Polizze vita: quale scegliere?

1

Polizze vita 

Quale polizza vita scegliere … specifichiamo subito: la domanda per quanto frequente è decisamente semplicistica, poiché per poter scegliere con un minimo di coscienza la polizza vita che fa per noi occorre innanzitutto sapere qual è il problema che occorre andare a risolvere!

Prima di addentrarci in questa introduzione al complesso mondo delle polizze vita andiamo a definirle con precisione: ci viene incontro il Codice Civile, che all’ art. 1882 dà la definizione di contratto di assicurazione sulla vita come il contratto con il quale l’assicuratore in corrispettivo di un premio (unico o periodico) si obbliga a corrispondere un determinato capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana.

Questo “verificarsi di un evento attinente alla vita umana” presuppone che debbano esistere necessariamente due tipi di polizza vita, tarati sui due macro eventi riguardanti la vita umana (chiaramente la sopravvivenza e la morte), a loro volta suddivisi in tutta una serie di sottotipologie a seconda della varietà di eventi attinenti alla vita umana.

Il rischio di premorienza va tutelato per evitare di lasciare in difficoltà economiche le persone che sopravvivono all’assicurato e che dipendono economicamente da esso (ad esempio mogli casalinghe o figli minorenni) … il rischio di sopravvivenza va tutelato per evitare di rimanere senza risparmi ad un certo punto della propria esistenza (ad esempio la pensione).

Va detto per onestà intellettuale che, mentre il rischio di premorienza si può tutelare solo grazie ad una polizza assicurativa, il rischio sopravvivenza offre tutta una serie di alternative alla stipula di una polizza vita.

La prima domanda che dovete porvi al momento di scegliere la polizza vita che fa per voi dovrà essere dunque: da cosa voglio tutelarmi?

RISCHIO DI MORTE – POLIZZA VITA CASO MORTE

RISCHIO DI SOPRAVVIVENZA – POLIZZA VITA CASO VITA

… in Italia il mercato delle polizze vita è ancora decisamente indietro rispetto alle altre nazioni industrializzate, anche se aumenta lentamente e costantemente da ormai parecchio tempo. La polizza vita è un investimento da effettuare con attenzione, anche se normalmente il consumatore è più al riparo da sgradite sorprese con la polizza vita caso morte (per sua stessa natura molto più semplice e lineare) che con la polizza vita caso vita (spesso articolata in maniera talmente complessa da nascondere qualcosa non solo all’assicurato ma persino ad un assicuratore di una certa esperienza). Nei post successivi andremo ad approfondire assai più attentamente le possibilità a disposizione ed i dettagli di cui tenere conto al momento della stipula di una polizza vita, creando una vera e propria guida al ramo vita, utile sia per i clienti che intendono acquistarle che per i professionisti che intendano ampliare il loro ambito di competenze a questo ramo che spesso gli assicuratori esercitano malvolentieri, lasciandolo alle solite quattro o cinque compagnie assicurative (in primo luogo Generali, Alleanza e Ina Assitalia) e bancassicurazioni (Poste Vita in primis) che ne fanno oggetto di business.

 

Share.

1 commento

  1. Pingback: Polizza vita caso morte: temporanea caso morte | assicuri.com

Commenta qui