Rottamazione Auto senza Assicurazione: la nuova truffa

0

Da quando è entrata in vigore la dematerializzazione del contrassegno assicurativo e i cosiddetti Targa System hanno reso più efficienti i controlli, bypassando il problema dei tagliandi contraffatti, i truffatori si sono ingegnati nell’escogitare nuovi modi di aggirare l’obbligo di stipulare un’RC Auto: secondo le ultime notizie giunte a seguito di controlli di forze dell’ordine è in aumento il fenomeno delle auto rottamate senza assicurazione;

vediamo in cosa consiste questo nuova elusione dell’obbligo di legge e perché sta prendendo pericolosamente piede in Italia.

Controlli in tutta Italia

I controlli con i nuovi sistemi Targa System -che avvengono in maniera elettronica partendo dalla targa e sfruttando i database delle compagnie assicurative- stanno dando ottimi frutti, ma fanno emergere il fenomeno della crescita di auto che prima circolano senza copertura RC Auto e una volta scoperte vengono portate a rottamare.

Sanzione ridotta se si rottama l’auto

Il funzionamento di questa nuova tendenza è molto semplice: si acquista un’auto senza più valore, pronta per essere mandata dallo sfasciacarrozze, e si circola con essa senza copertura assicurativa fino a quando non si viene “pizzicati” dal sistema Targa System;

una volta sorpresi a circolare senza assicurazione si riceve una sanzione compresa tra 841 € e 3.366 €, con conseguente sequestro del veicolo, ma procedendo alla rottamazione della vettura si paga una sanzione ridotta, e di parecchio, e ovviamente non si ha più l’obbligo di pagare l’RC Auto non solo per il periodo successivo alla rottamazione, ma nemmeno per quello in cui si è circolato senza avere sborsato un euro!

rottamazione auto senza assicurazione

Controlli della Polizia con sorpresa

Tra i tanti casi che sono stati riscontrati in Italia ha fatto particolarmente notizia quello della Polizia Stradale di Nola (provincia di Napoli), che impegnata nella prevenzione delle stragi del sabato sera ha riscontrato una preoccupante casistica di “rottami” non assicurati.

Sebbene sul notiziario web marigliano.net si è scritto a tale proposito che chi è stato colto in flagrante ha sborsato solamente 140 € ci sembra francamente troppo bassa questa sanzione, essendo la multa minima 841 € e non potendo essere ridotta a meno di 1/4 della sanzione originaria, ma questo dettaglio lo riportiamo solo per maggiore precisione.

Quello che più interessa è che il legislatore presto dovrà prendere atto del fatto che circolare con un’auto da rottamare per non assicurarsi è una tendenza pericolosamente in crescita, e adottare le contromisure necessarie per dissuadere gli italiani più disonesti a mettere in atto questo genere di truffa, particolarmente pericoloso non solo per il proprietario del mezzo che se ne rende artefice, ma anche per chi dovesse rimanere vittima di incidente con un veicolo non assicurato.

 

Share.

Commenta qui