Assicurazione Auto online economica per i giovani?

0

Trovare un’assicurazione auto online economica per i giovani anche nel 2012 sarà abbastanza difficile, ve lo premettiamo.

assicurazione auto online economica giovani

Sul mercato abbiamo una vasta scelta di compagnie dirette, tra cui segnaliamo:

  • ConTe.it
  • Dialogo
  • Direct Line
  • Genertel
  • Genialloyd
  • Linear
  • Quixa
  • Zuritel

A titolo di esempio abbiamo provato a fare un preventivo RC Auto per un ragazzo di 23 anni in provincia di Bologna, studente, alla guida di una Fiat Punto 1.2 del 2005, in classe di entrata (dunque CU 14) per simulare un caso medio di giovane al volante, e la polizza più conveniente è risultata essere quella di Conte.it, con un premio di 1.729.95 €.

Classifica assicurazione auto online più conveniente

Tra quelle che ci hanno fornito il preventivo la classifica dell’assicurazione auto online più economica per il giovane in questione è la seguente:

  • ConTe 1.729,95 €
  • Genialloyd 1.864.87 €
  • Quixa 2.615,79 €
  • Dialogo 3.002,16 €
  • Direct Line 3.204,16 €

ConTe la più conveniente, ma Genialloyd la più interessante

Se ConTe nel caso specifico è la più economica tra le assicurazioni online, bisogna dire che Genialloyd sembra la più interessante per un giovane al volante su scala nazionale, innanzitutto perché comprende nel premio fornitoci anche assistenza e tutela legale, e poi perché permette la guida esperta già a 23 anni, a differenza delle sue concorrenti che normalmente mettono come paletto i 26 anni. Generalmente deludenti le altre compagnie online, a cominciare da Direct Line, tanto buona per una fascia di clientela media quanto poco competitiva per chi non può permettersi di inserire la clausola guida esperta.
Il discorso fatto per Bologna, badate bene, con le dovute differenze è valido per tutta Italia, poiché la costruzione delle tariffe delle assicurazioni dirette estende questo genere di parametro, così importante, su scala nazionale.
Insomma, anche per il 2012 si presentano tempi duri per i neopatentati o comunque i giovani guidatori che volessero intestarsi un’autovettura, per i quali il consiglio rimane sempre quello di affidarsi, quando ne vale la pena, all’ormai nota legge Bersani, e in ogni caso di valutare come ultima spiaggia anche il Patto per i Giovani, che consente comunque un risparmio sul costo della polizza.

Share.

Commenta qui