Beneficiario Polizza Vita

0

Il beneficiario di una polizza vita va scelto con estrema attenzione, sia che si tratti di un’assicurazione caso morte sia che si tratti di caso vita. Cercheremo di spiegare in maniera sintetica come risolvere alcuni dubbi legati alla designazione.

beneficiario polizza vita

Definizione di beneficiario

Il beneficiario di una polizza vita è colui che ha diritto alla prestazione garantita dal contratto di assicurazione. Non è detto che debba coincidere con l’assicurato, anzi nel caso morte dovrà essere necessariamente una persona diversa dal contraente stesso (per ovvi motivi). Nel caso di polizza vita che paga in caso di sopravvivenza dell’assicurato questo potrà invece, se designato, riscuotere la somma di denaro spettante.

Beneficiario e asse ereditario

Al contrario di quanto si creda il beneficiario (sia caso vita sia caso morte) di una polizza vita non deve necessariamente rientrare nell’asse ereditario, ma può essere -per assurdo- anche un estraneo. La nomina di beneficiari fuori dall’asse ereditario (non possibile solo nelle polizze PIP e fondo pensione), è in realtà molto utile per tutelare persone care che non sono inserite nel nucleo famigliare (pensiamo ai conviventi, ad esempio).

Come promesso abbiamo cercato la massima sintesi, dando le nozioni base per capire cosa significhi designare il beneficiario di una polizza vita. Seguiranno altri approfondimenti, nel frattempo per qualsiasi dubbio o chiarimento potete domandare nell’area commenti sotto a questa spiegazione.

Share.

Commenta qui