CID e constatazione amichevole di incidente

16

Come compilare il CID? la domanda è tutt’altro che banale.

Questo documento, conosciuto anche con i nomi di Constatazione Amichevole di Incidente, Modulo Blu o CAI (in realtà sarebbe più corretto ex CAI!) sta nel cruscotto di quasi tutte le auto d’Italia, salvo poi scoprire, nella concitazione successiva a un incidente, che abbiamo dubbi su come compilare la nostra parte!

Innanzitutto partiamo con il chiarire a cosa serve il CID: il modulo è utile, in caso accadesse un sinistro di responsabilità civile, a mettere nero su bianco una constatazione amichevole dell’incidente in modo innanzitutto da chiarire la dinamica dell’incidente, e poi per consentire l’indennizzo diretto da parte della propria compagnia (ovviamente se siamo noi i danneggiati!).

Se ci sono dei testimoni, conviene fermarli e chiedere loro immediatamente quantomeno i dati per poterli rintracciare … se hanno tempo anche di scrivere due righe per spiegare la dinamica (questo non sta scritto sul CID, è l’esperienza che mi porta a darvi questo consiglio!).

cid constatazione amichevole incidente

Indicate la data, il comune e il luogo o punto preciso dell’incidente e non dimenticatevi di segnare se ci sono stati dei feriti; i dati di controparte dovranno essere completi: ricordate di segnare le informazioni anagrafiche, i recapiti telefonici e tutti i dati riguardanti la sua assicurazione R.C. Auto (compagnia, scadenza e numero di polizza). Se il conducente non fosse il proprietario dell’auto dovrete segnare i dati di entrambi sul vostro modulo blu.

Una parte importante nella compilazione del CID è lo sbarramento delle crocette riguardanti le azioni compiute dalle due auto al momento dello scontro (è da lì di solito che si desume il torto dell’uno o dell’altro).

Fate il disegno prima in brutta copia (lo so, è un consiglio infantile, ma vi consiglio di seguirlo, se non volete ritrovarvi e stracciare tutto e cercarvi un altro modulo di constatazione amichevole!) … indicate solamente il punto del primo impatto, non eventuali altre collisioni.

Richiedete che il CID sia firmato anche dalla controparte (ovviamente apporre la propria firma sul modulo blu non è in alcun modo interpretabile come un’ammissione di colpa!).

Se i veicoli coinvolti sono più di due occorreranno … più di due CID!

Se avete qualcosa da annotare nell’apposito spazio libero dedicato alle osservazioni fatelo immediatamente, mentre siete a mente fresca … da una constatazione amichevole compilata subito e bene può derivare un risarcimento più equo!

Indipendentemente dal fatto che si sia scelta la constatazione amichevole potete (cosa che vi consiglio) chiamare comunque i Vigili Urbani per redigere un verbale dell’accaduto, che può sicuramente tornare utile in sede di liquidazione del sinistro in aggiunta al CID!

Share.

16 commenti

  1. [quote] Una parte importante nella compilazione del CID è lo sbarramento delle crocette riguardanti le azioni compiute dalle due auto al momento dello scontro (è da lì di solito che si desume il torto dell’uno o dell’altro). [/quote].

    Bisogna stare attenti in questo passo.
    A me è capitato che, dopo aver barrato la casella
    della mia azione, la controparte si rifiuta di barrare le sue, ribaltando la dinamica in suo favore. Io mi rifiuto di firmare il modulo, ma grazie alla legge bersani, la controparte lo presenta lo stesso con la sua firma soltanto e … mi fotte.
    Non barrerò mai più per primo la tabella del modulo.

  2. Buongiorno Mike
    grazie per la sua interessante considerazione (che in effetti condivido) … se proprio non si riesce a barrare per primi almeno non lasciare il CID in mano alla controparte in quel caso (o alla peggio farsene rilasciare una copia in cui si evidenziano le caselle non barrate)

  3. E’ assurdo che un agenzia accetti un modulo monofirma e una parte lasciata in bianco.
    Presentato dalla persona che si è rifiutata di compilarlo, con allegata una richiesta di risarcimento basata su un preventivo falso, che anche un cieco se ne sarebbe accorto.
    Una domanda… nella richiesta degli atti di un sinistro, si possono richiedere i files delle foto della perizia?
    Dovrei verificare la data dello scatto.

  4. Chiaramente il fatto che il CID abbia una sola firma influisce sul procedimento di liquidazione, non è certo come fosse in doppia firma … non sono un perito né un liquidatore, ma credo si abbia diritto all’accesso alle fotocopie delle foto (se c’è un esperto di perizie che vuole precisare è pregato di farlo!)

  5. “Chiaramente il fatto che il CID abbia una sola firma influisce sul procedimento di liquidazione, non è certo come fosse in doppia firma ”

    Otto giorni , escludendo il sabato e la domenica, dalla denuncia alla liquidazione, con un CID monofirma. Non mi hanno nemmeno dato il tempo di capire come funzionava la cosa, che avevano già i soldi in tasca.

    Le fotocopie le ho già ottenute, si capisce ben poco, mi servono gli originali per verificare alcuni dettagli che in bianco e nero non si distinguono, e sopratutto verificare se la data corrisponde a quella riportata sulla perizia.
    Ho il ragionevole dubbio che siano state scattate il giorno stesso del sinistro, da una persona che ufficialmente risulta essere escluso dal sinistro per un conflitto di interessi con la controparte.
    Presumo che il perito incaricato non si sia mosso dal suo ufficio e che l’auto della controparte non l’abbia nemmeno vista.

  6. provo a fare una domanda…
    8 giorni fa un camion in manovra mi ha tamponato la macchina parcheggiata, ovviamente e’ stato fatto il cid ma io parte lesa mi sono dimenticata di firmarlo;
    Sul mio cid c’e’ scritto ho colpa e la firma di chi si e’ assunto la responsabilita’, adesso non solo ancora non mi hanno aperto il sinistro per quanto l’assicurazione dice che bisogna accertare la colpa e che prima che il carrozziere possa mettere mano alla macchina deve passare un mese…. ma secondo voi e’ normale una cosa del genere?
    Grazie in anticipo Giovanna

  7. Buongiorno Giovanna
    in teoria dovrebbe essere tutto molto lineare, certo manca una firma ma se si è tutti d’accordo si può sempre fare un CID a doppia firma … se la parte danneggiante non ha cambiato versione la colpa dovrebbe comunque essere considerata indubitabilmente di chi se l’è assunta.

  8. purtroppo avendo l’assicurazione a 600 km dal luogo del sinistro ho inoltrato il tutto tramite raccomadata e ormai mi fa fede il cid monofirma da quanto mi ha detto al telefono l’ufficio sinistri.
    comunque sto provvedendo a farmi mettere nero su bianco la dinamica dal testimone che ha assistito all’impatto, persona estranea che per primo ha chiamato i vigli…
    la municipale ha raggiunto il luogo del sinistro a cid effettuato e purtroppo non e’ stato stilato il verbale dell’uscita
    Ah… a distanza di 8 giorni ancora non mi hanno aperto il sinistro
    Grazie per la celere risposta
    Giovanna

  9. salve.. in caso del guidatore libero (dalla parte del torto).. come si procede, cioè chi ci rimette l’assicurazione?

  10. Buonasera,
    avrei una domanda.Premetto che ho una macchina di 4 anni che uso solo per andare a lavorare. Stamattina la mia macchina parcheggiata all’interno del parcheggio della struttura dove lavoro,è stata tamponata.
    Io non ero in macchina,ero appunto già al lavoro e la macchina era parcheggiata al mio solito posto.Vengo chiamata e la signora che mi ha preso dentro mi dice che mi ha toccato la fiancata…scendo a vedere e in pratica mi ha fatto un bel danno alla portiera del passeggero…mi dice che mi paga i danni direttamente,nel pomeriggio sento un carrozziere consigliatomi dal meccanico e mi chiede una cifra superiore ai 700 euro,la signora mi dice che è troppo e si passerà per assicurazione e mi chiede di portare il modulo lunedì che lo compiliamo,ora chiedo,io sto compilando la mia parte,che caselline devo barrare e cosa e dove devo scrivere in modo da far capire che non ho colpe?
    Grazie mille!

  11. Buongiorno pochi gioni fa ho subito un tamponamento mentre svoltavo a sinistra.la controparte mi dava ragione e ha voluto compilrare il cd e abbiamo firmato tutti e due ma poi a casa mi sono accorto che come erano state messe le crocette avevo torto io e ho chiamato la controparte pet rifare il cid ma lui non ne vuole piu sapere.Premetto che nel cid non sono stati indicati ne la data ne il luogo ne ora ne i danni ai veicoli chiedo se questo cd e nullo

    • assicuri.com on

      Non è che sia nullo, diciamo che lei lo può “ripudiare” e compilarne uno per come vede adesso la situazione, di sicuro non può convincere anche l’altro a ripensarci.

  12. Pingback: Come funziona la conciliazione partitetica | assicuri.com

  13. Pingback: Come funziona la conciliazione partitetica | Assicurazioni Blog

Commenta qui