Mancata esposizione assicurazione

0

Quando si parla di mancata esposizione dell’assicurazione RC Auto si entra in un terreno abbastanza difficile, non tanto per la normativa (in realtà piuttosto chiara al momento), quanto per i continui cambiamenti che sta attraversando l’obbligo di esibire il tagliando: vediamo dunque cosa dice la legge al momento, e cosa invece potrebbe cambiare nel corso del 2015.

Mancata esposizione assicurazione ancora sanzionabile

Sgombriamo il campo immediatamente dal dubbio più comune riguardo a questo argomento: la mancata esposizione dell’assicurazione al momento è ancora sanzionabile, anche se non esiste più il vecchio termine di 5 giorni dopo la scadenza della polizza, ormai esteso ai 15 giorni del periodo di tolleranza fornito per legge; questa estensione del periodo entro il quale non si prende la multa fa tirare un sospiro di sollievo non solo ai proprietari di autovettura, ma anche alle compagnie online e ai broker e agenti che per vari motivi si trovano costretti a spedire contrassegni via posta, con tutto quello che ne deriva in fatto di rischio di smarrimento o consegna ritardata del prezioso documento.

La circolare 300/A/1319/13/101/20/21/7 del 14 febbraio 2013 a tale proposito parla chiaro, poiché recita:

“la nuova previsione normativa estende a tutti il beneficio della copertura assicurativa nel (…) periodo di quindici giorni”

rendendo ininfluenti controlli e ammende prima di tale termine.

Oltre i 15 giorni tuttavia conserve al sua validità l’art. 180 CdS, che al comma 1 lettera d richiede espressamente il certificato di assicurazione in caso di controlli (ma, come si desume dalla circolare sopra citata, finché siete coperti dalla vecchia polizza nessuno vi chiederà prova della nuova). Le sanzioni per la mancata esposizione vanno da 25 € a 99 €, e in più vi verrà chiesto di

“presentarsi, entro il termine stabilito nell’invito medesimo, ad uffici di polizia per fornire informazioni o esibire documenti ai fini dell’accertamento delle violazioni amministrative previste dal presente codice, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 419 a euro 1.682”.

mancata esposizione assicurazione

Dal 18 ottobre scompare l’obbligo di esporre il contrassegno?

La novità del 2015 sembra essere la scomparsa dell’obbligo di esposizione del contrassegno entro il 18 ottobre 2015, quando dovrebbe entrare in vigore il tanto sospirato tagliando elettronico (ce ne siamo occupati più volte, l’ultimo articolo a riguardo lo trovate seguendo il link qua sopra, quando sembrava verosimile che il vecchio documento cartaceo venisse eliminato già dal 1 aprile).

Il consiglio, sapendo quante volte questa idea è stata prima paventata e poi data per certa senza poi essere realmente messa in atto, è quello di fare come San Tommaso … noi ormai non ci crediamo finché non vedremo realmente i chip installati su tutte le autovetture italiane, solo a quel punto saremo certi non ci saranno nuovi dietrofront. Inutile specificare quanto il contrassegno elettronico faciliterebbe la vita non solo degli automobilisti (finalmente sgravati dal timore di mancata esposizione dell’assicurazione), ma anche i professionisti del settore, che non avrebbero più problemi e costi legati alle spedizioni e che potrebbero contare in un valido alleato contro le truffe ai danni dell’RC Auto.

 

Share.

Commenta qui