Assicurazioni internet: spendere meno possibile.

0

Da quando in Italia hanno fatto la loro comparsa le assicurazioni via internet (e sono ormai passati diversi anni) sembra quasi che nel nostro Paese esista ancora una frattura tra chi ha sposato questo genere di servizi (pochi a dire il vero rispetto al resto d’Europa) e chi invece se ne tiene alla larga convinto di non volersene servire.

Non si conoscono i motivi di questa spaccatura, anche se sono probabilmente in qualche modo da rinvenire nella diffidenza tutta italiana nei confronti del mondo del web.

Le assicurazioni in internet fanno risparmiare?

Le assicurazioni via internet permettono un risparmio rispetto alle compagnie tradizionali solo in alcuni casi, non esiste alcuna regola secondo la quale l’acquisto diretto sia più conveniente del canale agenziale, quando si parla di contratti RC Auto. Ve ne renderete conto facendo dei preventivi … a volte troverete probabilmente un risparmio, altre volte rimarrete delusi … il segreto è provare molti servizi differenti, anche avvalendosi dei comparatori online!

Quali servizi offrono le assicurazioni in internet?

Le assicurazioni via internet ad alcune persone piacciono poiché non ci legano effettivamente ad una persona fisica, inviano poche offerte commerciali e lo fanno solamente via email e sono molto permissive per quanto riguarda gli obblighi di disdetta (solitamente concedo il periodo di tolleranza senza per questo esigere un preavviso!).

Ovviamente sta ad ognuno di noi decidere se rinunciare all’assistenza di un professionista in cambio di questo (e ovviamente di un risparmio).

Il broker come possibile soluzione

Acquistare assicurazioni via internet tramite broker è un buon compromesso tra le due scelte: non tutti, ma molti broker assicurativi possono procurare polizze online (normalmente aggiungendovi una ragionevole commissione) … questo permette di unire i pregi di una compagnia diretta a quelli di una tradizionale, potendo essere seguiti da un professionista pur avendo una tariffa identica (o poco più cara per via della fattura del broker) a chi si è assicurato via web.

Share.

Commenta qui