Patente B quiz: il percorso da seguire

0

Siete in tanti a chiedere spiegazioni e consigli per i quiz Patente B e per quello che è il percorso di un neopatentato dal primo giorno fino al conseguimento della Patente … anche se non si tratta propriamente di assicurazioni proviamo a chiarire un po’le idee ai futuri neopatentati.

Il primo passo è ovviamente l’espletamento delle pratiche burocratiche, oltre alla scelta se sostenere l’esame presso la motorizzazione civile o la scuola guida. Dando per scontato che avrete compiuto i 18 anni la differenza più grossa starà nel prezzo da pagare (chiaramente la scuola guida chiederà un costo maggiore, giustificato dal fatto che la teoria e la pratica sono spiegate da professionisti pagati apposta per mettervi in condizione di passare l’esame!) . Ricordate due fototessere in cui sarete riconoscibili (una sarà autenticata) e poi sarete pronti per la visita medica!

Quando avrete dimostrato al Ministero dei Trasporti di essere in possesso dei requisiti fisici per condurre l’auto riceverete l’agognato foglio rosa, primo passo che vi porterà alla preparazione non tanto dei quiz Patente B (che sono chiaramente teorici) quanto dell’esame di pratica! Chi guida con il foglio rosa deve essere necessariamente acompagnato da una persona con almeno 10 anni di anzianità di patente, a patto che non abbia ancora 65 anni. Ricordate di esporre la P di principiante, che dovrà essere nera su fondo bianco, di dimensione tale da essere ben leggibile.

L’esame di teoria consta di un questionario di 10 quiz, composti ognuno da 3 domande alle quali occorrerà rispondere con vero o falso. I quiz sono sempre gli stessi, ed è possibile esercitarsi sia con appositi volumi sia su siti internet preparati ad hoc.

Una volta conclusa positivamente la pratica dei quiz Patente B arriverà il momento dell’esame di pratica, per cui sicuramente consiglierei alcune lezioni, sempre ricordando la sopracitata P di principiante da stampare sul portellone posteriore! L’esaminatore farà eseguire al futuro patentato un giro nel traffico cittadino e qualche prova pratica riguardante frenata, capacità di parcheggio o padronanza del mezzo … a quel punto la Patente B sarà vostra … come vedete l’iter non è complicatissimo, provare per credere!

Share.

Commenta qui