Assicurazioni e Social Media Marketing

0

Inutile negarlo, negli ultimi anni la rivoluzione nel mondo del commercio sta passando per i social network, e anche le assicurazioni per stare al passo con i tempi devono mettersi in gioco anche in questo settore … ed effettivamente cosa c’è di più attinente che discutere di questo argomento sui social network stessi?  Nasce così su Linkedin un gruppo relativo a questo genere di problematiche, denominato Assicurazioni, Social Media Marketing & Digital Strategy, utile sia per scambiarsi opinioni e pareri a riguardo che per rimanere aggiornati sulle news e gli articoli inerenti questo tema.

assicurazioni e social media marketing

Vendere di più grazie ai social network

Se è vero che non tutte le agenzie di assicurazioni possono definirsi pronte alla rivoluzione digitale, bisogna anche ammettere che qualsiasi strumento sia in grado di aumentare le vendite andrebbe guardato con interesse, e tra i vari canali di promozione nel settore quello che ha il maggiore potenziale espansivo è proprio quello riguardante internet, e in particolare i vari Facebook, Twitter e Linkedin, tramite i quali è possibile raggiungere un pubblico che, attraverso un adeguato lavoro, può risultare già targetizzato e potenzialmente intenzionato all’acquisto; bisogna poi prendere atto che questo sistema di promozione risulta assai meno invasivo e sgradevole rispetto a tecniche che potevano andare bene negli anni ’80 e ’90 ma che ormai risultano da tempo superate, vedi il telemarketing (reso difficile ormai anche dalla burocrazia) e il vecchio e odiato porta a porta.

A contribuire al superamento della barriera che ancora esiste tra assicurazioni e social media marketing è arrivata anche l’Ivass (autorità di vigilanza), che negli ultimi tempi si è espressa favorevolmente circa la possibilità di invio dell’attestato di rischio via Facebook e Whatsapp, fornendo un ulteriore invito ad interagire con i clienti tramite internet.

Uno sprone a lavorare meglio

Non dimentichiamo inoltre che, data la struttura dei social network, l’assicuratore per elaborare una strategia di promozione efficace è costretto a mettersi in gioco, a costo di vedere pubblicati giudizi, opinioni e recensioni sul suo operato, questo è indubbiamente uno sprone a svolgere correttamente il proprio lavoro, consapevole che potrà essere elogiato o criticato sulle pagine di Facebook o Linkedin a seconda di come si comporta … insomma, non esiste ancora un Tripadvisor per assicuratori, ma sarà meglio portarsi avanti con i tempi e prevenire le recensioni negative lavorando bene e imparando ad utilizzare gli strumenti che internet ci fornisce, se vogliamo massimizzare le vendite e non essere staccati dalla concorrenza che per prima riuscirà a colmare il gap tecnologico.

Share.

Commenta qui