Italiani assicurati in Svizzera: risparmio del 45%

0

In Italia le assicurazioni RC Auto sono tra le più care d’Europa, e questo si sa da tempo, motivo per cui sono sempre di più gli italiani assicurati in Svizzera: vediamo quando sussistono i requisiti che rendono legittima tale pratica, e a cosa eventualmente occorre fare attenzione quando si opera questa scelta.

Come si ottiene una targa svizzera

Il requisito senza il quale non è possibile assicurarsi in Svizzera è l’immatricolazione dell’auto con una targa elvetica, ciò è possibile solamente se si possiedono questi requisiti:

  • fornire un indirizzo svizzero valido
  • ottenere un permesso di circolazione svizzero (non necessariamente la patente elvetica)

Attenzione però, perché non tutto quello che è legittimo in Svizzera lo è anche in Italia.

italiani assicurati in svizzera

Per essere in regola occorre la residenza svizzera

Gli italiani assicurati in Svizzera per potere essere in regola devono anche essere residenti in territorio elvetico, diversamente anche se avessero seguito le regole imposte dal paese straniero non sarebbero comunque autorizzati a circolare regolarmente in Italia, anzi si potrebbe addirittura rischiare l’incriminazione per frode, oltre che il sequestro del veicolo (che in questo caso probabilmente sarebbe l’ultimo dei problemi!). Come regola generale si deve tenere conto del fatto che un residente italiano non può mai sul circolare su una macchina immatricolata all’estero della quale è proprietario; aggiungiamoci poi che alla frontiera si rischia di subire situazioni assai spiacevoli, si sono già verificati in passato casi di persone bloccate perché -ad esempio- anche senza essere i proprietari sono stati sorpresi a circolare con le auto con targa elvetica di parenti o amici.

Assicurazione più bassa e meno tasse

Insomma, per gli italiani assicurati in Svizzera lo spettro dell’elusione fiscale è sempre in agguato, oltre al prezzo più basso dell’assicurazione RC Auto anche le tasse e i dazi di importazione doganale vengono di fatto evitati con questa procedura, dunque il consiglio è di stare bene attenti a mettersi in condizione di risultare aventi diritto anche in territorio italiano.

Share.

Commenta qui