Sospendere e riattivare l’assicurazione

0

Sospendere e riattivare l’assicurazione RC Auto (o moto, o scooter) è possibile a patto che si abbia la clausola che lo prevede indicata in polizza. Negli ultimi anni sono sempre più i contratti che prevedono questa opzione in automatico, senza necessità di indicazione nè pagamento di un sovrappremio (un caso su tutti Direct Line), per le polizze stipulate con le grandi compagnie (es. Generali, Fondiaria Sai, Allianz ecc.) è ancora meglio specificare in agenzia o presso il vostro broker di volere inserire questa possibilità nel vostro contratto.

sospendere riattivare assicurazione

Sospendere l’assicurazione

Come si fa a sospendere l’assicurazione? dovrete chiaramente avvertire il vostro agente (anche via fax o raccomandata a/r), riportare al suo ufficio il contrassegno (o tagliando assicurativo) ed eventualmente la carta verde, che sono obbligatoriamente da restituire, e controllare (o domandare) quale sia il periodo minimo per il quale dovete tenere fermo il mezzo (solitamente 3 mesi). Alcune compagnie a causa di questo vincolo richiedono che il contratto abbia almeno 3 mesi di vita residua davanti. Non sempre il contratto viene sospeso da un giorno all’altro, a seconda della compagnia e dei tempi di evasione delle pratiche potreste dovere aspettare qualche giorno, quindi se avete fretta di compier questa operazione vi conviene muovervi per tempo.
A questo punto la scadenza della vostra assicurazione verrà posticipata di un periodo di tempo pari a quello per cui terrete ferma l’auto, la moto o lo scooter; ricordate che il veicolo va custodito in una proprietà privata, onde non incorrere in pesanti sanzioni o, peggio ancora, rischiare che qualcuno vi ritenga responsabile di un sinistro per il quale non siete coperti dalla polizza! tenere il mezzo in strada, anche se in una zona deserta, non vi esenta dall’obbligo di avere una polizza attiva.
Altro particolare da tenere in considerazione è che non è possibile la sospensione se il veicolo è stato acquistato in leasing o mediante finanziamento.

Riattivare l’assicurazione sospesa

Riattivare l’assicurazione sospesa è naturalmente l’operazione “inversa”: dovrete avvertire per tempo il vostro agente o broker (intendiamo qualche giorno prima).
Occorre fare attenzione ai tempi entro cui fare la riattivazione: solitamente devono passare 3 mesi dalla sospensione, ma non più di un anno. Normalmente la prima regola può essere facilmente superata conguagliando la differenza che ci permetterebbe di arrivare ai 3 mesi.
Potete riattivare la vostra RC Auto, moto o scooter anche su un veicolo diverso da quello su cui era stata sospesa, in caso di vendita o furto del vostro vecchio veicolo.
La scadenza del vostro contratto a quel punto sarà prorogata di un tempo pari a quello per cui la polizza è stata sospesa, con evidente risparmio di denaro (guadagnerete almeno 3 mesi di assicurazione rispetto ad un contratto che non prevede questa clausola!).

Quali assicurazioni possono essere sospese e riattivate?

Una regola singolare, e talmente poco chiara da risultare quasi inutile, prevede che possano essere sospesi quei veicoli che per loro natura hanno un uso stagionale: di fatto si potrebbe pensare a natanti, ciclomotori e motocicli, ma in realtà molte compagnie non considerano questi mezzi (specialmente i motocicli) stagionali e ne permettono la sospensione, aggiungerei giustamente, poiché in molte zone d’Italia se ne fa uso tutto l’anno.

Furto Incendio e garanzie aggiuntiva

Fate attenzione a un ultimo dettaglio: sospendendo la polizza anche le garanzie aggiuntive (furto, incendio, eventi naturali, ricorso terzi ecc.) perdono la loro operatività, percui non avrete risarcimento se, ad esempio, l’auto o la moto vi vengono rubate nei mesi in cui la vostra copertura di responsabilità civile non era attiva.

Share.

Commenta qui