Contrassegno scaduto: esposizione valida anche nei 15 giorni dopo la scadenza

0

La tanto discussa eliminazione del tacito rinnovo ha imposto alle compagnie la durata massima di tutti i contratti RCA nel termine di un anno.

Il rinnovo delle polizze RC Auto non sarà dunque più automatico: i clienti dovranno manifestare l’intenzione di rinnovare il premio, oppure di cambiare compagnia stipulando un nuovo contratto senza avere più un obbligo di disdetta del vecchio contratto.

Garantiti comunque 15 gg di copertura dopo la scadenza

Una circolare del Ministero dell’Interno ha chiarito che tutte le imprese assicurative dovranno garantire la copertura nei 15 giorni di comporto successivi all’effettiva scadenza annuale, questo un tempo era possibile esclusivamente sulle polizze che avevano all’interno la clausola di tacito rinnovo.

Sanzione solo dopo 15° giorno

Conseguentemente alla conferma della presenza obbligatoria su tutte le polizze RC Auto del periodo di tolleranza ha portato all’eliminazione della multa per mancata esposizione del contrassegno valido inizialmente prevista dagli art.180 e 181 del CdS.

I contrassegni esposti saranno ritenuti validi dalle Forze dell’Ordine (Polizia, Carabinieri e Vigili Urbani) purché rientranti nei 15 giorni successivi alla data di scadenza riportata sul tagliando; oltre quella data la vettura sarà oggetto di sanzione oltre che di verifiche circa l’esistenza della copertura assicurativa stipulata con nuovo contratto di cui non si e’ ancora proceduti all’esposizione del contrassegno.

Share.

Commenta qui