Legge Bersani moto: ecco come funziona

0

La legge Bersani per le assicurazioni RCA è uno degli argomenti più controversi e dibattuti tra agente e cliente, poiché sono molti i dubbi che gli assicurati hanno circa questa regola (in effetti non proprio intuitiva) che se bene applicata può consentire risparmi anche ingenti al momento di assicurare un mezzo a motore. Partendo dal presupposto che il testo di legge è il medesimo sia per le auto che per gli altri mezzi, oggi vediamo alcuni consigli e suggerimenti per comprendere la meglio la legge Bersani sulle moto, in modo da non cadere in errore e arrivare più preparati all’appuntamento con il nostro assicuratore.
legge bersani moto

Legge Bersani da ciclomotore a moto

La legge Bersani tra ciclomotore e motociclo in teoria non è applicabile, poiché il testo parla espressamente di:

stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia 

nonostante ciò, esistono alcune compagnia che in barba alla regola concedono questo beneficio al cliente, probabilmente giocando sul fatto che il termine “tipologia” potrebbe essere interpretato in maniera difforme da “categoria” … sicuramente questo vuole dire tirare il testo di legge per la giacchetta, ma siccome finora non è mai stata sollevata una critica o una smentita significa che questo comportamento è tollerato dalla legge, probabilmente perché va tutto a vantaggio del cliente.

Legge Bersani su moto aziendale

Per quanto riguarda le moto aziendali il discorso non è invece derogato rispetto alla regola generale, la Legge Bersani sulle moto non vale per i mezzi aziendali, ma solo per quelli intestati alle persone fisiche, impossibile dunque costruirsi una flotta acquisendo la classe di merito da quella meno sinistrosa.

Share.

Commenta qui