Sospendere l’assicurazione della moto

1

sospendere assicurazione moto

La possibilità di sospendere l’assicurazione della moto andrebbe tenuta in considerazione da tutti coloro i quali fanno un uso stagionale di questo mezzo, o quantomeno lo tengono fermo in garage per periodi dell’anno piuttosto lunghi. Non tutti sanno infatti che è possibile, con alcune compagnie, richiedere che venga inserita una clausola che permetta di sospendere l’assicurazione della moto a determinate condizioni (variabili da compagnia a compagnia), per poi riattivarla per la durata non ancora goduta, allungando di fatto il periodo di validità dell’R.C. per il tempo in cui lo scooter o la motocicletta non sono stati usati … in pratica è come avere la possibilità di “mettere in stand-by” il contratto.

A che condizioni è possibile sospendere l’assicurazione della moto? nonostante ogni compagnia detti le proprie regole al riguardo, in generale deve trattarsi di un contratto annuale, con durata residua superiore ai 3 mesi … normalmente non è possibile protrarre la sospensione oltre 12 mesi, e in caso di furto dello scooter o della motocicletta non è mai possibile procedere alla pratica di sospensione!

Detto questo rimane solo da vedere la questione più pratica, ovvero come si fa a sospendere l’assicurazione della moto: non è difficile, basta fare domanda (normalmente scritta) al vostro agente o broker assicurativo di fiducia, specificando il giorno da cui volete che parta la sospensione della copertura, e restituire la polizza completa di contrassegno (il tutto vi verrà ovviamente ristampato al momento della riattivazione). Per l’attestato di rischio nessun problema (sempre che riattiviate la polizza entro un anno ovviamente!) mentre fate attenzione quando si tratta di prendere la classe di merito Bersani di un’assicurazione sospesa, poiché molte compagnie, ingiustificatamente, creano problemi tali per cui si fa prima a riattivarla per il giorno in cui si deve acquisire la classe!

Share.

1 commento

Commenta qui