Fondo Cometa: cos’è e come funziona

0

Il Fondo Cometa metalmeccanici è uno dei più noti in Italia, anche se in molti ne ignorano il funzionamento. Cerchiamo quindi di dare una spiegazione breve e di facile comprensione quantomeno dei tratti più significativi di questo istituto, in modo da potere avere maggiore consapevolezza al momento dell’investimento.


Assicurazione Inail

Che cos’è il Fondo Cometa?

Il Fondo Pensione Cometa è un fondo pensione negoziale, chiuso prevalentemente alla categoria metalmeccanici, e ai lavoratori del comparto orafi e argentieri, valido per costruirsi una pensione complementare a quella pubblica, approfittando anche della possibilità di ottenere un contributo da parte del datore di lavoro, beneficiando di un trattamento fiscale agevolato. Normalmente confluiscono dunque in tale investimento tre elementi distinti:

  • le quote TFR (trattamento di fine rapporto)
  • il contributo individuale del lavoratore metalmeccanico
  • il contributo del datore di lavoro (variabile a seconda degli accordi delle parti)

Non è obbligatorio iscriversi a Cometa,  anche se è un’ottima idea compiere questo passo nel caso ci si volesse garantire per il periodo della quiescenza una pensione superiore a quella pubblica. Non ci soffermiamo sui rendimenti, poiché questi sono variabili, ed essendo un investimento che dura fino alla pensione non avrebbe senso effettuare proiezioni che comunque non sarebbero credibili, allo stesso modo non possiamo prevedere i coefficienti di conversione in rendita in vigore al momento del pensionamento di ogni lettore … capirete dunque il motivo per cui non ci soffermiamo su questi elementi.

Riscattare il Fondo Cometa

Sebbene l’investimento sia destinato alla pensione, esistono diverse motivazioni per le quali è possibile effettuare un riscatto dal fondo Cometa, tra cui:

  • interruzione del rapporto di lavoro con l’azienda (compresa la mobilità, da non confondersi con la cassa integrazione) con perdita dei requisiti per l’iscrizione
  • decesso
  • pensionamento

esistono poi le motivazioni per il riscatto parziale (anticipazioni) in caso di cure per gravi motivi di salute, acquisto o ristrutturazione della prima casa di abitazione, motivazioni generiche (dopo 8 anni di contribuzione).

Dove reperire informazioni e contatti?

Siccome questa come abbiamo specificato all’inizio non vuole essere una guida esaustiva ma un semplice riassunto delle cose essenziali da sapere sul Fondo Cometa, segnaliamo i contatti ufficiali, a cominciare dall’indirizzo della sede legale, in Via Vittor Pisani, 19 a Milano, ma anche del call center (non un numero verde, ma un tradizionale 02.255361) e all’ufficio reclami, contattabile solo per lettera, scrivendo alla sede legale, ricordandosi di scrivere “Reclamo” sulla busta.

Share.

Commenta qui