Mancata adesione all’indennizzo diretto CARD

0

Siete in molti a chiederci come è meglio comportarsi a seguito di un incidente in caso di mancata adesione all’indennizzo diretto CARD da parte di una compagnia assicurativa: faremo chiarezza su questo punto (anticipandovi che non c’è nulla si cui preoccuparsi!) in modo da permettere un’agevole prosecuzione della pratica di sinistro, poiché quando si sa come comportarsi è sicuramente più semplice ottenere il risarcimento dovuto.

Le compagnie sono obbligate ad aderire all’indennizzo diretto?

Iniziamo con una precisazione: le compagnie assicurative non sono obbligate ad aderire all’indennizzo diretto RC Auto, quindi quando scoprite che una di esse è fuori da questo circuito non dovete pensare a qualcosa di strano o illegale … esistono anche imprese con grossi portafogli clienti che non applicano la cosiddetta CARD (un esempio su tutti è Donau Assicurazioni) eppure sono regolarmente abilitate all’esercizio dell’attività in Italia e i loro contratti risultano perfettamente validi.

mancata adesione indennizzo diretto

Qual è la procedura da seguire?

Fatta questa doverosa precisazione vediamo adesso quale sia la procedura da seguire per ottenere l’indennizzo: in caso di mancata adesione all’indennizzo diretto da parte della controparte la procedura da seguire è semplicissima: occorre inviare la denuncia di sinistro ad essa anzi che alla propria compagnia assicurativa … l’errore più comune è invece quello di continuare ad inviare tutto alla propria impresa assicuratrice “perché intanto lei aderisce alla CARD” … niente di più sbagliato, la procedura tradizionale da seguire è:

  • inviare all’assicurazione dell’altro veicolo (tramite raccomandata a/r) la richiesta del danno subito
  • inviare possibilmente il modulo blu CID in doppia firma
  • attendere che l’assicuratore di controparte ci indichi il perito da contattare per fare visionare il mezzo
  • fare visionare l’auto al perito
  • attendere una lettera in cui si comunica se il danno è risarcibile (se lo fosse occorre controllare se l’entità dell’offerta è congrua, se non lo fosse sarà meglio leggere se le motivazioni fornite sono valide)

come vedete il procedimento è diverso ma non più difficile rispetto a quello ormai noto a tutti dell’indennizzo diretto CARD.

Entro quanto paga l’assicurazione?

Letta la procedura la domanda che quasi sicuramente vi sarete posti è: entro quanto paga l’assicurazione RC Auto di controparte che non aderisce all’indennizzo diretto? i tempi sono:

  • 60 giorni dalla ricezione della raccomandata per i danni a cose, abbassati a 30 in caso di modulo blu CID firmato da entrambi i conducenti
  • 90 giorni dalla ricezione della documentazione completa in caso di danni a persone

come dire che, se la compagnia lavora bene, i tempi di risarcimento sono assolutamente razionali anche in caso di mancata adesione all’indennizzo diretto CARD.

Share.

Commenta qui