Auto elettrica: quale futuro?

0

Quale futuro avrà l’auto elettrica? se lo stanno chiedendo in molti, compresi ovviamente i professionisti delle assicurazioni, come sempre attenti a tutto ciò che può variare significativamente il settore RC Auto.

Le previsioni per il 2020 dicono che circa l’8% delle vetture vendute avranno questo sistema di propulsione, e questa percentuale sarà ovviamente destinata ad aumentare nel prossimo decennio.

Elettrica pura o ibrida?

Le previsioni sono più rosee per le vetture ibride che per quelle pure: al momento l’auto elettrica di maggiore successo è probabilmente la Toyota Prius, che è appunto alimentata parte a corrente parte a benzina (lanciata nell’ormai lontano 1997 ha già subito 3 rivisitazioni). Altre vetture del genere molto attese arrivano dalla Francia, dalla Peugeot 3308 Hybrid alla bella e spiritosa Renault Twizy (visibile cliccando il link). Altre marche che promettono novità sono le tedesche: l’Audi A2 dal 2013 dovrebbe essere prodotta solamente nelle versioni ibrida ed elettrica, ma anche BMW si sta attrezzando (ha già stretto un accordo commerciale con Samsung per le batterie al litio di SB LiMotive).

 Fiat 500 Elettrica

Fiat 500 elettrica: il futuro nel Made in Italy

Fortunatamente anche in Italia non stiamo a guardare: dal 2012 sarà pronta alla vendita la Fiat 500 elettrica (purtroppo sembra sarà prodotta negli stabilimenti di Detroit, ma debutterà tra il pubblico proprio negli Stati Uniti d’America, facendosi alfiere del Made in Itali anche nel settore della green economy). Il prototipo di questa Fiat 500 Ev (in foto) è già stato presentato al salone dell’auto di Detroit, e sembra essere supportato da buone performances.

Il futuro dell’auto elettrica sembra dunque ricco di speranze, così come alta è la speranza che le RC Auto per questo genere di vetture continuino a mettere in atto (anzi aumentino) le riduzioni tariffarie che concedono già in diversi casi.

Share.

Commenta qui