RC Auto d’epoca iscritta ASI: come risparmiare

0

Siete proprietari di un’auto d’epoca iscritta ASI e state cercando di risparmiare sull’assicurazione RC Auto? Approfittare di agevolazioni è possibile, a patto che si sappia come muoversi in questa complessa materia, in modo da non perdere tempo e soprattutto riuscire a trovare una tariffa veramente conveniente e un contratto che non ci faccia rinunciare alla sicurezza di una copertura adeguata.

Vediamo di partire dalle basi e spiegare tutta la procedura, dando informazioni su cosa sia un’auto storica, su quali siano le convenzioni ufficialmente attive e come si possano spuntare prezzi convenienti da alcune compagnie di assicurazioni che pure non detengono ufficialmente la convenzione ASI.

Cos’è un’auto storica

Se nel linguaggio colloquiale con questa dicitura si indicano genericamente le auto che hanno un interesse collezionistico a causa della loro anzianità, in realtà un’auto storica dal punto di vista assicurativo deve essere un veicolo con più di 20 anni di età, iscritta nel registro ASI; per la datazione fa fede la data di produzione, non quella di immatricolazione, per forza di cose successiva.

rc auto epoca iscritta asi

Assicurare un’auto storica con la convenzione ASI

Attualmente è possibile stipulare un’RC Auto d’epoca iscritta ASI grazie alla convenzione con Assilogos, da 20 anni attiva nel settore delle assicurazioni per collezionisti. La polizza RC Auto -come da alcuni anni a questa parte- è stipulata con Tua Assicurazioni, del gruppo Cattolica, mentre le garanzie aggiuntive (specifiche per auto da collezione) sono offerte in partnership con Axa Art, che copre con la formula all risk eventuali danni al veicolo sia mentre è in garage sia mentre viene trasportato a eventi e manifestazioni; il contratto convenzionato, denominato “per te” può essere stipulato a patto che si possieda la seguente documentazione:

  • iscrizione a un club federato ASI
  • certificato d’Identità, o certificato di rilevanza storica, o attestato di datazione storica

e che si possieda un altro veicolo oltre a quello storico, in modo da garantire la ragionevole certezza che questo non sarà esposto ai normali rischi su strada di qualsiasi altra vettura.

RC Auto d’epoca iscritta ASI: come stipularla fuori convenzione

Può capitare per diversi motivi (tra cui maggiori possibilità di risparmio, in alcuni casi!) di volere assicurare la propria auto d’epoca iscritta ASI non sfruttando la convenzione, ma rivolgendosi ad agenzie assicurative o broker che propongono contratti agevolati con altre compagnie diverse da Tua Assicurazioni; la cosa è perfettamente lecita, ed è possibile trovare in giro offerte convenienti, specialmente se si è disposti ad inserire clausole come la guida esclusiva o limitatata a 2 o 3 persone, o se si riesce a trovare un contratto a classe di merito fissa, la cui tariffa non sale in caso di sinistro.

Attenzioni ai prezzi, ma anche alle garanzie

Riassumendo, il consiglio è di dare sicuramente un’occhiata alle tariffe che propone l’assicurazione convenzionata ASI per la vostra auto storica, ma quando avrete questo prezzo potrete usarlo come parametro per cercare un’RC Auto più conveniente, ovviamente stando attenti a confrontare anche le garanzie oltre che le tariffe, perché -sebbene un veicolo d’epoca sia esposto indubbiamente a ben pochi rischi rispetto a un’autovettura che circola su strada normalmente- le possibilità di fare o subire un danno esistono e non sono da sottovalutare.

 

Share.

Commenta qui