Allianz Plc assicurazioni false

0

Allianz Plc è stata segnalata dall’Isvap (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) per la commercializzazione di false polizze RC Auto.

Non si tratta della vera Allianz Plc (società irlandese con sede legale in Allianz House, Elm Park, Merrion Road, 4, Dublino) bensì di una omonima, che sfrutta il nome simile per trarre in inganno i clienti.

Allianz Plc (quella vera) è incolpevole

Come quasi sempre accade in questi casi di contraffazione, la vera Allianz Plc è incolpevole per quanto riguarda l’accaduto (anzi sarebbe in teoria parte lesa, poiché qualcuno sta perpetrando truffe a suo nome!).

La compagnia è effettivamente abilitata ad operare sul territorio italiano, con la formula della libera prestazione di servizi, ma per quanto riguarda il ramo 10 – RC Auto non dispone di autorizzazione per la commercializzazione del prodotto.

Sempre più assicurazioni false nel 2012

Il 2012 si sta rivelando un annus horribilis per quanto riguarda il discorso polizze false: Allianz Plc è solo l’ultima di una lunga serie di compagnie che hanno subito contraffazioni ad opera di società con una denominazione simile (siamo addirittura arrivati ad avere un falso preventivatore Isvap -chi non ci crede può seguire il link!- che imita in tutto e per tutto quello originale).

Assicurazioni auto sempre predilette dai truffatori

Nonostante negli ultimi mesi si siano verificati casi di contraffazione di numerose tipologie di polizza (dalle CAR alle assicurazioni vita) l’RC Auto rimane sempre la prediletta dai truffatori, che la preferiscono probabilmente perché di gran lunga più facile delle altre da “smerciare” in caso di tariffa conveniente (inutile dire che praticare un prezzo basso, per chi ci vende della carta straccia, è l’ultimo dei problemi!).

Nella speranza (probabilmente vana) che Allianz Plc sia l’ultimo caso dell’anno per quanto riguarda i tagliandi contraffatti promettiamo comunque di tenervi informati nel caso venissero segnalati nuovi casi di polizze false, ricordandovi che l’Isvap, come fa solitamente in questi casi, raccomanda massima diffusione della notizia, allo scopo di arginare il più possibile gli effetti terribili di questo genere di truffe.

Share.

Commenta qui