Coface: assicurazione crediti e cauzioni, polizza C.A.R. e molto di più

1

Coface logo

Coface si distingue come una delle maggiori imprese di assicurazione per quanto concerne cauzioni e crediti.

Dal 1946 opera in Italia attraverso tre divisioni:

  • Coface Assicurazioni

  • Coface Factoring Italia

  • Coface Italia

Definire Coface come una semplice assicurazione sarebbe un po’riduttivo, poiché la sua visione di protezione aziendale è globale, comprendendo anche servizi che esulano dalla normale attività assicurativa, quali il recupero crediti, il factoring o le informazioni commerciali.

A mio avviso merita particolare rilevanza il lavoro svolto da Coface Factoring Italia, che funge in pratica da collettore di tutte le diverse attività di cui si occupa l’impresa: in primo luogo la stima del grado di affidabilità della clientela (lavoro indispensabile quando si parla di credito commerciale), l’amministrazione, gestione ed incasso dei crediti stessi, l’eventuale anticipo di questi ultimi prima della scadenza imposta (attività che diventa, usufruendo del servizio, molto più rapida e flessibile che percorrendo le vie tradizionali), il factoring prosoluto (in pratica la garanzia che l’operazione vada a buon fine), la conseguente regolarizzazione dei flussi finanziari (con evidenti risparmi di tempo e denaro grazie allo snellimento delle funzioni di tesoreria) e il lavoro di consulenza globale per quanto riguarda le annose problematiche del credito commerciale.

Non serve avere una grande azienda per poter usufruire dei servizi Coface, che si rivolgono anche alla piccola e media impresa, anche se in questo caso il consiglio è ovviamente quello di provare almeno a stimare quali sarebbero i miglioramenti di redditività e gli aumenti di fatturato conseguenti alla cessione del credito per potere giudicare l’eventuale convenienza di una simile operazione.

Coface è da tempo anche partner di Confindustria, l’accordo è stato recentemente rinverdito da un legame sottosritto all’inizio del 2011 dal Vice Direttore Generale di Coface Assicurazioni Ernesto De Martinis, che si è detto felice di poter offrire i servizi dell’azienda alle oltre 140.000 imprese associate ad oltre 200 organizzazioni facenti capo a Confindustria.

La presenza sul territorio è capillare, in molte regioni italiane sono presenti numerose agenzie Coface, mentre ad oggi solamente la Valle d’Aosta e la Basilicata risulatno scoperte, anche se le esigenze della clientela possono essere agevolmente risolte nelle due sedi Coface di Biella per la Valle d’Aosta e di Bari Via Amendola 201/9 per la Basilicata.

Fiore all’occhiello di Coface è la banca dati mondiale di valutazione delle imprese denominata @rating, tramite cui le aziende clienti di Coface possono reperire agevolmente informazioni aggiornate riguardanti i propri clienti e fornitori.

Interessante è anche l’idea di Coface di produrre polizze digitali: nel rispetto del Decreto 13 gennaio 2004 un documento informatico in forma P7M (verificabile tramite l’apposito servizio InfoCert). La polizza digitale è valida ed efficace nei confronti della legge italiana e della Pubblica Amministrazione. In un mondo che prosegue sempre più verso l’informatizzazione trovo personalmente un’ottima idea il fatto che il cliente, volendo, possa guadagnare tempo e spazio (riducendo al contempo consumi energetici e carta) grazie al progresso che permette ormai metodi di trasmissione, verifica e conservazione virtuali non meno credibili di quelli reali.

Per quanto riguarda l’assicurazione credito Coface (ideale per le aziende che permettono pagamenti differiti e/o dilazionati) il beneficio va oltre la semplice copertura, e la scelta di polizze è decisamente vasta, si va dalla classica assicurazione credito a breve termine fino alle soluzioni più specifiche, come la “excess of lost” (che fornisce una copertura specifica per il catastrofale), la “single risk” (per singoli rischi dedicati ad affari particolarmente rischiosi, ad esempio quelli assunti in paesi emergenti o politicamente instabili).

Anche le assicurazioni cauzione Coface presentano diversi profili di offerta specializzati a seconda delle diverse esigenze del cliente: si va dalla cauzione per appalti pubblici (indispensabile per chi opera in questo delicato settore), a quella per le concessioni edilizie, alle cauzioni per i rimborsi IVA e IRPEF fino a prodotti decisamente specifici, come quelli dedicati alla gestione dei dazi doganali alle cauzioni per smaltimento rifiuti.

Un prodotto decisamente interessante nel carnet Coface è anche la C.A.R. (Contractor’s All Risk) destinata a coprire praticamente tutti i rischi che sopporta un costruttore sia in fase di messa in opera sia per quanto riguarda la Responsabilità Civile vero Terzi. Il contratto di tipologia All Risk prevede il risarcimento di tutto quanto non sia espressamente escluso dalle condizioni di polizza (quindi le assicurazioni C.A.R. garantiscono il massimo della trasparenza) e dà quella tranquillità che è indispensabile al produttore quando diversamente esisterebbe il rischio di non portare a termine il lavoro promesso a causa di disguidi e disagi di qualsiasi genere. La copertura C.A.R. È regolamentata dall’art. 129 D. Lgs. 163/2006 che rende obbligatoria la stipula di “una polizza assicurativa che tenga indenni le stazioni appaltanti da tutti i rischi di esecuzione da qualsiasi causa determinati, salvo quelli derivanti da errori di progettazione, insufficiente progettazione, azioni di terzi o cause di forza maggiore, e che preveda anche una garanzia di responsabilita’ civile per danni a terzi nell’esecuzione dei lavori sino alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio o di regolare esecuzione”.

Senza nulla togliere ad altri concorrenti che lavorano egregiamente (il consiglio, anche quando parlo di uno specifico prodotto, è quello di farvi dare diverse opzioni di scelta da più compagnie assicurative) Coface (vi rimando al sito internet per informazioni più dettagliate) fa a mio avviso della sua specificità, modernità ed organizzazione punti di forza che la rendono quantomeno degna di essere valutata quando si cerca una soluzione per quanto riguarda crediti, cauzioni, C.A.R. e factoring.

Share.

1 commento

  1. Pingback: Assolombarda e Coface: un accordo che guarda avanti | assicuri.com

Commenta qui