Category: News

0

Aumenti RC Auto: stop agli allarmismi

Abbiamo parlato alcuni giorni fa del parere condiviso di molti analisti circa la possibilità di aumenti delle assicurazioni RC Auto nel 2015, ma in q...
0

Assicurazioni a Prato: si temono gli aumenti più alti d’Italia

Sembra che sia Prato la città in Italia in cui le assicurazioni RC Auto aumenteranno di più nel 2015: la notizia, diffusa dal portale Facile.it, è ...
0

Assicurazioni 2015: nuovi aumenti in arrivo?

Il 2015 è appena iniziato ma nel mondo delle assicurazioni gli analisti stanno già cercando di capire se ci saranno degli aumenti o se si manterrà ...
0

Google Compare Auto Insurance Service autorizzato a vendere polizze?

La notizia sta già facendo il giro del mondo, poiché potrebbe essere una di quelle destinate a cambiare il commercio delle assicurazioni: il servizi...
0

Mai più tagliando sul parabrezza dal 1 aprile 2015

La notizia che nel mondo delle assicurazioni era attesa da anni è finalmente confermata: dal 1 aprile 2015 non avremo più l’esposizione obbligator...
0

Direct Line regina del mercato diretto

Secondo i dati definitivi del 2013 Direct Line si conferma in vetta alla classifica delle compagnie dirette di assicurazioni con più mercato in Itali...
0

Negoziatore assicurazioni RC Auto: la novità del 2015

l nuovo anno sembra portare novità nell’ambito delle assicurazioni RC Auto: tra le riforme volute dal governo Renzi spicca l’introduzione della f...
0

Assicurazione medici obbligatoria: nessuna sanzione per chi non si adegua

Dal 15 agosto è scattato l’obbligo per i medici di stipulare un’assicurazione di responsabilità civile, ma il dato veramente singolare in questa...
0

Classifica Paesi più corrotti: l’Italia preoccupa sempre di più

Quando si parla di assicurazioni e dei problemi ad esse correlati non si può fare a meno, purtroppo, di accennare ogni tanto alla corruzione, vera pi...
0

Napoletani truffatori? Il Giornale solleva il problema

Sulle pagine del quotidiano Il Giornale il giorno 1 dicembre è uscito un articolo che ha fatto infuriare molti napoletani onesti. Il motivo? si parla...