Corea del Nord: assicurazioni truffate per 20 milioni di dollari annui

0

In Corea del Nord è stata scoperta una truffa alle assicurazioni quantomai divertente: da Pyongyang sono partite alcune foto, tramite la Korean Central News Agency, dirette alle compagnie assicurative allo scopo di ottenere risarcimenti dovuti alle alluvioni che periodicamente arrecano danni al paese.

Quello che ha colpito gli analisti che hanno ricevuto le fotografie è il fatto che le persone rimaste vittime dell’alluvione immortalata, pur avendo l’acqua che gli arrivava fin quasi alla vita, avessero gli abiti asciutti! dopo avere analizzato le immagini si è giunti ad un’inequivocabile conclusione: si tratta di una truffa assicurativa volta ad esagerare i danni ed ottenere risarcimenti gonfiati dietro presentazione di fotomontaggi (a quanto pare nemmeno di ottima qualità).

Ciò che personalmente mi ha colpito di più è il fatto che Kim Kwang Jin, dell’Istituto sudcoreano per le Strategie di Sicurezza Nazionale, ha seraficamente ammesso che questa prassi è piuttosto diffusa in Corea del Nord, e ha già fruttato loro circa 20 milioni di dollari l’anno in fatto dirisarcimenti esagerati. A questo punto viene da domandarsi due cose: come fa questo signore a sapere a quanto ammontano i “rigonfiamenti” dei danni, e soprattutto come mai, nonostante i metodi grossolani utilizzati per tentare la truffa, nessuno se ne sia mai accorto fino a prova contraria?

Probabilmente le risposte a questi due quesiti rimarranno nel novero dei misteri d’oriente, l’unica cosa certa è che, adesso che la truffa è stata scoperta, sarà abbastanza difficile per i nordcoreani ripeterla in futuro!

Share.

Commenta qui