Sospensione nelle Polizze RCA: non è uguale per tutte le compagnie

0

Sono sempre molte le domande che ci pongono i lettori riguardo alla clausola di sospensione nelle polizze RCA, assai diffusa sia per i contratti auto che per quelli moto. I dubbi nascono dal fatto che ogni compagnia adotta le proprie regole su come e quando permettere all’assicurato di sospendere la garanzia assicurativa, con l’ovvia conseguenza per cui non esiste uno standard comune a tutte le Imprese.

sospensione polizze rca

Le sospensioni RCA non sono tutte uguali

Le polizze RCA dal punto di vista della clausola di sospensione possono essere quanto mai varie: innanzitutto la clausola di sospensione può essere compresa nella polizza di base oppure essere inseribile dietro il pagamento di un sovrappremio,che a sua volta può essere in percentuale o a misura fissa. L’aspetto importante che spesso differenzia la clausola di sospensione da compagnia a compagnia riguarda le modalità di sospensione della garanzia assicurativa: esistono compagnie che offrono la possibilità di sospensione in qualsiasi momento della durata contrattuale, semplicemente restituendo i documenti richiesti, altre compagnie invece richiedono che al momento della sospensione della polizza esistano un certo numero di mesi residui pagati, generalmente due o tre mesi rispetto alla scadenza della rata pagata.

Nel caso di adozione del “sistema dei mesi residui” se al momento della sospensione dovessero esserci meno giorni rispetto a quelli richiesti, la compagnia richiederà al contraente di integrare il premio con il pagamento della quota relativa ai giorni necessari per raggiungere la soglia minima di giorni necessari per sospendere la garanzia; ovviamente alla riattivazione la scadenza della polizza sarà spostata di quei due o tre mesi residui non ancora utilizzati. Nulla invece sarà richiesto dalla compagnia se all’atto della sospensione fossero residui più giorni di quelli richiesti per sospendere l’assicurazione rca.

Quali sono i documenti necessari per sospendere la copertura?

Al di là del sistema di sospensione, ogni compagnia richiederà i seguenti documenti per procedere all’immediata sospensione della garanzia:

  • contrassegno originale
  • carta verde se presente
  • certificato di assicurazione

I documenti richiesti verranno ristampati con la nuova scadenza al momento della riattivazione di polizza. Fate attenzione al momento della riattivazione, la garanzia ripartirà dalla mezzanote del giorno di riattivazione salvo richiesta di copertura immediata concessa dalla compagnia.

In sintesi ogni compagnia adotta un proprio sistema di sospensione, che può essere verificato consultando le condizioni di polizza alla voce “sospensione del contratto”, sempre ovviamente a patto che una clausola del genere sia contemplata dal prodotto. Non tutte le compagnie utilizzano la sospensione nei propri contratti RCA, oppure la offrono solo per certi tipi di assicurazione (ad esempio molto difficilmente troverete una compagnia assicurativa che dà la possibilità di applicare la clausola di sospensione ai ciclomotori).

Share.

Commenta qui