Art. 193 CdS: l’obbligo di assicurazione

0

Le assicurazioni RC Auto sono regolate (oltre che da diverse leggi e regolamenti) dall’art. 193 del Codice delle Assicurazioni, che sta alla base del concetto di RCA obbligatoria: oggi impareremo a conoscere meglio questa legge, facendo un veloce excursus su ciò che sancisce e quali pene prevede per chi non rispetta le imposizioni di legge, cercando comunque di offrire una spiegazione chiara ed esaustiva.

Comma 1: per chi è obbligatorio assicurarsi?

Il comma 1 ci ricorda che l’obbligo di assicurazione esiste per tutti i veicoli a motore senza guida di rotaie (compresi i rimorchi), quando essi vengono posti in circolazione sulla strada. Da qui si evince che -ad esempio- le auto tenute ferme in garage non sono soggette all’obbligo assicurativo.

Comma 2: la sanzione per chi non si assicura

Chi non stipula l’RC obbligatoria e viene sorpreso a circolare paga una multa che va da 841 a 3.366 €.

Comma 3: riduzione della multa

Esistono tuttavia diversi modi per ridurre la sanzione a 1/4, ovvero:

  • provvedere entro 15 giorni a pagare l’ assicurazione RC
  • demolire il veicolo entro 30 giorni (dietro consenso dell’organo accertatore) e provvedere alla radiazione, il tutto dietro deposito di una cauzione.

Comma 4: il sequestro del veicolo

Oltre alla sanzione amministrativa per chi circola senza assicurazionescatta anche il sequestro del veicolo, che verrà portato in un luogo fuori dal pubblico passaggio, quindi dove non può più nuocere.Le spese di trasporto e custodia sono ovviamente a carico del trasgressore.

Comma 4-bis

La confisca del veicolo scatta qualora ci si trovi a circolare con documenti falsi o contraffatti, è prevista anche la sanzione accessoria della sospensione della patente per 2 anno.

Comma 4-ter

L’accertamento della copertura assicurativa può essere effettuato anche con metodi differenti dal classico controllo, ad esempio tramite raffronto con dispositivi o apparecchiature elettroniche, si pensi ad esempio alla verifica della copertura assicurativa mediante autovelox.

Comma 4-quater

Qualora l’elusione dell’obbligo di assicurazione venisse verificata ai sensi dell’art. 193 CdS comma 4-ter, si renderà necessario da parte della Polizia richiedere che il proprietario (o chiunque sia impegnato in solido con esso) produca il certificato di assicurazione, pena il pagamento (ai sensi dell’art. 180 CdS comma 8)” /> di una multa da 419 a 1.682 €.

Comma 4-quinques

La documentazione fotografica prodotta dai dispositivi di cui sopra ha il ruolo di costituire atto di accertamento del fatto che la vettura munita della targa ripresa stava circolando su strada.

Share.

Commenta qui