Passeggero in Moto a 16 anni … ma quanto ci costa?

0

L’Unione Europea ci ha convinto (nemmeno troppo con le buone) ad adeguarci alle leggi, e anche in Italia si potrà portare un passeggero in moto a 16 anni, mentre prima bisognava aspettare di essere maggiorenni prima di fare salire qualcuno sulla parte posteriore del sellino; a stabilirlo è la Legge 115 (Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2014) pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 3 agosto 2015 … quello che ancora non sappiamo è quanto costerà in più sull’assicurazione RC obbligatoria questa libertà che viene concessa ai sedicenni. Vediamo di fare un punto chiaro della situazione, analizzando quello che dice la nuova legge e come interverranno le compagnie per riuscire ad arginare questo nuovo rischio stradale che si profila all’orizzonte.

passeggero in moto a 16 anni

Passeggero in moto a 16 anni: cosa dice la legge?

La Legge 115 introduce una variazione semplice ma decisiva all’art 170 del Codice della Strada Trasporto di persone e di oggetti sui veicoli a motore a due ruote:

all’articolo 170:

1) il comma 2 e’ sostituito dal seguente: «2. Sui ciclomotori e’ vietato il trasporto di altre persone oltre al conducente, salvo che il posto per il passeggero sia espressamente indicato nel certificato di circolazione e che il conducente abbia eta’ superiore a sedici anni»;

2) al comma 7, le parole: «da conducente minorenne» sono sostituite dalle seguenti: «da conducente minore di sedici anni»

In pratica solo i minori di 16 anni continueranno ad avere il divieto di trasporto del passeggero sulle loro moto o scooter, e per essi continuerà a vigere la sanzione aggiuntiva del fermo amministrativo del veicolo nel caso si trasgredisse la legge … il passeggero in moto a 16 anni viene dunque legalizzato in ogni senso.

Si prevede una ripresa delle vendite

La caduta del divieto di trasporto passeggero avrà, secondo gli analisti del settore, il vantaggio di spingere le vendite dei motorini 50 e dei 125 fino a 11 Cv, prima non particolarmente apprezzati … indubbiamente la possibilità di viaggiare accompagnati sullo scooter è un ottimo incentivo ad acquistarne uno, dal momento che per la fascia di età 16-18 anni esso non sarà più un mezzo di spostamento personale ma darà la possibilità di dare passaggi a parenti e amici.

Assicurazioni: come regolarsi con il passeggero?

Le compagnie di assicurazione si troveranno dunque a sopportare un maggiore rischio che presumibilmente graverà almeno in parte sui contraenti delle polizze RC moto e scooter, come del resto già accadde quando passo la legge per cui si poteva andare in due sul cinquantino; il rischio determinato dall’avere terzi trasportati sotto la responsabilità di ragazzi ancora poco esperti alla guida di una moto o scooter è troppo grossa per pensare che le assicurazioni non procedano a un ricalcolo delle loro tariffe.

Come regolarsi se si ha già un’assicurazione moto in corso di validità

Il caso più spinoso, al quale le compagnie dovranno presto dare una risposta, è come regolarsi nel caso si avesse un’assicurazione RC moto già in corso di validità, che al momento della stipula prevedeva dunque l’impossibilità di trasportare un passeggero per chi rientra nella fatidica fascia di età tra i 16 e i 18 anni. Presumibilmente le opzioni che potranno essere esercitate dalla vostra compagnia assicurativa potranno essere 3:

  • rimandare la facoltà di coprire il nuovo rischio al prossimo rinnovo
  • regale un’estensione della copertura assicurativa anche nel caso la moto sia guidata da persone di 16-18 anni
  • fare pagare un sovrapprezzo per il nuovo rischio

ovviamente un’attenta lettura della nota informativa della propria polizza RC moto in molti casi può fugare i dubbi già ora, anche se rimane invariato il dubbio circa quanto ci costerà in più questa facoltà di portare un passeggero in moto a 16 anni di età.

 

 

Share.

Commenta qui