Assicurazione Sanitaria per Stranieri

0

Assicurazione Sanitaria Stranieri

L’Assicurazione Sanitaria per Stranieri è una polizza obbligatoria per tutti i cittadini che vogliano entrare in Italia per motivi legati al turismi, allo studio, al ricongiungimento familiare dei genitori con più di 65 anni ed in generale per soggiorni brevi.

Nella speranza di avere rispolto i dubbi più comuni circa questa copertura obbligatoria, rimango a disposizione per eventuali spiegazioni aggiuntive nella sezione commenti di questo post.

Queste categorie infatti non possono usufruire del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che gli assicurerebbe assistenza sanitaria gratuita: nel caso avessero bisogno di cure mediche dovranno quindi esibire un’Assicurazione Sanitaria per Stranieri (o in alternativa pagare l’iscrizione al SSN).

Il possesso di questo contratto assicurativo è indispensabile già al momento di richiedere l’ingresso dello straniero in Italia: una copia del documento di polizza sarà infatti da fornire assieme alla lettera d’invito e al passaporto del cittadino extracomunitario entrante (personalmente aggiungerei che serve anche la fideiussione!) quando si domanda il visto d’ingresso (ricordiamo al proposito che sarà poi doveroso recarsi entro 8 giorni dall’ingresso in Italia presso la Questura del luogo dove si intende usufruire delle cure, per richiedere il permesso di soggiorno -attenzione, perché dimenticare questo dettaglio potrebbe trasformare la posizione del cittadino straniero in quella di un irregolare, nonostante abbia provveduto alle pratiche precedenti!-).

L’Assicurazione Sanitaria per Stranieri cosa copre? sostanzialmente si presenza come una normale polizza salute, e va a rimborsare le spese mediche effettivamente sostenute a causa di una malattia o un infortunio (in pratica rimborsa quello che con il Servizio Sanitario Nazionale sarebbe gratis).

Prima di stipulare l’Assicurazione Sanitaria per Stranieri si dovrà comunque compilare un questionario medico anamnestico, che andrà ad evidenziare eventuali patologie pregresse. La polizza può avere durata annuale o temporanea, a seconda del periodo per il quale il cittadino intende soggiornare in Italia (dovrà comunque obbligatoriamente essere di durata 1 anno in caso di ultrasessantacinquenni).

Share.

Commenta qui