Cosa succede in caso di mancata disdetta dell’assicurazione? vediamo oggi le conseguenze nel caso ci dimenticassimo di comunicare di non volere rinnovare il contratto in essere, facendo distinzione tra le polizze danni e l’RC Auto.


Firma contratto

Entro quale data va comunicata la disdetta all’assicurazione?

La disdetta di una assicurazione danni, salvo diversi accordi, va inviata con 60 giorni di preavviso tramite raccomandata a/r (precisiamo che si tratta di giorni solari e non lavorativi, poiché spesso nella pratica abbiamo verificato che molti clienti pensano che le domeniche non rientrino nel conteggio) … nel caso delle polizze RC Auto -qualora la disdetta fosse necessaria- va inviata con un preavviso di 15 giorni.

 

Questi termini vanno considerati inderogabili, e il fatto che nella pratica alcune volte le compagnie per motivi loro decidano di non richiedere la cifra dell’anno successivo qualora la disdetta non fosse nei termini, non autorizza il cliente a consegnare le disdette in ritardo o con mezzi di invio non convenzionali (ad esempio la consegna a mano, molto diffusa e accettata quasi ovunque).

Cosa succede se non disdico l’assicurazione?

La seconda domanda che occorre porsi (perlomeno se non siamo stati previdenti nell’inviare disdetta) è “cosa succede se non disdico l’assicurazione e se successivamente non la pago?” … occorre prestare attenzione alle conseguenze, che si potrebbero tradurre (generalmente dopo almeno una raccomandata di sollecito) in un decreto ingiuntivo di pagamento, con relativa aggiunta di spese giudiziarie. L’ingiunzione di pagamento non è una sentenza, ma una semplice esortazione a pagare … dal momento che l’assicurazione a prova scritta di avervi chiesto la disdetta al momento della stipula del contratto, e voi non avete prova di avere rispettato i tempi richiesti, l’atto legale risulterà difficile da “eludere”, percui il consiglio rimane sicuramente quello di pagare le polizze per tempo.

Se si vuole l’assicurazione per un solo anno meglio chiedere il non tacito rinnovo

Nel caso fossimo convinti di non volere che l’assicurazione si rinnovi automaticamente, ma non ci fidassimo della nostra memoria per quanto riguarda il rispetto delle tempistiche di disdetta, il consiglio migliore che possiamo darvi è sicuramente quello di chiedere l’inserimento di una clausola di non tacito rinnovo nei vostri contratti, così facendo vi metterete al riparo da eventuali richieste di prosecuzione del contratto, anche se occorre fare attenzione, poiché in questo caso dalla mezzanotte del giorno di cessazione del contratto non avrete diritto al periodo di comporto (o tolleranza dei 15 giorni) salvo diverse pattuizioni … insomma, rinunciare al tacito rinnovo è sicuramente il modo migliore per evitare la mancata disdetta dell’assicurazione, ma ha le sue controindicazioni.

Commenti

14 commenti a “Mancata disdetta dell’assicurazione: cosa accade?”

  1. Carlo on 29 Giugno 2012 16:44

    Buongiorno,

    è vero che per i contratti poliennali di durata dieci,
    la disdetta può essere fatta solo dopo il quinto anno e mai prima?
    Ci si può rivalere?

    Grazie.

  2. assicuri.com on 2 Luglio 2012 12:38

    Buongiorno
    se è stato lei a firmare questa clausola direi che non può rivalersi, diversamente può farlo.

  3. Luigi on 18 Settembre 2012 16:24

    Buona sera, qualche periodo fa mi sono dimenticato di fare la disdetta all’assicurazione, e ne ho stipulato un altra con un’altra compagnia.. pochi giorni fa mi è arrivata una semplice lettera dove mi avvisava che la mia vecchia compagnia si era rivolta ad una agenzia per il ricupero crediti… cosa devo fare ora?? Tengo a precisare che la mia vecchia compagnia non mi ha mai rilasciato l’attestato di rischio.

  4. assicuri.com on 18 Settembre 2012 17:06

    Buongiorno Luigi
    mi scusi ma se la vecchia compagnia non le ha rilasciato l’attestato di rischio come ha fatto ad assicurarsi con la nuova???
    provi comunque a parlare con il suo vecchio agente.

  5. Luigi on 18 Settembre 2012 17:28

    Ok parlerò con la mia vecchia compagnia. Ma volevo chiederle in base alla legge sono obbligato a pagare anche l’assicurazione (per la moto) anche con la mia vecchia compagnia? oppure no? Grazie per l’attenzione.

  6. assicuri.com on 19 Settembre 2012 11:14

    … nel caso l’aumento della sua polizza fosse stato superiore al tasso di inflazione programmato non possono procedere, diversamente costringerla ad assicurarsi no perché due RC Auto sullo stesso mezzo non si possono avere, ma a pagare il premio sì, tuttavia solitamente le compagnie lasciano correre per questo ramo!

  7. marco p. on 28 Novembre 2012 12:11

    gentile Assicuri.com,
    grazie innanzitutto dell’articolo qui pubblicato. Vorrei riportarle la mia situazione, vorrei non “annoiarla”, ma lo faccio anche nella speranza di essere utile ad altre persone nella mia situazione. Dunque, questo è quanto è accaduto:

    15 MARZO 2012
    - avevo assicurazione auto presso compagnia assicurativa A
    - ma ho preferito passare a compagnia assicurativa B
    - per fare ciò, mi sono recato presso B e insieme abbiamo e abbiamo faxato la disdetta ad A. abbiamo pure telefonato (io e B insieme) ad A per assicurarci che avessero ricevuto il fax.

    26 NOVEMBRE 2012
    - A mi fa inviare da agenzia riscossione crediti una richiesta di pagamento di 600 e passa euro per l’assicurazione NON DISDETTA
    - mi reco presso di A il quale mi dice di NON AVER MAI RICEVUTO NESSUN FAX, ma che se gli procurerò il tagliando dell’inviato fax sarò a posto
    - vado da B il quale mi dice che il SUO FAX NON EMETTE TAGLIANDO

    POSSO BLOCCARE LA RISCOSSIONE CREDITI E PASSARE A “B”?
    OPPURE RIMANGO IN “A” E CHIEDO RESTITUZIONE DENARO A “B”?
    Mi pare di capire dal presente articolo e da altri in rete che sono in torto poichè non ho disdetto l’assicurazione con la compagnia A. Però stavo pensando, mi corregga se sbaglio, di pagare la compagnia A dalla quale a tuti gli effetti non sono mai “andato via” e di chiedere restituzione del denaro alla compagnia B. Tralaltro, l’assicurazione stipulata con B non dovrebbe valere, visto che non si possono avere due assicurazioni sulla stessa auto.

    Grazie davvero tanto di qualsivoglia aiuto e consiglio lei possa offrirmi!
    Marco

  8. assicuri.com on 28 Novembre 2012 13:08

    Buongiorno Marco
    la situazione è intricata, se ne può uscire solo (oltre che addentrandosi in una causa, e non ne vale la pena) con un gesto di buona volontà da parte di A o con un accordo tra A e B.
    Lei ora è cliente di B, percui A le chiede i soldi ma non la assicurerebbe … c’è da dire che lei sa di essere in buona fede, ma non può dimostrarlo, spieghi il tutto ad A e cercate di venirvi incontro, mi sembra la cosa migliore.

  9. marco p. on 3 Dicembre 2012 19:27

    l’assicurazione B mi sta dicendo che in base alla legge 1901 del codice civile, la compagnia A non può fare più nulla dopo 6 mesi (che sono ampiamente trascorsi nel mio caso).

    tralatro la compagnia A non mi ha mai inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno (anche la lettera di riscossione era una lettera normale).

    che cosa ne pensa?

  10. assicuri.com on 3 Dicembre 2012 21:14

    In tal caso se ne stia delle loro affermazioni (che mi sembrano sensate) e soprattutto del fatto che non hanno inviato la raccomandata.

  11. Giuseppe on 28 Dicembre 2012 01:11

    Salve,
    Circa nove mesi fà ho stipulato una assicurazione x un motore, ho pagato i primi sei mesi ma nn riuscendo ne a pagare ne a bloccare i restanti sei mesi l’assicurazione mi chiama x avvisarmi del mancato pagamento che in questo momento non posso comunque pagare.
    A cosa vado incontro?
    E se pagassi prima che scadessero i restanti sei mesi?
    Adesso i restanti sei messi mi verrebbero a costare di più a causa di qualche mora?
    Cordiali saluti
    Grazi

  12. assicuri.com on 28 Dicembre 2012 20:22

    Buongiorno Giuseppe
    va incontro a un’ingiunzione di pagamento, se paga adesso (o comunque prima che si mettano in moto gli avvocati) non dovrà corrispondere una mora, altrimenti si sobbarcherà le spese legali.

  13. Marco on 4 Gennaio 2013 01:03

    Buonasera, Tre mesi fa ho cambiato assicurazione auto sotto consiglio di un assicuratore che effetivamente mi ha fatto risparmiare circa 130 euro, la mia precedente assicurazione era Vittoria Assicurazioni, non ho mandato disdetta perche mi e stato detto sempre dall assicuratore che non c’ era piu bisogno a seguito del dl 179 del 2012, ora mi sono arrivate due lettere da parte di una società di recupero crediti per il pagamento della polizza annuale perchè non ho mandato disdetta….Cosa devo fare??? devo pagare???ci sono soluzioni???

  14. assicuri.com on 4 Gennaio 2013 21:54

    Buongiorno Marco
    dipende se la disdetta era dovuta o meno, 3 mesi fa l’obbligo sussisteva ancora, se non era dovuta non paghi, altrimenti vada a parlare con il suo assicuratore e veda cosa riescono a fare.

Lascia un Commento




Chiudi
Invia e-mail