Così come avvenuto pochi giorni fa per l’esame RUI, l’Isvap ha pubblicato il bando per l’iscrizione al ruolo dei periti assicurativi 2012 (come di consueto relativo all’anno 2011).
Non si segnalano differenze sostanziali rispetto ai bandi degli anni precedenti: si tratta sempre di quesiti a risposta multipla e redazione di una perizia, corredata da disegno illustrativo con segnalazione dei principi seguiti per la redazione.
Le materie su cui verterà l’esame per perito assicurativo 2012 sono:

  • disciplina assicurazione RC Auto
  • elementi di fisica
  • elementi di topografia
  • elementi di fotografia
  • estimo
  • meccanica
  • veicoli a motore e natanti

Per accedere alla redazione della perizia bisognerà avere completato il test con un punteggio minimo di 70/100.

Requisiti per l’ammissione all’esame

I requisiti d’ammissione all’esame da perito assicurativo sono pochi: fondamentalmente serve il diploma di scuola secondaria superiore o di un titolo estero equipollente, nonché l’avere svolto il tirocinio biennale richiesto per legge (dl 7 settembre 2005, n. 209).

Perito assicurazioni

Termine delle iscrizioni

A partire dal 30 dicembre 2011 ci sono 30 giorni di tempo per presentare la domanda, ma come iscriversi all’esame? è semplice, va compilato l’apposito modulo online sul sito internet dell’Isvap, che andrà successivamente validato mediante marca da bollo.

Prossimamente vi daremo anche indicazioni sui corsi per preparare l’esame da perito assicurativo e i testi sui quali studiare (per la serie un buon libro non fa mai male!), se avrete la pazienza di seguirci, nel frattempo troverete tanto materiale utile su questo blog per passare l’esame guardando gli articoli e i post alla voce “cultura assicurativa”.

Breve post per rispondere alle sempre più frequenti ricerche dei lettori sulla legge Bersani e su un dettaglio che, se noi “tecnici” del settore diamo per scontato, incuriosisce invece i nostri lettori, ovvero quello sulla validità della Legge Bersani per le RC Auto anche nel 2012.

2012 legge in vigore

Nuove liberalizzazioni delle assicurazioni

Sono passati 3 governi (Prodi, Berlusconi e Monti) e i provvedimenti riguardanti le liberalizzazioni si sono mostrati in parte da rivedere e in parte da rifare (alcuni, per certi versi, anche da abbandonare), come se non bastasse si è tornati a parlare di liberalizzazione delle assicurazioni, come se la Legge n. 40 del 2 aprile 2007 (ex Dl 223/2006) non se ne fosse già occupata. In tutto questo susseguirsi di eventi è normale che il cliente si trovi spaesato, pensando siano accaduti (o in procinto di avvenire) cambiamenti epocali, quando invece si tratta molto spesso di parole destinate a rimanere tali.

 

Tutto questo per dirvi che la Legge Bersani sarà in vigore anche nel 2012 … sarà quindi possibile anche quest anno prendere la classe di merito di un familiare convivente quando si va ad acquistare un’autovettura (o moto, o scooter). In un momento di continui rincari assicurativi, non solo nelle ben note province come Napoli o Caserta, ma ormai in tutta Italia, è a mio avviso utile potere contare su questa possibilità, anche se va detto che il risparmio del singolo finiremo inevitabilmente anche quest anno a pagarlo tutti noi con aumenti generalizzati sulle nostre incolpevoli RCA.

Legge Bersani 2012 meno conveniente?

In assenza di una riforma del bonus malus seria ed efficace, ciò che preoccupa circa la Legge Bersani nel 2012 non è dunque la sua permanenza in vigore, bensì la sua eventuale reale convenienza. Ribadendo quanto detto sopra, ovvero che se per la collettività in fondo non cambia niente per il singolo può rivelarsi invece un buon affare, bisognerebbe anche, in presenza dei primi dati sulle tariffe dell’anno in corso, controllare che non ci sia la “sorpresa”, ovvero la scoperta che le nuove assunzioni di rischio con classe Bersani non siano diventate più onerose!

Dubbi sulla legge Bersani? il nostro servizio è disponibile online

Per chi avesse dubbi o domande, potete scriverli nella nostra pagina FAQ Legge Bersani, risponderemo nel minore tempo possibile, nella speranza di risolvere i vostri piccoli problemi con questa regola.

L’Isvap ha finalmente pubblicato il bando di esame della “Prova di idoneità per l’iscrizione nel Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi (RUI)” dell’anno 2012 (riferita però all’anno 2011, come di consueto). L’evento era atteso da ormai diversi mesi da migliaia di persone desiderose di diventare agente di assicurazioni, broker o riassicuratore.

Data entro cui presentare la domanda

L’esame Isvap 2012, per chi fosse interessato a partecipare, ha una data ancora ignota, che verrà comunicata al termine della data di scadenza del bando di partecipazione, che sarà, come recita il provvedimento n. 2953,
“la mezzanotte del trentesimo giorno, compresi i giorni festivi, decorrente dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente provvedimento nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4a Serie Speciale “Concorsi ed Esami”.
Come data di scadenza per la presentazione della domanda di iscrizione si tiene dunque buono il 30 gennaio 2012.

Come presentare la domanda di ammissione all’esame RUI 2012

La domanda può pervenire esclusivamente in via telematica, tramite un’applicazione a cui si accede dal sito www.isvap.it … attenzione, poiché si sa già che non saranno concesse deroghe e tantomeno eccezioni, e l’applicazione non accetterà più domande di ammissioni dopo la data sopra citata.

Requisiti per la presentazione della domanda

I requisiti per presentare la domanda all’esame Isvap 2012 sono davvero minimi: è sufficiente avere un livello di istruzione minima certificata tramite diploma di scuola secondaria superiore, rilasciato a seguito di corso di durata quinquennale oppure quadriennale integrato dal corso annuale previsto per legge, o di titolo di studio estero equipollente.

esame rui 2012

L’argomento, di sicuro interesse per i lettori che in questo blog cercano risposte alle loro domande inerenti la cultura assicurativa, verrà prontamente integrato mano a mano che verrà comunicata e si avvicinerà la data di esame vera e propria, nel frattempo potete scrivere dubbi, opinioni e suggerimenti nell’apposita area commenti sottostante.

Pagina successiva →

Chiudi
Invia e-mail