mio padre?

  24. manolo on 8 Agosto 2012 23:55

    salve ho un problema con la mia assicurazione circa un anno fà ho fuso la macchina e l’ho fermata nel frattempo ne ho comperata una provvisoria ed ho passato l’assicurazione su quella provvisoria però ora che ho rimesso in funzione la mia auto fusa la compagnia assicurativa nn mi passa piu la polizza sull’auto riparata però loro nn mi hanno detto che io nn potevo piu passarla una volta tolta ora mi chiedono il passaggio ad unaltra persona ed io mi ritrovo una classe di merito cu3 ferma perche ho rottamato quella provvisoria e mi vedo costretto a comperare una nuova auto per usufruire di quella polizza perciò chiedevo cortesemente se poteva esserci una soluzione al mio problema anche perche nessuna compagnia mi assicura l’auto perche risulta già assicurata ed infatti mi dicevano come era possibile che loro mi scambiassero le polizze da un auto a l’altra senza nessun documento di vendita o rottamazione mi viene detto da loro che da un anno a questa parte è uscita la legge che nn si potevano piu scambiare posso denunciare la compagnia per questo problema perche è già la seconda volta che mi creano problemi simili grazie dell’attenzione

  25. assicuri.com on 20 Agosto 2012 10:10

    Ritengo anche io si possa conservare la classe, anche se i parametri dell’assicurazione verranno calcolati secondo il proprietario che pagherebbe di più tra i due.

  26. marina on 30 Agosto 2012 19:11

    Salve, vorrei esporle il mio problema riguardo alla legge Bersani. Sto per acquistare una nuova auto che vorrei intestare a mia mamma per usufruire della legge 104. Vivo con lei e naturalmente dovrò intestare a lei anche l’assicurazione. Però mia mamma non ha mai avuto la patente ed io vorrei mantenere la mia attuale classe di merito che è ottima. Se chiedessi di usufruire della legge Bersani ,credo che potrei farlo, ma per quanto tempo? E se un brutto giorno mia mamma venisse a mancare ed io farò il passaggio dell’auto intestandola a me stessa, manterrei comunque la classe di merito?
    Spero che abbia capito i miei dubbi e che mi possa dare un consiglio a rigurdo. La ringrazio anticipatamente …Marina

  27. lorenzo on 5 Settembre 2012 18:15

    Buonasera ecco il mio dubbio.
    Non sono mai stato intestatario di una polizza assicurativa per auto.
    Acquisto un auto e me la intesto. Vivo in un nucleo familiare dove ne faccio parte solo io, quindi con residenza diversa rispetto ai miei genitori o parenti.
    Posso intestare l’assicurazione a mio padre che si trova in prima classe? In caso negativo: se cointesto il veicolo e l’assicurazione a mio padre, in che classe di merito si ritroverà? in prima o in quattordicesima? Grazie per i chiarimenti.

  28. Simona on 8 Settembre 2012 10:34

    Buongiorno,

    vorrei acquistare un’auto di seconda mano e penserei di utilizzare il decreto Bersani per non partire dalla CU14. Mio padre è stato assicurato fino al 18/1/2012 in CU1 fino a che ha rottamato la macchina e non rinnovato la polizza. Posso ancora usufruire di questa agevolazione presentando l’attestato di rischio di mio padre, visto che non è passato neanche un’anno dalla scadenza della polizza?
    Grazie mille. Saluti

    Simona

  29. assicuri.com on 9 Settembre 2012 11:11

    @Giuseppe
    se vuole approfittare della legge 104 non cointesti l’auto
    @Carmelo
    sì se suo padre rinuncia espressamente alla classe di merito
    @Mariella
    no, leggendo il post lo si capisce molto bene direi …
    @Manolo
    perchè denunciarli? hanno applicato la legge, è lei che non l’ha letta …
    @Marina
    innanzitutto l’assicurazione può anche intestarsela lei, quello non è un problema perché la legge 104 non le concede agevolazioni sulle polizze … detto questo può usufruire della Bersani a tempo indeterminato (leggi finchè non cambia la legge), mentre per 5 anni manterrebbe proprio la sua vera classe e storia assicurativa.
    @Lorenzo
    ricordo per l’ennesima volta che l’assicurazione può essere intestata a chi si vuole, mentre se parliamo di classe di merito come scritto sopra se non siete conviventi è inutile cointestare.
    @Simona
    sì, anche se non capisco cosa c’entri la cointestazione nel suo caso …

  30. giorgio on 15 Settembre 2012 10:46

    Sono intestatario di polizza R.C.A. ma il proprietario dell’auto è mio nonno, menzionato in polizza come proprietario, sono convivente nello stato di famiglia di mio nonno, devo cointestare l’auto o fare solo il passaggio di proprietà in mio favore, per prendere la polizza e la classe solo a mio nome?
    Grazie per una risposta.

  31. assicuri.com on 15 Settembre 2012 21:47

    Buongiorno Giorgio
    è sufficiente (e anche consigliabile) limitarsi a fare il passaggio di proprietà, ma si ricordi che deve esserci un altro veicolo dal quale prendere la classe o non si rientra nei requisiti della Bersani (nello specifico quello che il mezzo deve essere aggiuntivo).

  32. Roberto on 26 Settembre 2012 20:51

    ho un’auto intestata a nome di mio fratello (primo nominativo) e mio. il bollo arriva a mio fratello. l’assicurazione è a mio nome sfruttando la L Bersani (mio fratello è in prima classe).
    è veo che in caso di sinistri la compagnia si può rifare su mio fratello qualora superi i massimali?
    o è una situazione normale che non fa correre nessun altro “rischio” rispetto al caso normale(una sola persona proprietaria e intestataria Rc)?

  33. assicuri.com on 27 Settembre 2012 09:29

    Il rischio c’è eccome, ma è normale, essendo il proprietario principale dell’auto suo fratello qualsiasi responsabilità (non solo il superamento dei massimali!) sarà innanzitutto a carico di egli!

  34. Mario Tirino on 27 Settembre 2012 13:55

    Buongiorno
    mia moglie ha un’auto cointestata con mio suocero. Nell’attestazione dello stato di rischio (compagnia Groupama) sono scritti i seguenti dati: classe di provenienza 1C, classe di assegnazione 1D, classe di assegnazione CU 7.
    L’assicurazione dell’auto scade il 29/09. Rispetto all’anno scorso, mia moglie ha cambiato residenza (da Caserta a Benevento)e pertanto abbiamo provato a sottoscrivere un’assicurazione in terra sannita. Il problema è che la compagnia alla quale ci siamo rivolti (Zurich) ha fatto sottoscrivere, in data odierna, un contratto a mio avviso assai dubbio: 1 - classe di conversione 7; 2 - inclusione dei servizi Octo Telematics; 3 - garanzie accessorie NON richieste (tutela legale, infortunio al conducente, assistenza).
    Le domanda che Le rivolgo sono:
    a)è vero che nel passaggio da una compagnia all’altra mia moglie (auto contestata con mio suocero) doveva ripartire dalla 7a classe?
    b) è possibile disdire il contratto? Con quali conseguenze?
    c) se stipulassi un contratto con la stessa compagnia di provenienza (Groupama) ma in diversa provincia, mia moglie rimarrebbe in 1a classe?
    Grazie mille in anticipo per la Sua risposta.

    Dott. Mario Tirino

  35. lina on 29 Settembre 2012 12:38

    Mio marito è deceduto (eravamo in comunione di beni) ed era proprietario dell’auto che con doppio passaggio risulta ora intestata a me e a mio figlio che è MINORE.L’assicurazione sostiene che non può mantenere la classe di merito 1 (mi applica la 14) proprio a causa della cointestazione con mio figlio minorenne- E’ corretto? C’è un modo per non pagare 1200 euro in più? Grazie

  36. assicuri.com on 29 Settembre 2012 21:18

    @Mario
    a- sì è giusto
    b- se si è nei tempi per il recesso sì, perderebbe solo le tasse ma non la frazione di premio non goduta
    c- sua moglie non è mai stata in classe 1, ma -come scrive lei stesso all’inizio in 7 … quella che lei legge come 1a è una classe interna, di valore praticamente nullo ai fini del calcolo del premio, sua moglie è in CU 7 in qualsiasi compagnia.
    @Lina
    l’assicurazione ha ragione, ma con un po’di fortuna, se lei era in comunione dei beni con suo marito e può intestarsi l’auto da sola anzi che con suo figlio potrebbero mantenere la classe grazie alla ferma proprietà.

  37. lina on 2 Ottobre 2012 21:41

    scusi ma come faccio a farmi intestare l’auto da sola?Grazie ancora

  38. assicuri.com on 3 Ottobre 2012 09:44

    Mi permetta Lina ma qua più che un assicuratore serve un notaio per darle la risposta precisa.

  39. dario on 4 Ottobre 2012 12:33

    Buongiorno, io ho un autovettura cointestate con mia sorella , non siamo vonviventi e la usa soltanto lei. Come posso fare per toglier il mio nome, la mia intestazione ? Grazie, Dario

  40. assicuri.com on 4 Ottobre 2012 12:51

    Buongiorno Dario
    non sono un esperto di pratiche auto, ma direi effettuando un cambio di proprietà del veicolo.

  41. Enrico on 4 Ottobre 2012 19:54

    Buongiorno,
    le espongo il mio problema: mio padre ha un’auto intestata in classe di merito 1. Io e mio padre abbiamo un’altra auto cointestata in classe di merito 1. Premetto che non apparteniamo allo stesso nucleo familiare.
    Io non ho altre auto ma vorrei comprarne una nuova. In tal caso in quale classe di merito finirebbe?
    Inoltre, se rottamiamo quella cointestata e mio padre rinunciasse alla classe di merito in mio favore, l’altra sua auto di proprietà rimarrebbe in classe di merito 1?
    Grazie, Enrico

  42. assicuri.com on 5 Ottobre 2012 12:32

    Buongiorno Enrico
    se suo padre rinunciasse alla classe di merito 1 ritengo e faceste una diminuzione degli intestatari al PRA probabilmente qualcuno le passerebbe la sua CU sull’auto attuale, e poi potrebbe portarla su un’altra vettura, in ogni caso suo padre non perderebbe la sua CU1 sull’altro veicolo.

  43. evy on 7 Ottobre 2012 01:04

    salve io vorrei sapere una cosa…..mia suocera e morta ed e rimasta una macchina in erredita ai suoi figli..loro vogliono accettare l erredita e intestarsi l auto….invece poi l assicurazione su quella macchina e intestata a mio suocero…praticamente senza cointestazione sul libretto….invece x quanto riguarda l eredita che gli ha lasciato ilmio suocero loro vogliono fare la rinuncia dei beni ….allora la domanda qual e …se loro rinunciano l eredita possono ancora lasciare l assicurazione intestata a nome di mio suocero?se subentrano nell assicurazione invece che succede?che accettano automaticamente l eredita?

  44. assicuri.com on 7 Ottobre 2012 11:56

    Buongiorno Evy
    nessun problema, chiunque può essere il contraente di un’assicurazione, non cambia niente né a livello di eredità né di classe di merito.

  45. luca on 10 Ottobre 2012 17:57

    Sono titolare di attestato di rischio relativo a una vettura il cui intestatario al PRA non sono io ma mio padre, non facente parte del mio stato di famiglia.
    Sono in procinto di versare alla concessionaria la vettura di cui sopra e di intestare il nuovo acquisto per intero a me.
    La mia agenzia ritiene che per godere dello stesso attestato di rischio sia necessario intestare la nuova vettura anche a mio padre.
    Io vorrei evitare.
    Qual’é la procedura per godere della mia classe di merito.
    Certo di una cortese risposta da parte vostra colgo l’occasione per porgervi distinti saluti. Luca

  46. michele on 11 Ottobre 2012 13:00

    salve
    ho fatto intestare la macchina a mio fratello(che non ha la patente)però l assicurazione è al nome di mio nonno che ha la classe 1.
    Faccio parte della legge bersani perchè mio fratello è nel nucleo familiare,passa nella classe di merito di mio nonno(classe1).
    quello che voglio sapere, perchè prima pagavo 300e ogni 6 mesi e adesso 750e ogni 6 mesi sempre con la stessa classe?

  47. assicuri.com on 12 Ottobre 2012 12:00

    @Luca
    come può essere titolare dell’attestato di rischio della vettura di un’altra persona? ha ovviamente ragione la sua agenzia.
    @Michele
    quello suppongo sia dovuto ad aumenti di tariffa. chiederlo al suo agente è la cosa migliore … ricordo anche a lei che le classi di merito vanno in capo ai proprietari del mezzo e mai ad altre persone.

  48. albi on 13 Ottobre 2012 21:52

    salve.ho la macchina intestata a nome mio e vorrei usufruire della legge bersani a otenere la classe e del mio fratello che viviamo insieme. e possibile usufruire della legge bersani anche se la machina e intestata a me??

  49. assicuri.com on 15 Ottobre 2012 12:05

    Buongiorno Albi
    lei può usufruire della legge esclusivamente se la macchina è intestata a lei, altrimenti la classe la prende un altro!

  50. rosy on 18 Ottobre 2012 22:47

    Ciao,io ho una macchina cointestata con mio zio non convivente.lui classe di merito più bassa.da due anni ho fatto la polizza a nome mio con classe di medito più alta perché ignoravo l’argomento.ALLA SCADENZA DELLA POLIZZA POSSO FARNE UNA NUOVA CON LA CLASSE Di MERITO Di MIO ZIO?

  51. assicuri.com on 19 Ottobre 2012 11:14

    Buongiorno Rosi
    ci sta dando informazioni errate, se non cambiano i proprietari come fanno a cambiare le classi di merito?

  52. Lorenzo on 22 Ottobre 2012 23:02

    Salve, ho acquistato una nuova auto e richiesto il passaggio della vecchia polizza il settembre scorso. Oggi l’assicurazione mi avvisa che l’assicurazione in essere non è valida in quanto per la precedente auto ero io solo il proprietario mentre per l’attuale sono in comproprietà con mia moglie (convivente allo stesso domicilio/residenza). Mi hanno detto che con tutta probabilità dovranno fare una nuova assicurazione in classe 14 , mentre io provenivo dalla 1. Ho anche un’ altra auto con assicurazione a mio nome in classe 1 (tra l’altro in comproprietà con mia moglie) . Cosa posso fare? Grazie

  53. Riccardo on 24 Ottobre 2012 16:51

    Salve, ho acquistato un auto nel 2006 cointestandola con mia madre cosi’ come l’assicurazione.Non ho potuto usufruire della legge Bersani perché all’epoca non facevo parte del nucleo familiare di mia madre. Essendo da pochi mesi tornato nel nucleo familiare di mia madre potrei usufruire della legge Bersani facendomi intestare interamente la macchina? Vi ringrazio anticipatamente

  54. assicuri.com on 24 Ottobre 2012 17:48

    @Lorenzo
    come può evincere leggendo l’articolo c’è ben poco da fare.
    @Riccardo
    no perché manca il requisito dell’ulteriorità.

  55. Lorenzo on 24 Ottobre 2012 22:41

    Mi perdoni ma ho ancora poco chiara la faccenda ed evinco male…
    io pensavo di far valere la Bersani, visto che ho un’altra auto assicurata in classe 1 di cui ne è con me comproprietaria mia moglie (ed è familiare convivente). Poi, visto che loro inizialmente hanno accettato e solo a distanza di tempo mi hanno contestato la regolarità, la cosa non mi pare molto corretta: se i problemi fossero stati subito evidenziati avrei potuto scegliere un’altra compagnia che mi riassicurava (con una nuova assicurazione) in classe 1 (p.es. quella dell’altra auto).
    Io sono disponibile a fare un nuovo contratto (pagando di nuovo) ma nella classe in cui io e mia moglie siamo… non capisco perchè su una nuova auto intestata con due proprietari ciascuno in classe 1 debba rientrare in 14??? qualcuno mi può chiarire, per favore ? grazie

  56. Lorenzo on 24 Ottobre 2012 22:54

    richiederei per cortesia una precisazione:
    visto che il contratto è nullo, la mia assicurazione ultima valida è ferma a quel 4 settembre e ora sono senza assicurazione, giusto? in tal caso posso farmi fare una variazione sul libretto per essere il solo proprietario ed attivare una nuova assicurazione nella mia classe di provenienza (ferma alla suddetta data)? ed evitare ogni problema (che ritengo vessatorio ed ingiusto).
    ancora grazie.

  57. massimo on 25 Ottobre 2012 08:30

    ho 3 auto intestate a me ,è possibile che se ho in una la classe prima in una la classe quarta e nella altra la classe 13 senza avere incidenti negli ultimi 6 anni . grazie!!

  58. Antonio on 25 Ottobre 2012 10:03

    Sono un virtuosissimo delle classi di merito ma sfortunatissimo in quanto residente a Napoli( Vorrei far presente che se passa l’ipotesi di maggior rischio nella mia provincia , dovrebbe passare anche il fatto che essere un virtuoso, ciò nonostante, dovrebbe essere considerato merito di gran lunga superiore e,quindi riconosciuto, di contro, dal punto di vista economico )
    Mio figlio lavora in provincia di Modena ed è ancora residente a Napoli.Prima del cambio di residenza gli vorrei comprare un’auto o intestare la mia a lui usufruendo della legge Bersani ma mi sa che il premio iniziale dovrebbe essere sempre , inizialmente, quello degli utenti di Napoli e quindi penalizzante ed esoso.Come potrei ovviare a ciò? Sarebbe possibile ,comunque, fare una polizza di pochi mesi ( quella pemalizzante di Napoli prendendo la mia classe di merito per poi fare il cambio di residenza ed usufruire delle tariffe del suo luogo di residenza attuale?Spero di essere stato chiaro,grazie

  59. assicuri.com on 25 Ottobre 2012 11:45

    Spiego meglio: come scritto sopra non esiste una disciplina sulla cointestazione, quindi ogni compagnia si regola come meglio crede, che poi abbiano sbagliato a comunicarlo dopo mesi siamo perfettamente d’accordo. Il contratto suppongo sia valido perché lei era evidentemente in buona fede, se venisse annullato il precedente contratto potrebbe effettivamente prendere la sua classe diminuendo gli intestatari.

  60. claudia on 25 Ottobre 2012 14:38

    Desidererei un’informazione.

    Se ho due assicurazioni intestate, se faccio un sinistro, cambia la classe di tutte e due le assicurazioni?

    Grazie per la disponibilità

  61. coroneo valeria on 25 Ottobre 2012 21:45

    nel 2005 ho acquistato un auto intestandola a me e a mia madre che non fa parte del mio nucleo familiare. ho trasferito il contratto di assicurazione della mia precedente auoto con la mia classe di merito. Ora ho venduto l’ auto cointestata e la compagnia di assicurazione mi dice che non posso trasferire la polizza sulla nuova auto a meno che anche questa non sia cointestata con mia madre. Altrimenti devo fare unì altro contratto mantenendo la mia classe di merito e pagare però il doppio.
    E’ normale?

  62. assicuri.com on 27 Ottobre 2012 14:36

    @Claudia
    no
    @Valerio
    sì, stessa classe di merito non vuole certo dire pagare uguale.

  63. Adele on 28 Ottobre 2012 22:01

    Salve vorrei chiarire un dubbio….io e il mio ragazzo abbiamo una macchina cointestata(passaggio di proprietà cointestato fatto ad agosto 2012)di cui il primo proprietario risulta lui ed io la seconda…l’assicurazione ci ha chiesto una autocertificazione di residenza per intestare l’assicurazione a me come prima intestataria e soconda a lui,in quanto avendo un altra macchina intestata rischiava di pagare toppo.Ovviamente la classe di merito dell’assicurazione della seconda macchina è entrata uguale alla prima.(3 esterna,1 interna) Per motivi economici nn abbiamo una redisenza effettiva ma sull’assicurazione risultano entrambe le resideze di origene…Data comunque la cointestazione,se io volessi reintestare la macchina a me,con relativo ri-passaggio di proprietà,l’assicurazione rimane tale? Il fatto che la residenza nn è stata confermata da attestato di famiglia invalida l’assicurazione dandole appigli per non pagare eventuali danni? Spero mi possiate rispondere. Vorrei fare questo per reintestare la macchina cointestata solo a me in modo tale che lui possa comprare un altro mezzo senza avere a suo carico troppi mezzi. Grazie

  64. assicuri.com on 29 Ottobre 2012 13:44

    Buongiorno Adele
    domanda particolarissima, in assenza di una residenza solitamente le compagnie assicurano il domicilio (vedi residenti all’estero) … in caso si diminuissero gli intestatari e il suo ragazzo rinunciasse alla classe di merito lei non perderebbe comunque la CU.

  65. Gino on 31 Ottobre 2012 16:17

    Caso specifico: auto cointestata: me e mia madre (indicato su carta di circolazione) certificato di assicurazione in cui i contraenti siamo sempre io e mia madre. Fin qui tutto ok. Ma.. attestazione di rischio in cui figura solo mia madre. E’ regolare questo? Devo disdire l’attuale polizza e stipularne un’altra solo a nome mio. Ci sono dei problemi presentando l’attestato di rischio così com’è? Come devo comportarmi? Grazie. Cordiali Saluti.

  66. assicuri.com on 1 Novembre 2012 22:29

    Buongiorno Gino
    l’attestato riporta un solo nome per evitare “sdoppiamenti” della classe di merito immagino. Se si metterà lei come contraente non sorgeranno problemi.

  67. Micaela on 3 Novembre 2012 15:03

    Salve, possiedo due auto: posso assicurarle entrambe a nome mio mantenendo la stessa classe di merito? Grazie

  68. assicuri.com on 3 Novembre 2012 23:25

    Buongiorno Micaela
    certamente, il contraente della polizza non va a modificare la classe di merito (che è del proprietario della vettura).

  69. lorenzo on 5 Novembre 2012 00:01

    salve,nel 2005 ho comprato un auto cointestata con mio padre allora ero nel suo stato di famiglia,non ho usufruito di nessuna legge sn partito dalla 14classe,la polizza e intestata a lui.Precisando ke sono uscito dallo stato di famiglia di mio padre posso oggi essere soltanto io l intestatario della polizza e usufruire della classe di merito? grazie…

  70. assicuri.com on 5 Novembre 2012 23:09

    Buongiorno Lorenzo
    essere l’intestatario della polizza è possibile in qualsiasi momento, per usufruire della CU però deve rinunciarvi per iscritto suo padre.

  71. Edda on 6 Novembre 2012 14:34

    Buongiorno,
    io ho una macchina intestata a mia sorella (non siamo conviventi e nemmeno nello stesso stato di famiglia)che uso io, l’ho intestata a lei per poter usufruire della legge Bersani.
    Oltre a questa automobile, ne sto comprando un’altra e vorrei mantenere la classe di merito di mia sorella( 1 da + di un anno)senza però intestarla a lei.
    Ho chiesto ad una compagnia assicurativa che mi ha detto che potrei cointestarla con mia sorella, e,dal giorno successivo in poi ,rifacendo un altro passaggio di proprietà,intestarla solamente a me e usufruire ugualmente della sua classe di merito.é corretto? in un futuro,se volessi comprare un’altra auto, io rimarrei in classe 1? cosa comporta tutto ciò per mia sorella? grazie,Edda.

  72. victoria on 7 Novembre 2012 20:51

    voglio intestare una machina a nome mio mal assicuratione puo esere intestata al primo proprietario?

  73. Piero e Consuelo on 7 Novembre 2012 23:40

    Buonasera e grazie in anticipo se ci potrete aiutare!
    La situazione è questa, io e Consuelo abbiamo convissuto per una decina di anni durante i quali abbiamo commesso, a questo punto, la sciocchezza di cointestare le due auto che abbiamo acquistato.
    Io, Piero, cointestatario con Consuelo di una Picasso con Consuelo, ho l’assicurazione a mio nome su questa auto con DirectLine.
    Consuelo è cointestataria con me di una Mercedes SLK, sempre con DirectLine e assicurazione a suo nome,
    Ora ci siamo lasciati, civilmente per fortuna, e vorremo io prendermi la SLK, intestata comunque a me e passando la mia assicurazione dalla Picasso e Consuelo vorrebbe prendersi la Picasso, intestata anche a lei e passare la sua assicurazione dalla SLK alla Picasso.
    Abbiamo chiamato la DirectLine che ci ha detto che è impossibile, che dobbiamo demolire la SLK, non scherzo, ci hanno detto così, altrimenti perdiamo la classe di merito (1 per entrambi) per finire alla 18!
    Le assicurazioni sono senza tacito rinnovo, la cosa strana è che ci hanno detto che possiamo fare il passaggio desiderato al rinnovo con loro delle assicurazioni?! Prima ci dicono di no e di demolire la SLK!? Poi che è possibile farlo al rinnovo…
    Domanda, se io passo alla Linear ad esempio, dando il libretto della SLK e l’attestato di rischio mio con su la Picasso e la stessa cosa la fa Consuelo dando il libretto della Picasso con l’attestato di rischio suo con su la SLK, pensate che sia possibile risolvere il problema senza perdere le nostre rispettive classi di merito?
    Vi prego, siamo come si dice nelle vostre mani.
    Grazie in anticipo per ogni vostro suggerimento e consiglio!

    Buonaserata
    Piero e Consuelo

  74. assicuri.com on 8 Novembre 2012 12:34

    @Edda
    si può fare, ma tenga conto che dovrebbe rinunciare alla classe di merito sua sorella, altrimenti si sdoppierebbe la CU … lei manterrebbe la classe 1 e sua sorella se la caverebbe avendo un’altra auto.
    @Victoria
    sì, nessun problema (ovviamente ricordatevi di cambiare il proprietario non solo sul libretto ma anche sulla polizza!).
    @Piero e Consuelo
    diminuire gli intestatari è meno rognoso che gestire una cointestazione: uno dei due rinuncia alla propria classe sulla Picasso, l’altro sulla SLK e siete a posto.

  75. Piero e Consuelo on 8 Novembre 2012 20:00

    Buonasera,
    Grazie innanzitutto per la solerte risposta, ma purtroppo non mi è del tutto chiara… :-(
    In cosa consiste diminuire gli intestatari?
    Ed il fatto che ognuno di noi dovrebbe rinunciare alla propria classe sulla Picasso e sulla SLK? Dovremmo passare entrambi dalla 1a alla 18a?

    Grazie ancora per il supporto! :-)
    Ho scritto alla Linear ma non si sono ancora tuttora degnati di una risposta… :-(

    Buonaserata
    Piero

  76. Edda on 9 Novembre 2012 09:05

    Buongiorno,
    le riscrivo per sapere se cointestando l’auto che già tengo al momento solo a nome di mia sorella( per poter usufruire della sua CU) posso mantenere la sua classe di merito al rinnovo dell’assicurazione?
    E quindi, conseguentememnte, intestando solamente a me la seconda auto, posso sempre assicurarla con la sua classe di merito che in teoria avendo cointestato la prima auto ho già acquisito?
    Mia sorella non perderebbe la sua classe di merito avendo già un auto solamente a suo nome in classe 1?
    spero di essermi spiegata bene.
    Grazie mille!!

  77. assicuri.com on 9 Novembre 2012 10:43

    Buongiorno Edda
    sì, si ricordi solo il passaggio di fare scrivere la rinuncia a sua sorella prima di chiedere la classe di merito.

  78. Valerio on 9 Novembre 2012 11:21

    Salve, possiedo un’autovettura cointestata a me ed a mia madre che è deceduta.Mi ritrovo a dover rinnovare l’assicurazione della mia auto per la quale risulta come contraente mia madre, a questo punto ho contattato il mio assicuratore e mi ha detto di rivolgermi al P.R.A. per avere maggiori delucidazioni relative alla mia situazione e che comunque non ci sarebbero eventualmente problemi ad ereditare la classe di merito, non garantendo però la stesso premio.
    Questa mattina sono andato al P.R.A. ed ho chiesto quale fosse la soluzione meno dispendiosa da adottare nel mio caso, proponendomi di regolarizzare il tutto… mi hanno detto che se decidessi di essere io l’unico proprietario (poichè ho du fratelli) il tutto avrebbe un costo superiore e, che l’eredità del veicolo deve essere accettata da me e dai due miei fratelli e questa operazione che vedrebbe il veicolo ancora una volta cointestato ha un costo di circa €300,00. Ho anche chiesto se l’eredità del mezzo potesse essere rifiutata dai miei fratelli e mi hanno risposto di si, ma è un’operazione che và fatta in tribunale e comunque la rinuncia non riguarderebbe solo l’eredità del mezzo ma tutti i beni anche immobili!
    Ora mi chiedo se lasciassi tutto così com’è non accettando e non rifiutando nulla(eredità) cosa accadrebbe? Incorrerei in sanzioni? il veicolo è comunque intestato anche a me…
    Esiste una soluzione a costo zero? Si tratta di un veicolo che ha 13 anni e che ho acquistato io e mi dispiacerebbe spendere dei soldi inutilmente.
    Ho inoltre contattato anche un’altra compagnia assicurativa che non mi ha assolutamente richiesto il passaggio di proprietà del veicolo, assicurandomi che tutto è fattibile lasciando la situazione così com’è.
    Ho le idee un’pò confuse e soprattutto vorrei evitare di incorrere in eventuali sanzioni..
    Attendo una risposta
    Grazie

  79. assicuri.com on 9 Novembre 2012 18:54

    @Piero e Consuelo
    da entrambe le macchine se ho ben capito diminuirete gli intestatari (da 2 passeranno a uno), ognuno di voi rinuncerà alla classe di merito dell’auto di cui non sarà più proprietario, ma per fortuna gli rimarrà la classe dell’altra, quindi non partirete dalla 18esima, questo perlomeno è il mio parere, tenga conto che la legge non contempla espressamente questi casi di cointestazione quindi ognuno potrebbe fare di testa propria.
    @Valerio
    la domanda più che da assicurazioni è da pratiche auto … io le direi che ha tempo 6 mesi per effettuare il passaggio di proprietà, mantenendo la sua attuale classe di merito (non quella di sua madre, poiché la classe di merito di un defunto non può essere mantenuta), purtroppo come alternativa vedo solo la rottamazione del mezzo.

  80. Andreino on 11 Novembre 2012 01:49

    Salve, vi pongo questo quesito,
    Quest’estate ho acquistato una nuova autovettura e l’ho intestato a me e a mio padre, posso applicare la legge bersani in questo caso?? Oppure per applicare la legge devo intestarmi l’autovettura a me come unico proprietario??
    Grazie mille per l’attenzione,
    Andrea

  81. assicuri.com on 11 Novembre 2012 15:29

    Buongiorno Andrea
    per applicarla le direi senz’altro di intestare la nuova auto solo a lei e fare rinunciare alla CU a suo padre (se d’accordo ovviamente).

  82. aldo on 11 Novembre 2012 20:24

    Mia madre, proprietaria di un auto con legge 104 e intestataria dell’assicurazione, è deceduta lasciando come eredi legittimi io e mio nepote (figlio di ia sorella deceduta. Preciso che la mamma non altri beni. L’auto rimarrebbe a me con rinuncua all’eredità da parte del nipote. L’agenzia aci per il passaggio è un pò ambigua e mi fa pagare solo n passaggio ma l’assicuratore mi fa parteire da una classe di merito più conveniente di un familiare che è mia moglie. Giusto? Che documenti devo esibire. E’ meglio avvalersi di un notaio?

  83. assicuri.com on 12 Novembre 2012 12:25

    Buongiorno Aldo
    è giusto che lei possa prendere la classe di merito di sua moglie, dietro esibizione dell’attestato di rischio originale del mezzo da cui “eredita” la CU … sul notaio non saprei, lì è meglio fidarsi delle agenzie di pratiche auto che ne sanno sicuramente più degli assicuratori!

  84. MAURO GIULIA on 15 Novembre 2012 00:43

    abbiamo commesso un errore.a maggio 2012,ancora fidanzati abbiamo venduto entrambe le nostre auto comprandone una nuova in un concessionario.abbiamo tenuto l’assicurazione con la classe di merito più bassa però l’errore stà nel aver cointestato la macchina senza essere vincolati da legami di parentela.a settembre 2012,l’assicurazione ci chiama comunicandoci che la polizza è errata.dobbiamo integrarla in quanto la fascia di merito assegnata non è più la seconda ma la 13a.cosa fare per mantenere la seconda fascia?può essere una soluzione la reintestazione dell’auto e quanto costerebbe ?grazie

  85. assicuri.com on 16 Novembre 2012 00:19

    Buongiorno Mauro e Giulia
    ritengo che una simile variazione non sia imputabile all’assenza di una parentela ma in qualche altra causa per cui non potevate approfittare della CU2, reintestando l’auto controllate che non si ponga nuovamente il problema (il costo va domandato all’ACI).

  86. piero on 17 Novembre 2012 09:30

    buongiorno, la mia auto è intestata a mia madre e la polizza anche, classe di merito 1 , la domanda è questa, se faccio un passaggio di proprietà da mia madre a me, la compagnia al rinnovo della polizza passerà la polizza da mia madre a me lasciando la stessa classe di merito,? grazie per la risposta
    ps non sono convivente con mia madre

  87. BORGNA IVO on 19 Novembre 2012 12:03

    Buongiorno, ho una macchina che è intestata a mio papa’ e a me, CON DUE RESIDENZE ANAGRAFICHE DIVERSE. Ora mio papà è deceduto. L’assicurazione al rinnovo ha intestato la polizza solo a me . Io NON ho fatto alcuna variazione sul libretto della macchina. Possono esserci dei problemi ?
    Grazie.
    Ivo Borgna

  88. saverio on 19 Novembre 2012 20:27

    ho un auto cointestata con mia madre e l assicurazione è sempre stata fatta a suo nome.
    adesso io devo cambiare città,quindi residenza.
    posso assicurare l auto a mio nome (mai fatto prima) e prendere l attestato di mia madre? e se facessi il passaggio solo a mio nome?

  89. assicuri.com on 21 Novembre 2012 13:05

    @Piero
    no.
    @Ivo
    per i primi 6 mesi no, dopo ovviamente sì (in caso di controlli risulterebbe comproprietario con una persona deceduta, un evidente falso), provveda prima della scadenza del termine.
    @Saverio
    il contraente della polizza non ha diritto alla classe di merito, la classe al momento è ancora di entrambi ma la polizza verrà calcolata sui parametri più sfavorevoli dei due.

  90. Francesco on 21 Novembre 2012 17:46

    Salve. Sono nella stessa situazione di Carmelo.
    L’auto cointestata a mio padre e a me e stessa cosa per l’assicurazione.
    Mio padre è proprietario anche di un’altra auto con assicurazione solo sua (stessa compagnia).
    Se per mantenere io la classe attuale qualora cambiassi auto, mio padre dovrebbe rinunciare alla classe di merito, giusto?
    Significherebbe per lui perderla anche per l’altra auto/assicurazione? grazie

  91. Maria on 22 Novembre 2012 12:54

    Buongiorno,vorrei un informazione…mio fratello ha un auto la sua assicurazione è intestata a me, adesso vorrebbe intestarla a se stesso, questa operazione comporta dei costi particolari?Se è si sapete dirmi quali? Grazie

  92. assicuri.com on 22 Novembre 2012 13:43

    @Francesco
    esatto, ma la classe di merito che suo padre ha su un’altra auto sarebbe mantenuta.
    @Maria
    il cambio di contraenza non comporta costi.

  93. DIEGO on 24 Novembre 2012 18:02

    BUONASERA HO COINTESTATA CON MIA MADRE UNA AUTOVETTURA CON CLASSE DI MERITO 1B IO SONO INTESTATARIO UNICO DI UNA AUTOVETTURA CLASSE DI MERITO 4
    POSSO PORTARE LA CLASSE DI MERITO 1 ANCHE SULLA MIA AUTOVETTURA?
    GRAZIE MILLE

  94. assicuri.com on 30 Novembre 2012 17:54

    Buongiorno Diego
    a parte che 1B è una classe interna, e dovrebbe guardare quella universale, potrà ereditare la CU quando acquisterà un nuovo veicolo.

  95. Andrea on 3 Dicembre 2012 16:42

    Posso in qulche modo usufruire della CU di mio zio anche se non è residente nel mio stesso domicilio e la macchina è intestata a mia madre?

    La ringrazio in anticipo per la sua attenzione

  96. assicuri.com on 4 Dicembre 2012 17:52

    Buongiorno Andrea
    no.

  97. ALESSANDRO on 12 Dicembre 2012 00:17

    SALVE HO UN DUBBIO RIGUARDO ALL ASSICURAZIONE PERCHE IO E LA MIA RAGAZZA STIAMO PER PRENDERE UNA NUOVA AUTO IL PROBLEMA E CHE IL FINANZIAMENTO LO DEVE FARE LEI E MI HANNO DETTO CHE ANCHE L UATO DEVE ESSERE INTESTATA A LEI IL PUNTO E CHE L ASSICURAZIONE INVECE CE L HO IO PERCHE CON L ATTUALE MACCHINA HO LA CLASSE PIU BASSA X LA LEGGE BERSANI E PER PTER PASSARE L ASSICURAZIONE SULLANUOVA AUTO DEVE ESSERE INTESTATA ANCHE A ME.COSA SUCCEDE IN QUESTO CASO?

  98. assicuri.com on 12 Dicembre 2012 18:30

    Buongiorno Alessandro
    non capisco bene la domanda … se vuole può cointestarla, se è questo che voleva sapere.

  99. ALESSANDRO on 12 Dicembre 2012 23:52

    LA DOMANDA E SE LEI KIEDE IL FINANZIAMENTO DAL CONCESSIONARIO X L AUTO DEVE NECESSARIAMENTE ESSERE L INTESTATARIA DELL AUTO? XCHE LE HANNO DETTO CHE NON PUO INTESTARLA A ME MA NON CAPISCO IL MOTIVO. GRAZIE IN ANTICIPO

  100. assicuri.com on 13 Dicembre 2012 10:51

    Ora ci siamo … immagino che la cosa migliore sia domandarlo alla finanziaria, è lei che decide.

  101. Manuel Zaina on 18 Dicembre 2012 08:29

    Buongiorno,
    Vorrei cointestare l’auto a mia sorella per farle prendere la mia classe di merito, essendo la sua prima polizza, lei sarà il contraente della polizza.
    Se io sarò il secondo proprietario sarò coperto da eventuali responsabilità in caso di incidenti gravi?
    Grazie

  102. assicuri.com on 19 Dicembre 2012 14:19

    Buongiorno Manuel
    non comprendo a pieno la sua domanda, il proprietario se si assicura è sempre coperto, sia per le cose gravi sia per quelle più leggere.

  103. fabrizia on 21 Dicembre 2012 15:22

    Buon giorno
    sono vedova e mio marito aveva una macchina intestata a lui ho fatto il passaggio di proprietà cointestato con mio figlio sposato e non convivente con me ed io avevo la comunione dei beni. Ora il problema è l’assicurazione che mi chiede un aumento della polizza perchè la polizza deve avere il nominativo della persona più debole in questo caso di mio figlio. la domanda è: posso intestarmi l’assicurazione a nome mio e in questo caso avere la classe di merito di mio marito?

  104. assicuri.com on 23 Dicembre 2012 15:24

    Buongiorno Fabrizia
    non è l’assicurazione che determina la classe di merito, ma la proprietà, dovrebbe riuscire a tenere la ferma proprietà sfruttando la comunione dei beni.

  105. Ros on 24 Dicembre 2012 15:43

    Salve, ho un auto cointestata con mio marito con polizza assicurativa intestatata a lui. Vorrei sapere nel caso vorrei fare l’assicurazione a nome mio se eredito la classe di mio marito. GRAZIE

  106. Claudio on 28 Dicembre 2012 16:19

    Salve
    Sono possessore di un auto nuova acquistata ad aprile 2012. L’auto è cointestata tra me e la mia compagna (io primo intestatario ). Non siamo residenti insieme e residiamo in province diverse.
    All’acquisto abbiamo volturato una polizza RCA in classe di merito 1, dell’auto intestata alla mia compagna che il concessionario ha preso in permuta. Quindi con calcolo del premio sulla provincia di lei. Io non avevo polizze RCA intestate a me.
    Ora la polizza è in scadenza e naturalmente vorremmo mantenere la classe 1 ma utilizzare il calcolo sulla mia provincia che è meno rischiosa e quindi più conveniente ( ricordo che io sono primo intestatario). Cambieremo compagnia scegliendo la più conveniente.
    Possiamo fare ciò che abbiamo ipotizzato?
    In sostanza posso io avere la classe 1 anche se non siamo residenti insieme forte del fatto che siamo entrambi intestatari dell’auto e la precedente polizza è in classe 1, utilizzando la mia residenza?
    Grazie

  107. assicuri.com on 28 Dicembre 2012 20:31

    @Ros
    se l’auto è anche sua anche la classe di merito lo è, il contraente della polizza, non ci stancheremo mai di ripeterlo, non c’entra niente con la CU.
    @Claudio
    anche per lei la risposta è la stessa.

  108. Dama on 2 Gennaio 2013 11:33

    Buongiorno
    Possedevo un auto su cui avevo un assicurazione a me intestata. Successivamente ho venduto la mia auto e ne ho acquistata un altra cointestandola anche al mio convivente e su questa ho passato l’assicurazione sempre intestata a me e con la mia classe. Ora vorrei acquistare una nuova auto intestata solo a me ma l’assicurazione mi dice che non posso proseguire con la “mia” classe di merito se non cointesto anche questa auto. Com’e’ possibile che se passo da mono proprietario a pluri proprietario posso continuare sulla mia classe di merito mentre se voglio ritornare ad un auto mono proprietario perdo la mia classe di merito e devo ricominciare dalla 14?
    Grazie

  109. assicuri.com on 2 Gennaio 2013 21:47

    Buongiorno Dama
    uno dei motivi percui sconsigliamo di cointestare è che mancando una legge ogni compagnia fa ciò che vuole … in teoria comunque facendo rinunciare per iscritto il suo convivente troverà comunque chi la assicurerà con la sua vecchia classe di merito.

  110. alessandro on 7 Gennaio 2013 21:46

    salve
    possiedo una c3 pluriel e un assicurazione intestate a me, dal 2008 quindi in prima classe con la legge bersani grazie a papa’ ho (28 anni) se interessa, ora sono in procinto di cambiare l auto e siccome ho un po di problemini con la finanziaria e sono sicuro che per il prestito per l’ altra auto usata che acquistero’ non mi passera’, faro’ fare con la busta paga a mia madre l acquisto e so anche che chi effettua l acquisto deve essere l intestatario. Quindi ricapitolando se si intesta la macchina mia mamma e faccio semplicemente il passaggio dell assicurazione all altra macchina, l assicurazione almeno puo rimanere intestata a me io sto con l Italiana quindi macchina di mamma e assicur.. a me se po fareee????? rispondetemi presto per favoree grazie e buona seraa

  111. lucia esposito on 7 Gennaio 2013 22:30

    un mio collega è rimasto vedovo ed ora ha l’auto che era intestata alla moglie, vorrebbe assicurarla ma le cifre sono altissime e poi mi chiede: deve necessariamente fare il passaggio di prorpietà anch’esso molto costoso?.
    Grazie per le vostre delucidazioni.

  112. Giancarlo on 8 Gennaio 2013 02:43

    Buongiorno,

    se possibile 2 quesiti:

    1) negli anni 80/90 ho avuto auto intestate a me sempre con la stessa polizza(in CU1) di cui ero anche il contraente. Nel ‘98 ho acquistato un’auto ed è stata intestata a mia madre, io sono rimasto contraente. Dal 98 ad oggi è sempre stato così.Ora mi sembra di aver capito, volendo vendere l’auto intestata a mia madre ed intestare la nuova a me, che non posso tenere la classe di merito. E’ così?

    2) Mia moglie è seconda cointestataria di un’automobile insieme al padre il quale è anche contraente dell’assicurazione. Io potrei usufruire della legge bersani per stipulare una nuova polizza avente la classe di merito dell’auto di mia moglie? Ovviamente mia moglie vive con me :-)

    Grazie tante!!

  113. assicuri.com on 8 Gennaio 2013 20:08

    @Alessandro
    il contraente della polizza può essere chiunque, ma la classe di merito si ricordi che è quella del proprietario.
    @Lucia
    no, può farla demolire e risparmiare i soldi del passaggio e dell’assicurazione.
    @Giancarlo
    1- non è che non la può tenere, è che non è la sua! (per inciso negli anni ‘80 e ‘90 la CU non esisteva ancora)
    2- sì, a patto che vi rinunci suo suocero.

  114. Alessandro on 8 Gennaio 2013 21:42

    Buonasera mi chiamo Alessandro, il mio problema è questo:
    Mio padre era intestatario di un’auto della quale io ero il contraente, usufruendo della legge Bersani.Ora lui è morto e rimaniamo io e mia madre , siamo entrambi inCU 1 .l’assicurazione mi dice che nn è possibile cointestare auto e assicurazione se nn si è sullo stesso stato famiglia.è vero? Preciso che mia madre era in comunione dei beni.grazie e buonasera

  115. Giancarlo on 9 Gennaio 2013 00:41

    grazie per la gentile risposta! Erroneamente l’avrò definita cu…però ricordo che c’erano comunque le classi di merito, ed ero in prima. Trovo pazzesco che un automobilista, come me per esempio, dopo 30 anni di patente con soli 2 incidenti lievi senza colpa(quindi no esborso per l’assicurazione) non possa avere un’assicurazione che segua lui ed il suo stile di guida e non le auto che guida ed a chi sono intestate.

  116. assicuri.com on 9 Gennaio 2013 17:49

    Buongiorno Alessandro
    non è vero, anche se è sicuramente sconsigliabile lo può fare.

  117. Daniele on 11 Gennaio 2013 13:00

    Buongiorno,
    io e mia moglie abbiamo acquistato la nostra prima auto nel 2012 ed è cointestata purtroppo..(mia moglie è prima intestataria )
    entrambi non avevamo mai stipulato polizze.
    per il primo anno visto che offrivano un prezzo migliore abbiamo scelto di intestare la polizza a mia moglie.ora sta per scadere ,la classe di merito è scesa a 16 per un incidente.
    in precedenti post ho letto che la classe è del proprietario .. quindi la 16 sarà anche la mia?
    sei io mi rivolgo ad una nuova assicurazione per fare una polizza a mio nome è probabile che mi applichino la classe 16 oppure posso ripartire dalla 14 ?
    grazie mille

  118. Giorgio on 15 Gennaio 2013 16:01

    Buongiorno sono Giorgio,
    avrei bisogno di alcuni chiarimenti al riguardo della mia assicurazione.

    Io usufruisco di un autovettura intestata a mia nonna che è venuta a mancare. Il contraente dell’assicurazione sono sempre stato io.
    Ora sto lasciando in permuta questa vettura e ne sto comprando un’altra. Dato che mia nonna è venuta a mancare, sulla nuova auto di mia proprietà con l’attestato di rischio, dove sono presenti entrambi i nomi: contraente me medesimo(Giorgio) e proprietario del veicolo la nonna, posso usufruire della classe di merito maturata negli anni(5 classe)?
    da considerare che mia nonna non è mai stata patentata.

    aspettando una vostra risposta
    vi saluto e vi ringrazio anticipatamente.
    Giorgio

  119. assicuri.com on 15 Gennaio 2013 18:16

    @Daniele
    può partire dalla CU14 lasciando la classe di merito a sua moglie (o non usufruendo della Bersani)
    @Giorgio
    no

  120. oscar leanza on 16 Gennaio 2013 12:06

    Salve devo acquistare una vettura a mia madre usufruendo della legge 104 pero lei non ha mai avuto un’assicurazione.
    Per usufruire della mia classe di merito dato che non siamo conviventi posso farla io l’assicurazione o devo per forza cointestare la vettura?

  121. antonio on 17 Gennaio 2013 18:46

    mio padre ha acquistato e intestato una seconda auto ora se io divento il contraente dell’assicurazione di questa seconda auto posso usufruire della legge bersani e quindi ereditare la sua classe di merito?

  122. assicuri.com on 18 Gennaio 2013 18:04

    @Oscar
    direi che nè l’uno nè l’altro metodo funzionerebbero.
    @Antonio
    no la classe di merito non è mai legata al contraente.

  123. Eufemia on 21 Gennaio 2013 22:49

    Salve, stò acquistando un’autovettura e per la prima volta intesterò l’assicurazione a me. Non faccio parte del nucleo famigliare dei miei genitori ma risiedo nello stesso comune. Negli ultimi 30 anni ho utilizzato la loro l’auto la cui l’assicurazione era intestata a mio padre(classe di merito 1).
    Come posso fare per non partire dalla classe più alta? Premetto che spostare la residenza non lo trovo conveniente, il mio reddito verrebbe cumulato al loro.

    E’ possibile cointestare l’auto con mio padre e cointestarne anche l’assicurazione? se sì quale classe di merito avrò?
    Potrò in futuro (magari dopo sei mesi o un anno) diventare l’unico assicurato? se sì con quale classe di merito?

    La ringrazio per ogni suggerimento potrà darmi.

  124. Carmine on 22 Gennaio 2013 11:34

    Buongiorno.Nel 2008 ho acquistato un auto e la mia assicurazione,visto che rientro nello stesso stato di famiglia di mio padre,mi ha fatto usufruire della legge Bersani,dicendomi,però,di cointestare l’auto con mio padre(avendo già lui un’altra auto)e facendo risultare lui come contraente.Successivamente all’acquisto di una nuova auto avrei potuto intestare solo a me la nuova auto e prendere la classe di merito maturata facendo firmare a mio padre la rinuncia della classe di merito.Innanzitutto non so se è giusto questa procedura,cmq io al momento non devo acquistare nessuna nuova macchina e in previsione di un cambio di residenza da parte mia,come funziona?Riuscirò comunque ad acquisire la sua classe di merito?

  125. Manuele on 22 Gennaio 2013 23:57

    Salve,io e mio fratello siamo gli eredi dell’auto intestata a mio padre che purtroppo è deceduto.l’auto rimarrebbe in uso a mio fratello e per evitare di spendere un’esagerazione con i passaggi di proprietà, pensavamo di farne uno solo cointestandola a tutti e due e l’assicurazione intestata soltanto a mio fratello.così facendo,quali rischi correrei io nel caso succedessero incidenti?
    Aspetto una Vostra risposta.
    grazie
    Saluti
    Manuele

  126. Luigi on 23 Gennaio 2013 13:44

    Salve,
    Mio Padre con classe CU1 è deceduto ad aprile, auto anche intestata a Lui, assicurazione in scadenza a febbraio. Vivo con mia madre e mio fratello;mia madre non ha nessuna classe, e neanche io. La “vecchia” assicurazione (SAI) mi ha detto che non avrei comunque le stesse condizioni di mio Padre visto che aveva agevolazioni essendo ex operaio ILVA.
    Domanda: mia madre eredita la classe di mio Padre? Potrebbe essere lei la contraente? E magari anche con una compagnia assicurativa diversa dalla vecchia? L’auto ereditata è comunque oggetto di passaggio di proprietà (500 euro…)?
    Grazie infinite.

  127. pasquale on 23 Gennaio 2013 14:16

    Buon giorno, vorrei sapere se è legale passare ad un altra compagnia perche la sede qui vicina chiude e questa nuova compagnia che ha preso i clienti della vecchia fa passare mio padre dalla classe 1 cu 1 alla classe 7 cu 1 senza aver mai fatto incidenti!! l’auto e cointestata con me ma l’assicurazione e sua.

  128. Leonardo on 24 Gennaio 2013 13:15

    Buongiorno,
    riassumo brevemente:
    - io e mia moglie in comunione di beni, entrambi intestatari di una vettura a testa
    - alcuni anni fà mia moglie ha usurfruito della Legge Bersani conquistando la mia classe (super prima)
    - adesso stò per vendere la mia vettura
    - la vettura che acquisterò la vorrei intestare a mia moglie in quanto titolare dell’iva al 4%
    - la mia assicurazione, interpellata telefonicamente, mi ha detto che in questa maniera io perderei la classe di merito; mi ha anche proposto di cointestarla ma per il discorso dell’iva al 4% nel mio caso non potrei farlo
    - c’è anche il problema che mia moglie risulterebbe intestataria di due vetture e di due polizze: in questo caso sulla seconda polizza perderebbe la classe di merito ?
    - ma quello che più mi preoccupa è il fatto che io perderei la mia classe

    Scusandomi per essermi dilungato troppo, spero possiate dipanare tutti i miei dubbi.

    Saluti

  129. Alessandra on 26 Gennaio 2013 22:02

    Salve,
    quest’anno mi è aumentata l’assicurazione di ben 200 euro a causa di un tamponamento lieve avuto nel 2011, in cui la tizia non si era fatta palesemente niente, ma andò cmq all’ospedale per spillare danaro..
    Mi chiedo, se passo l’assicurazione a mio padre ( l’auto è cointestata a mia madre, proprietaria e a me), quanto e se mi diminuisce l’importo?

  130. Carmine on 27 Gennaio 2013 18:23

    Sono proprietario di due auto (A-B) una cointestata con mio padre (A) classe di merito 4, l’auto (B) classe di merito 2 ma ereditata dalla legge Bersani. Ora dovrei venderle entrambi e comprarne una nuova e molto più spaziosa, ma non saprei quale delle due assicurazioni passare sulla nuova. Mi hanno consigliato la A perché quella con la legge Bersani(anche se con CU più bassa) è un assicurazione che ho solo ereditato la classe di merito ma non l’anzianità di merito, quindi sono soggette a tariffe diverse. Quindi vi chiedo, ma c’è differenza di prezzo tra una con la “Legge Bersani” e “non Bersani” a parità di classi di merito? Voi quale mi consigliate?. Grazie anticipatamente.

  131. Laura on 29 Gennaio 2013 11:42

    Sto facendo da garante per una mia amica che ha acquistato una macchina nuova.
    Ora lei mi chiede di cointestatare anche l’ rc auto.
    Io possiedo già una mia polizza sulla mia auto e temo per le conseguenze di un’assicurazione in comune.
    Se lei dovesse investire qualcuno, quali conseguenze avrei io?
    Cosa mi suggerite di fare?

    Grazie, Laura

  132. assicuri.com on 30 Gennaio 2013 15:40

    @Eufemia
    l’articolo serviva proprio a mettere in luce i problemi della cointestazione (e la massa di commenti dovrebbe darle conferma), se vuole rischiarsela può farlo, altrimenti parta dalla CU14.
    @Carmine
    non era in effetti la procedura giusta, ma ormai che c’è faccia firmare a suo padre una rinuncia alla CU e si trasferisca con la classe del genitore …
    @Manuele
    direi che sarebbe responsabile in solido con l’altro proprietario.
    @Luigi
    se è in comunione di beni la madre può chiedere la classe del marito deceduto, anche con un’altra compagnia … il contraente può essere chiunque, e ovviamente serve il passaggio di proprietà.
    @Pasquale
    sì che è legale, la classe interna è tale per definizione, lei deve guardare quella universale.
    @Leonardo
    la sua classe di merito rimarrebbe ancora per 5 anni, tale è il tempo entro cui dovrebbe comprarsi una nuova auto.
    @Alessandra
    non cambia niente, il contraente della polizza è semplicemente colui che paga il premio.
    @Carmine
    c’è differenza di prezzo ma ovviamente non so prevedere quale sarebbe nel suo caso, deve saperlo lei!
    @Laura
    come contraente il peggio che possono fare è chiederle di pagare il premio, sarebbe molto più grave se fosse comproprietaria!

  133. DAVIDE on 31 Gennaio 2013 02:09

    Ciao,

    Mia moglie ha intestate 2 autoe con classi differenti una 14° e l’altra 10°…
    potrei intestarmi l’auto con la classe più alta e acquisire (intestandomi anche l’assicurazione) la classe 10° ??

    Grazie.

  134. Paolo on 1 Febbraio 2013 21:03

    Buongiorno, possiedo un auto cointestata con mio padre. Non siamo conviventi. L’auto ha polizza ed attestato di rischio a me intestato e si trova in classe universale 1.
    Sto acquistando una seconda auto e voglio utilizzare la classe di merito dell’auto cointestata con mio padre.
    UNIPOL mi risponde che non è possibile in quanto non è convivente. GENERTEL mi risponde che si tratta di un trasferimento di diritto tra me e me stesso come proprietario di entrambi i mezzi (non è importante che il mezzo sul quale ho la CU1 sia cointestato. Chi ha ragione, poiché UNIPOL sarebbe più conveniente può rifiutare di applicare la legge Bersani, se valida in questo caso, che riferimenti normativi posso dare a UNIPOL per far valere il diritto se esiste?. Vi ringrazio anticipatamente per la risposta, cordiali saluti.

  135. Francesca on 4 Febbraio 2013 15:40

    Buongiorno, Le chiedo gentilmente una delucidazione.Sono unica proprietaria di un’autovettura attualmente utilizzata da tutto il nucleo familiare. Sono in classe di merito 1. La mia domanda è: a breve rottamerò tale autovettura e ne acquisterò una nuova.Volevo sapere se cointestando l’autovetura ad uno o ad entrambi i figli conviventi la polizza possa essere intestata ad uno dei due o ad entrambi sfruttando la classe di merito 1.
    Ringrazio anticipatamente per la risposta

  136. Cristian on 7 Febbraio 2013 14:03

    Buongiorno dal 2002 ho una macchina cointestata: sulla carta di circolazione risulto prima io e poi mio padre. Sulla polizza assicurativa risulta mio padre come contraente e comunque figura anche il mio nome. Ora l’assicurazione è in prossimità di scadenza ma dovrò rottamare l’auto e non potrò comunque nell’immediato trasferire la polizza su un altra auto nuova. Quando acquisterò una nuova auto volevo intestare l’auto soltanto a me e stessa cosa volevo fare per la polizza quindi dovrei rientrare nel caso della diminuzione di intestatari. A detta della compagnia il problema è questo: se non mantengo in essere il contratto e lo lascio scadere non potrò fare questa operazione in futuro. Mi hanno detto che lo potranno fare ma non è nemmeno certo solo se tengo comunque attivo il contratto in essere rinnovandolo e subito dopo chiedendone la sospensione (”congelamento”)Mi pare alquanto strano visto che l’attestato di rischio comunque rilasciato vale 5 anni nel caso uno non acquisti subito un altra auto o non rinnovi la polizza. Potrò comunque in futuro rivolgermi ad altra compagnia senza perdere lo storico della classe di merito?

  137. assicuri.com on 11 Febbraio 2013 19:31

    @Davide
    no
    @Paolo
    come diciamo sempre la cointestazione è sconsigliata anche perché non esistono riferimenti normativi e ognuno si comporta come preferisce
    @Francesca
    eviterei di cointestare, ma se prima compra la nuova auto e poi rottama la vecchia potrà passare con la legge Bersani la CU1 a un figlio
    @Cristian
    l’attestato vale 5 anni ma la vettura era cointestata quindi attualmente la classe di merito è divisa tra due persone, io seguuirei il suggerimento della compagnia.

  138. annalisa on 11 Febbraio 2013 21:07

    ciao sono molto preoccupata vorrei consiglio per quanto riguarda l assicurazione cioe praticamente abbiamo un auto intestata a mia madre e l assicurazione l abbiamo fatto sempre a nome suo raggiungendo quest anno la prima clesse,soltando che in questo ultimo anno abbiamo dovuta contestarla con il secondo propietario il mio compagno,adesso sta per scadere la poliza l ho comunicato alla compagnia e mi hanno detto che siccome ce un nuovo propietario la classe di merito di mia madre decade anche essendo sempre lei la propietaria a 50percento..adesso non vorremmo ripartire dalla 14 clesse,quindi qui che bisogno del vostro aiuto ho un po di dubbi secondo lei mi conviene portare la residenza di mia madre dove abitiamo noi cosi da poter usofruire della legge bersani oppure vorrei sapere cosa succede se lascio stare le cose come stanno rimanere l assicurazione a mia madre con la sua classe di merito anche se ce un altro propietario… a un altra domanda se effettuo la legge bersani mia madre per quanto tempo deve rimanere nel nucleo familiare? e se un domani voglio farla uscire dalla propieta e rimanerla solo instestata a me mi rimane la classe di merito oppure devo iniziare dall 14? l ha ringrazio…sono molto preoccupata non so casa fare

  139. Francesca on 12 Febbraio 2013 20:48

    Buonasera, volevo gentilmente sapere se è possibile procedere ad assicurare un’auto precedentemente cointestata a due sorelle utilizzando, però, la classe di rischio della madre.
    Cordiali saluti.

  140. Adry on 12 Febbraio 2013 21:35

    Buonasera.
    Il caso è il seguente: io e mio padre stiamo acquistando un’auto usata da un terzo.
    Vogliamo effettuare il passaggio di proprietà cointestandola ad entrambi (proprietà al 50%). Mio padre, proprietario di un’altra vettura, ha classe di merito 1, mentre io partirei dalla 14esima. Io e lui abbiamo residenze diverse.
    Potrei io fare l’assicurazione per la nuova auto, indicando come proprietario mio padre, per poter usufruire della sua classe di merito? E in seguito, se papà mi vendesse il suo 50%, potrei conservare la sua classe di merito?
    Grazie.

  141. Italo on 14 Febbraio 2013 17:51

    Buongiorno,
    Guido ormai da anni un’auto di proprietà di mio padre, risultando contraente della polizza assicurativa.
    Sono in procinto di acquistare una nuova vettura e vorrei intestarla a me, ma così facendo perderei la classe di merito (1). Posto che il cambio di residenza non è una soluzione pratica per questione di tempo, è possibile una soluzione intermedia, per poi effettuare il cambio temporaneo di residenza e sfruttare la legge Bersani?
    Grazie

  142. Salvatore on 15 Febbraio 2013 22:49

    Buon Sera
    Avrei bisogno di risolvere un quesito. Sono proprietario di due macchine assicurate con CU1. Di queste due ne voglio rottamare una ed acquistarne un’altra; questa la vorrei cointestare con mia sorella, che ha un’altra residenza. Quello che voglio sapere è se cointestando la macchina, si possa cointestare anche la polizza e con quale classe e se c’è poi la possibilità futura che mia sorella possa intestarsi solo lei macchina e polizza, mantenendo la classe che aveva da cointestata. Grazie mille. Cordiali Saluti

  143. anna on 20 Febbraio 2013 14:39

    Buon giorno io avevo cointestato la macchina con mio padre.. Per prendere la classe di merito piu bassa..
    Ora e passato molto tempo e volevo sapere se ce la possibilita di togliere mio padre e cointestarla con mia madre e quanto mi costerebbe… Grazie

  144. angy on 22 Febbraio 2013 23:04

    Buonasera,
    Mio padre e’ stato cointestatario con mia sorella sia dell’auto che dell’assicurazione.
    Nel 2009, non so per quale motivo, comunque su suggerimento dell’ agenzia, mio padre ha rinnovato la polizza intestandola solo a mia sorella.
    Ora il problema:
    La macchina deve andare in demolizione, papa’ ne compra una nuova e vuole essere proprietario econtraente della polizza, mantenendo naturalmente la classe di merito. L’agenzia dice che non e’ possibile, deve attivare una nuova polizza e partire dalla classe piu’ alta. Mio padre non ci crede e neanche io.
    Non puo’ almeno acquisire la classe di merito che aveva nel 2009?
    Grazie

  145. chia on 26 Febbraio 2013 13:07

    Salve,
    neanche un anno fa ho comprato una nuova auto ed è stata cointestata con me e mio padre(viventi ancora nello stesso nucleo famigliare).
    ora che mio padre per diversi problemi non può più guidare un auto mi domandavo:
    facendo un ”atto di vendita” dell’auto(mio padre cede il suo 50% a me) in modo che divento l’unica proprietaria dell’auto e rinunciando alla sua classe di merito,
    io divento praticamente unica proprietaria dell’auto e nell’assicurazione mantengo la classe di merito acquisita in precedenza senza partire dalla classe più bassa ..ho capito bene,esatto?

  146. leonen on 28 Febbraio 2013 13:29

    Salve, vi descrivo la mia situazione
    Ho comprato nel 2011un auto intestandola a mia madre. La polizza rca e intestata a me tramite una bersani con cu1, in quantomi promisero che al momento che io avessi compiuto 26anni mi sarei potuta appropriare dell attestato di rischio reltivo a quella polizza. Da allora o cambiato agenzia per questioni economiche, e presso quella attuale mi dicono che nn e possibile fare una cosa del genere.
    E veramente impossibile fare una cosa del genere o no? Se e possibile mi potreste spiegare come?
    Ringrazio anticipatamente distinti saluti.
    Leone

  147. assicuri.com on 4 Marzo 2013 18:13

    @Annalisa
    cointestare è sempre una brutta idea, ma la CU rimarrà comunque di sua madre. La residenza la tiene quanto vuole, la classe rimarrà comunque sua una volta acquisita.
    @Francesca
    della madre di chi? si spieghi bene.
    @Adry
    può farlo ma non prenderebbe la sua classe di merito.
    @Italo
    no.
    @Salvatore
    può cointestare l’auto, ma non fare prendere la classe di merito a chi non convive, leggete il testo prima di fare le domande!
    @Anna
    può farlo, per i costi meglio rivolgersi all’ACI.
    @Chia
    In teoria dovrebbe essere così.
    @Leonen
    No, deve seguire l’iter previsto dalla legge Bersani.

  148. Gianpaolo on 11 Marzo 2013 15:52

    buongiorno ho la seguente situazione da proporvi:
    Auto1
    cointestata: Persona1 e persoan2
    Assicurazione intestat a Persona1
    acquisto nuova auto.
    Auto2
    cointestata: Persona1 e Persona3 (diverso il secondo intestatario).
    Domanda:
    é possibile intestare l’assicurazione della Auto2 al Persona1 e mantenere la stessa classe di merito?
    Grazie 1000
    Gianpaolo

  149. Carmelo on 13 Marzo 2013 09:09

    Buon giorno,
    Vi disturbo perché vorrei richiederVi consiglio a seguito di una controversia con la mia assicurazione.Io sono comporprietario unitamente a mia figlia di un’autovettura fiat Panda,sulla quale.da oltre due anni, é stata applicata una convenzione forze armate ed anche la mia classe di merito.A seguito di matrimonio avvenuto da poco mia figlia si é trasferita di casa ed allora la mia solerte assicurazione mi ha fatto subito presente che sull’autovettura non poteva più essere applicata la legge Bersani per il problema della convivenza,anche se leggendo bene la legge,come riportato in un fascicolo informativo della compagnia assicuratrice: “L’intestatario al P.R.A. del nuovo veicolo da assicurare che beneficia degli effetti della suddetta Legge sia in alternativa:
    -la stessa persona intestataria al P.R.A. di altro veicolo assicurato con polizza in corso di validità. La condizione vale anche per il caso di veicoli contestati al P.R.A. a condizione che vi sia identità di uno dei comproprietari con l’intestatario al P.R.A. del nuovo veicolo.Preciso che ho altre 3 vetture assicurate con detta compagnia assicuratrice e tutte con convenzione e legge Bersani.

  150. riccardo on 15 Marzo 2013 13:10

    Salve.
    Premetto che ho un figlio di 18 anni che sta per prendere la patente.
    Ho chiesto di quanto serebbe lievitato il prezzo dal momento in cuo mio figlio avrebbe iniziato a guidare, e l’operatrice mi ha consigliato di cointestare l’auto con mio figlio per non avere l’aumento di circa 200 euro dell’annualita assicurativa.
    Conviene davvero cointestare l’auto al fine di risparmiare qualcosina?
    Grazie per l’aiuto.
    Riccardo

  151. Tizoana on 16 Marzo 2013 14:07

    Buongiorno,
    ho un rc auto intestata a me in classe di merito 1, ora devo demolire l’auto e vorrei cointestare la nuova con mio padre, anche lui in cu 1, ma con diversa residenza.

    Si può coimtestare l’auto a entrambi e intestare rca solo a me?
    Io ho 28 anni e risiedo al ord, mio padre 50 anni e risiede al sud.

    Grazie per le eventuali risposte

  152. alfredo on 17 Marzo 2013 12:46

    Il mio quesito: vorrei acquistare un’auto usata assieme ad un mio amico. lui è in classe 1 mentre io non ho mai avuto assicurazione rc auto quindi avrei la classe più alta. Qual è la soluzione più conveniente mantenendo la cointestazione dell’auto?

  153. Vincenzo on 18 Marzo 2013 22:21

    Salve,
    la mia ragazza ed io vorremmo cointestare una nuova macchina (per sfruttare la rottamazione di una mia auto vecchia). Non siamo conviventi.
    Puo’ la mia ragazza che risiede con suo padre e madre usufruire della legge bersani ed ereditare la classe del padre, anche se io risulterò cointestatario della sua nuova macchina?
    Io già possiedo una mia polizza (e sono in classe CU1).
    Grazie e scusate se c’e’ gia’ una richiesta simile… ho letto tutto e spero che non mi sia sfuggita!

  154. ROSSANA QUARTO on 19 Marzo 2013 00:13

    Gentilmente vorrei sapere se posso passare sulla mia nuova auto intestata solo a me la classe di merito della vecchia auto della quale eravamo intestatari sia mio marito che io come comproprietaria.Lui è anche il titolare dell’assicurazione.
    Siamo separati e non viviamo più insieme. Lui deve rinunciare alla classe di merito?
    Altra possibilità sarebbe rifare il contratto assicurativo sulla vecchia auto solo a nome mio e poi trasferirlo sulla mia nuova auto
    grazie. 18/3/13
    Rossana Q.

  155. gian mario on 19 Marzo 2013 15:48

    mio cognato 1° intestatario ed io 2° intestatario di un veicolo.
    Ora io 2° intestatario voglio fare un passaggio di proprietà a mio favore. La classe di merito di mio cognato ne usufruisco anche io oppure parto dalla classe di merito più alta visto che sono trascorsi più di 5 anni da quando ero possessore di un autovettura. grazie per la risposta

  156. dany on 26 Marzo 2013 00:17

    salve,
    devo acquistare un auto e non ho mai avuto un contratto assicurativo a mio nome,solitamente utilizzo l’auto di mia madre che è in 1 classe … vorrei capire se per ereditare la classe di merito devo cointestare la vettura o spostarmi la residenza da mia madre dato che da 2 anni vivo fuori…

  157. thomas on 29 Marzo 2013 20:05

    Salve, in famiglia abbiamo diverse auto cointestate..

    La prima auto deve essere venduta, ed è intestata a mia madre (che possiede altre 2 auto) e a mia sorella (che non ha altre auto), inoltre mia sorella ha utilizzato la legge bersani per avere la classe di merito “1″. Come dovremmo comportarci per tenere provvisoriamente in sospeso (max 5 anni) la classe 1 di mia sorella? basta che mia madre rinunci alla classe di merito ?

    La seconda auto è intestata a mia madre (2a auto cointestata), mio padre (che ha un’altra auto a sè intestata), e mia nonna.
    In questo caso dovremmo fare un passaggio di proprietà per passarla a mè (utilizzando la legge bersani)… e la classe di merito di quest’auto ? potrebbe rimanere a mia nonna, facendo rinunciare mia madre e mio padre ?

    è tutto molto complicato, spero di essermi spiegato bene, grazie mille

  158. Carla on 2 Aprile 2013 16:10

    Buongiorno.

    Pongo la seguente situazione:
    - auto rav 4 cointestata a due coniugi non conviventi
    - assicurazione contratta dal marito (CU 1)

    Domanda: la moglie può prendere la CU del marito per una nuova macchina di cui la moglie sarà proprietaria?

    Cordiali saluti e ringrazio per l’attenzione.

  159. LUISA on 10 Aprile 2013 21:22

    Buona sera, mi chiamo Luisa, ho 32 anni. Vorrei acquistare un’auto e alcune assicurazioni mi hanno detto che, siccome io non ho alcuna intestazione a nome e dovrei partire con la classe di merito piu alta, potrei avvalermi della legge bersani cointentando l’auto con un’altra persona (in questo caso mia suocera) anche se non siamo nello stesso stato di famiglia e in questo modo acquisirei la sua classe di merito. E possibile fare una cosa simile visto che loro mi dicono che è una cosa che si puo fare senza alcun problema?

  160. Giuseppe on 17 Aprile 2013 16:06

    Salve, io ho una auto cointestata con la mia ragazza, io non ho mai avuto un rc auto mentre la mia ragazza tramit legge Bersani possiede una Cu 4, si puo intestare l assicurazione solo a lei e fra qualche anno intestar la solo a me usufruendo della sua classe di merito? Se si quanti anni dopo si può fare?
    Grazie e cordiali saluti

  161. assicuri.com on 29 Aprile 2013 17:38

    @Gianpaolo
    sì, se persona 2 rinuncia espressamente alla propria classe di merito.
    @Carmelo
    la classe Bersani una volta acquisita non viene mai persa.
    @Riccardo
    o la intesta a lei o al figlio, cointestare alla lunga si rivela la scelta peggiore.
    @Tizoana
    Se lo desidera non ci sono divieti.
    @Alfredo
    Mantenendo la cointestazione non vedo alcuna alternativa alla cointestazione …

  162. ale79 on 6 Maggio 2013 19:18

    ho acquistato un auto dandone in permuta una intestata a mio padre (non convivente). La concessionaria ha deliberatamente cointestato la nuova auto. ora mi diviene impossibile usufruire della legge bersani subentrando nella classe di merito del mio compagno.
    come posso fare per non perdere la possibilità di usufruire della bersani?posso effettuare una rinuncia da parte di mio padre prima di fare l’assicurazione?sono consapevole che così facendo la concessionaria mi ha arrecato un serio danno e non so francamente nemmeno se ciò sia legale.le chiedo come possiamo fare.
    grazie

  163. lucy on 8 Maggio 2013 17:04

    ciao sono lucia, ho bisogno di capire essendo che ho l’auto intestata a mia madre e a me ,e l’assicurazione e’ tutta intestata a mia madre e di conseguenza anche l’attestato di rischio ora vorrei passare tutto a me .si puo’ fare???
    grazie per l attenzione

  164. assicuri.com on 8 Maggio 2013 17:51

    @Vincenzo
    se non si è residenti insieme la Bersani è da escludersi.
    @Rossana
    deve acconsentire a cedere la classe, indipendentemente da chi sia il contraente.
    @Gian Mario
    se suo cognato rinuncia espressamente la sua classe la prende lei, altrimenti ricomincia dalla CU14.
    @Dany
    sposti la residenza, dà molti meno problemi.
    @Thomas
    è complicato perché le cointestazioni raddoppiano i problemi, per sua fortuna non dovendo passare le classi a nessuno sono sufficienti le rinunce degli interessati.

  165. assicuri.com on 15 Maggio 2013 16:34

    @Carla
    la classe è già di entrambi le ricordo, valgono le regole sopra esposte (a meno che nuovo non sia usato come sinonimo di “ulteriore” serve la rinuncia da parte di uno dei due).
    @Luisa
    è possibile, i problemi li dà in fase di trasferimento della CU, non prima.
    @Giuseppe
    le ricordo che la CU è del proprietario, non del contraente.
    @Ale
    immagino anche io che non sia legale, ma avrete dovuto firmare qualcosa per accettarlo! fate un nuovo passaggio, mi sembra la cosa migliore da fare per rimettere a posto le cose e prendere la sua classe di merito.
    @Lucy
    ricordo anche a lei che la classe di merito è del proprietario, quindi anche sua.

Lascia un Commento




Chiudi
Invia e-mail