Chi tampona ha sempre torto?

6

Una frase fatta molto comune è “chi tampona ha sempre torto” e paga dunque i danni alla controparte. Vediamo se è vero questo detto, o se invece esistono casi in cui si fa eccezione a questa sorta di “detto comune”.

Definizione di tamponamento

Prima di tutto occorre sgombrare il campo dai dubbi e fornire una breve definizione di tamponamento: con questo termine si intende l’urto tra due mezzi incolonnati, quando quello posto dietro urta quello davanti. I danni ai mezzi saranno quindi al posteriore (per chi precede) e all’anteriore (per chi segue). Non si può parlare di tamponamento se le macchine sono, anche lievemente, affiancate, o se al momento dell’urto non erano incolonnate ma una provaniva da una direzione differente dall’altra. Sebbene diversi siti lo definiscano come “scontro tra vetture” a mio avviso il termine può essere esteso a qualunque mezzo, comprese ad esempio le biciclette.

Attenzione al tamponamento in retromarcia

Il primo caso in cui si fa un’eccezione (ma nemmeno tanto, come vedremo a breve) alla regola per cui chi tampona ha torto è, ovviamente, il caso in cui il veicolo precedente innesti la retromarcia … nel caso in cui dopo aver messo la marcia indietro la vettura si muova … beh, potremmo quasi dire che ci si tamponerà al contrario, con quello davanti che dà addosso al malcapitato del veicolo dietro. In ogni caso, facciamo sempre attenzione quando vediamo che chi è davanti a noi ha innestato la retromarcia, poiché potrebbe non essere facile spiegare che siamo noi le vittime.

I limiti minimi di velocità vanno rispettati

Un altro caso per cui chi tampona non ha sempre torto è quello in cui non si rispettino i limiti minimi di velocità. In questo frangente solitamente si propende quantomeno per il concorso di colpa: esemplare a riguardo sentenza n. 22135 dell’1 giugno 2011, che dice chiaramente che in caso di velocità ridotta e inadeguata alle caratteristiche della strada da parte di chi ci precede se tamponiamo non è che la colpa debba essere per forza tutta nostra.

E se quello davanti frena di colpo?

Nel mondo delle assicurazioni (citiamo questo perché è quello che conosciamo …) una domanda frequente è se ci sia torto pieno anche se chi ci precede frena repentinamente: in questo caso si può dire di sì, poiché la legge impone anche il rispetto delle distanze minime di sicurezza.

Il tamponamento nelle assicurazioni

Per quanto riguarda l’assicurazione RC Auto il tamponamento si risolve solitamente nel torto pieno, di conseguenza con l’aumento di due classi di merito a partire dall’anno successivo al sinistro. In rari casi come quelli descritti sopra si può sperare di avere un concorso di colpa, e in quel caso se ci viene inflitta la responsabilità minore tra le due non dovremmo vedere aumentare la classe di merito (a meno che il cumulo non porti ad almeno il 51% di responsabilità negli anni presi in considerazione nell’attestato di rischio.

Share.

6 commenti

  1. avrei bisogno di una delucidazione in merito.

    uscivo in retromarcia da un parcheggio privato e venivo tamponato da una vettura che procedeva invadendo la sede stradale riservata alla circolazione in senso inverso. Per quanto mi riguarda ho visto attentamente che non provenisse nessuno dal senso di marcia dove ero girato (quello giusto) e neanche la telecamera posteriore con i sensori hanno segnalato l’arrivo della macchina nella corsia opposta alla mia visuale. In questo caso la colpa è anche mia? non avendo fatto il CID vorrei fare la denuncia alla mia assicurazione ma non vorrei che mi venisse dato torto. ho anche dei testimoni e delle foto che accertano l’eventuale colpa della macchina che mi tamponava. in questo caso di chi sarebbe la colpa?

    • assicuri.com on

      Buongiorno, ovviamente non esiste una legislazione in merito a un caso del genere, personalmente propendo per un concorso di colpa.

  2. Buonasera,

    nel caso in cui un veicolo su corsia principale stia facendo retromarcia per parcheggiare e venga tamponato da un veicolo che contemporaneamente usciva da un parcheggio di un centro commerciale a chi possiamo attribuire la colpa?

    in attesa di un suo gradito riscontro Le porgo i miei migliori saluti

    • assicuri.com on

      Buonasera, domanda spinosa, anche se chi tampona anche in questo caso dovrebbe avere la maggior parte del torto di base si può ipotizzare un concorso di colpa, anche se dipende molto da come viene compilato il CID.

  3. domenico ricotta on

    salve, ho un quesito da porre: dopo aver parcheggiato nel mio parcheggio privato, procedevo con alcune piccole manovre (anche in retromarcia) per “allineare” l’auto nel parcheggio (manovre eseguite comunque sempre l’interno del mio parcheggio privato; venivo tamponato in retromarcia da un furgone in retromarcia che faceva manovra all’interno del mio parcheggio. Desidero sapere eventuali colpe e di chi. Grazie mille. Domenico

    • assicuri.com on

      Buongiorno, da come sembra la dinamica dal suo racconto azzarderemmo una responsabilità piena del soggetto che la ha tamponata.

Commenta qui