Come si compila il CID?

0

Sapere come si compila il CID (o modulo di constatazione amichevole) in caso di incidente è fondamentale per ottenere un risarcimento danni veloce e soddisfacente.

Fortunatamente la procedura non è difficile, anche se i fogli vanno compilati con estrema attenzione e correttezza. Vediamo passo per passo cosa scrivere per esaudire tutte le richieste della compagnia assicurativa che dovrà liquidarci il danno.

Constatazione amichevole di incidente – Dennuncia di sinistro

La prima pagina del CID è divisa in due metà, colorate rispettivamente di blu e giallo. Va compilata in ogni suo punto, ovvero:

  1. data dell’incidente e ora
  2. luogo
  3. feriti (indicare anche quelli lievi)
  4. danni materiali a veicoli diversi da quelli direttamente coinvolti (indicati come A e B) e ad oggetti diversi dai veicoli.
  5. testimoni (con relativi dati identificativi e indicazione del fatto se essi fossero o meno passeggeri sulle vetture); si consiglia di farsi consegnare anche le copie dei documenti di identità di queste persone e di fare loro allegare una testimonianza dettagliata su foglio a parte (questo lo sto aggiungendo io per esperienza personale).
  6. Contraente o assicurato: indicare i dati di una di queste due persone (nella maggior parte dei casi coincidono, ma potrebbe non essere così) vengono richiesti sia i dati anagrafici sia indirizzo e recapito telefonico o email.
  7. Veicolo: dei due veicoli coinvolti si dovrà indicare marca, tipo, numero di targa e stato d’immatricolazione, se vi sono dei rimorchi vale lo stesso discorso per questi ultimi (attenzione a non sbagliare i numeri di targa, che sono probabilmente i dati più importanti tra tutti quelli richiesti).
  8. Compagnia di assicurazione: indicare la denominazione, il n° di polizza (se diverso anche quello di carta verde), il periodo di validità e i recapiti dell’agenzia che vi ha stipulato il contratto (questi potremmo anche non averli a portata di mano dopo un incidente, niente paura, se il numero di polizza lo scriviamo giusto si potrà comunicare il recapito del nostro agente o broker anche in un secondo tempo). In fondo al punto 8 si può indicare anche se si possiede una kasko totale o parziale.
  9. Conducente: anche in questo caso servono sia i dati anagrafici sia i recapiti, nonché il numero di patente, la sua categoria (A, B, ecc.) e la validità di essa.
  10. Punto di urto iniziale del veicolo: occorre fare attenzione, poiché dovremo indicare con una freccia il punto (più o meno esatto) in cui è avvenuta la “prima toccata” in ognuno dei due mezzi. Il disegno prevede la sagoma di una motocicletta e due auto, una a due volumi e una a tre, visti in pianta … ovviamente sceglieremo il mezzo più simile al nostro (e nel disegno omologo a quello della controparte).
  11. Danni visibili al veicolo: a corredo del disegno si indicheranno (sinteticamente!) le conseguenze dell’incidente (ammaccature, graffi, distruzioni ecc.)
  12. Circostanze dell’incidente: questo è uno dei punti che richiede maggiore attenzione. Si possono mettere tutte le X del caso per barrare le caselle interessate, ma attenti a non confondervi o sbagliare, o si rischia di passare dalla parte del torto! (niente paura, il CID può essere disconosciuto e modificato, ma è molto più rapido compilare subito tutto correttamente). Indicate dunque con onestà se stavate svoltando, se avete dato la precedenza ecc. e ricordate, dopo che avrete barrato tutte le caselle occorrenti, di segnare nell’ultimo riquadro il numero di opzioni che avete segnato.
  13. Grafico al momento dell’urto: per fortuna al punto 13 ci sono le istruzioni! dovrete disegnare a biro l’incidente visto in pianta, avendo cura di segnare il tracciato delle strade (almeno con una freccia), la direzione di marcia di entrambi i mezzi coinvolti nell’incidente, la loro posizione al momento del primo urto, i segnali stradali presenti in loco e i nomi delle strade.
  14. Osservazioni: c’è poco da dire, vedetelo come un testo libero (scrivete solo commenti opportuni!).
  15. Firma dei conducenti: anche in questo ultimo punto non c’è niente da spiegare, firmate entrambi (esiste anche il CID monofirma, ma è un’altra storia!).

compilare cid

Altre informazioni

Questa pagina viene compilata in caso di feriti e preferibilmente in caso di intervento delle autorità, e prende nota di eventuali feriti e testimoni in maniera leggermente più approfondita. Nella maggior parte dei casi viene ignorata, ma niente paura, riprende in gran parte i dati già trascritti nella pagina precedente.

Compilare il CID è importante

Specialmente da quando è stata introdotta la convenzione CARD per l’indennizzo diretto, sapere come si compila il CID è diventato ancora più importante, percui fate attenzione a ciò che andate a firmare e compilate la constatazione amichevole (o modulo blu che dir si voglia) con l’attenzione che questo gesto richiede.

Share.

Commenta qui