Bollo Auto non pagato: manca 1 miliardo di €

0

Si parla spesso di evasione fiscale e dei modi per riuscire ad arginare questo deprecabile fenomeno, ma a volte non si pensa alle soluzioni più facili. L’Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) lancia una proposta che avrebbe quasi dell’ovvio, eppure non era ancora spuntata tra le tante bozze di legge e pezzi di manovra visti da quando è allopera il Governo Monti: concentrarsi sulla riscossione del bollo auto. La proposta risulta quantomai interessante alla luce di un dato inaspettato: solo nel 2010 all’erario sono entrati in cassa 1 miliardo di euro in meno rispetto al dovuto a causa dei bolli auto non pagati, una cifra che da sola basterebbe a sovvenzionare tanti interessanti progetti di rilancio del mercato automobilistico in Italia.

Bollo Auto

Lotta all’evasione del bollo auto Vs. Superbollo

La proposta è stupefacente nella sua semplicità: perché non fare una seria lotta all’evasione del bollo auto anziché applicare il superbollo, di cui abbiamo già parlato alcuni giorni fa, che deprimerebbe ulteriormente le già magre vendite di auto nuovedell’ultimo anno? la cifra sarebbe sufficiente a costituire, ad esempio, un fondo per il credito utile ad incentivare l’acquisto di una nuova auto da parte dei giovani, che otterrebbero un finanziamento agevolato di grande aiuto (va da sè, confrontando quello che è lo stipendio medio di un giovane in Italia, anche neolaureato, ed il prezzo medio di un’auto nuova, che lo sforzo utile all’acquisto sarebbe di per sè insostenibile quasi per chiunque senza un finanziamento).

Obbligo di esposizione bollo auto: un gradito ritorno?

Sempre per ribadire l’assoluta semplicità della proposta, una volta recuperati i bolli arretrati non pagati, si potrebbe reintrodurre l’obbligo di esposizione del bollo auto, metodo privo di costi e (quasi) infallibile per scoraggiare l’evasione. Abbinando a questo obbligo salate multe per chi dovesse contravvenire si dovrebbero ottenere da subito enormi vantaggi in termini di fedeltà fiscale.

Bollo e superbollo: se li pagassimo entrambi?

La nostra personale proposta (indubbiamente nata per merito dello spunto proposto da Unrae) è la seguente: perché non seguire il consiglio di contrastare l’evasione recuperando i bolli auto non pagati senza per questo fare passi indietro sul superbollo? in fondo questo va a colpire vetture di lusso, vendute in una quantità piuttosto limitata di esemplari (volendo fare i campanilisti aggiungo anche che sono auto quasi tutte straniere), e fare pagare chi ha un po’di più per costituire maggiori fondi per finanziare chi meno servirebbe

  • a muovere la ripresa della vendita di auto più di quanto non farebbe l’abolizione (o meglio mancata applicazione) del superbollo
  • a spostare le vendite verso le utilitarie e in genere sulle auto meno potenti, con vantaggi per Fiat, Alfa Romeo, Lancia a discapito di qualche vendita in meno per Ferrari e Maserati (ma in fondo chi ha i soldi peracquistare una Ferrari difficilmente ripiegherà su una vettura meno potente solo per risparmiare sul superbollo)

Non pretendiamo che la nostra opinione venga condivisa per forza dai lettori, ma vi chiediamo almeno di farci sapere cosa ne pensate, scrivendolo qua sotto, nell’apposita area commenti in fondo all’articolo.

Share.

Commenta qui