È obbligatorio disdire l’assicurazione?

0

Una domanda ricorrente (nonostante le nuove leggi al riguardo siano già in vigore da diversi anni) è la seguente: è obbligatorio disdire l’assicurazione (RC auto o polizza danni che sia)?

La risposta deve essere necessariamente articolata, poiché non tutte le polizze sono uguali e non tutte necessitano obbligatoriamente del recesso, vediamo in maniera veloce ed essenziale come bisogna comportarsi.

disdire assicurazione

Assicurazione RC Auto: quando è obbligatorio il recesso?

La disdetta dell’assicurazione RC Auto è obbligatoria in un unico caso in cui devono verificarsi positivamente 2 variabili:

  • il contratto deve contenere il tacito rinnovo
  • la polizza deve essere diminuita, rimasta invariata o aumentata di una percentuale non superiore al tasso di inflazione

si comprende facilmente dunque come negli ultimi anni non sia poi così frequente dovere dare obbligatoriamente disdetta dall’RCA.

Assicurazioni danni: quando è obbligatorio recedere?

Molta più attenzione rispetto all’RC Auto è data alla disciplina della disdetta nell’assicurazione danni (che si tratti di polizza infortuni, sanitaria, capofamiglia, casa, negozio ecc. poco cambia … la legislazione è univoca a riguardo).

In questo caso l’obbligo sorge solo in caso di tacito rinnovo, non esiste alcun discrimine relativo alla tariffa, anche perché, salvo casi particolari di indicizzazione, non vi sono variazioni tariffarie da un anno all’altro nelle polizze danni.

Leggere il contratto prima di firmare

Un classico, parlando con clienti e persone che chiedono consiglio, è quello di scoprire che qualcuno si lamenta di avere obblighi di disdetta che ha firmato egli stesso! il consiglio è ovvio, ma ve lo “regalo” comunque: leggete quello che state accettando quando firmate, altrimenti è inutile prendersela con “quelli di Fondiaria Sai, Unipol, Allianz, Vittoria o Generali” che siano, poiché siete stati voi a firmare.

Per sapere se è obbligatorio disdire l’assicurazione dunque il modo migliore, di gran lunga, è domandarlo al proprio agente o broker prima di firmare le carte, o al limite leggerlo sul contratto, sempre prima di sottoscriverlo per, non due anni dopo, quando volete cambiare compagnia e non sapete se potete farlo o meno!

Come si disdicono le assicurazioni?

Anche se esula dall’argomento principale del post rimandiamo al link seguente per chi volesse scoprire anche come disdire l’assicurazione (conseguenza naturale dell’avere appreso che la disdetta è possibile, perché se poi si sbaglia la modalità del recesso si rimane comunque obbligati con la compagnia).

Share.

Commenta qui