Enterprise Insurance in liquidazione: sospesi i nuovi contratti

0

L’Ivass (autorità di vigilanza per il mercato italiano) informa che la compagnia Enterprise Insurance Company Plc, con sede a Gibilterra e regolarmente abilitata ad operare in Italia in regime di libera prestazione di servizi, è stata posta in liquidazione coatta amministrativa, motivo per cui si è pensato di adottare alcune contromisure.

Enterprise Insurance: a cosa fare attenzione

A seguito del provvedimento di Ivass Enterprise Insurance Company Plc non potrà più procedere alla sottoscrizione di nuovi contratti assicurativi.

L’Autorità di Gibilterra inoltre ha proibito all’impresa di effettuare pagamenti senza la preventiva autorizzazione dell’Autorità stessa, in modo da proteggere il patrimonio dell’impresa o perlomeno ciò che ne è rimasto.

La posizione corrente non cancella invece i contratti in essere e già pagati, che proseguono fino a scadenza senza che il cliente debba compiere alcuna operazione.

enterprise insurance liquidazione

Il liquidatore seguirà le pratiche

Come avviene anche in Italia in caso di liquidazione coatta a Gibilterra si sta provvedendo a girare le pratiche di Enterprise Insurance a un liquidatore, che si occuperà anche dei sinistri in essere (ricordiamo che l’azienda anche in Italia ha stipulato contratti di assicurazione RC Auto, anche se limitatamente alle flotte di veicoli a motore).

Ivass e l’autorità di Gibilterra disponibili a informazioni e chiarimenti

I consumatori che avessero stipulato polizze con Enterprise Insurance Plc possono chiedere chiarimenti ed informazioni

  • al Contact Center dell’IVASS, telefonando al numero verde 800.486661 dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 14,30
  • all’Autorità di Gibilterra, telefonando allo 00.350.200.40284, oppure via email all’indirizzo enterprisepolicyholders@fsc.gi

chiaramente anche la compagnia si è dichiarata disponibile a fornire informazioni, lo farà tramite il numero 00.350.200.50150.

Ivass chiede massima condivisione

Come sempre in questi casi, Ivass chiede di dare massimo risalto alla vicenda, in modo da informare più clienti possibili dell’accaduto, motivo per cui sarebbe buona norma condividere questo genere di avvisi sui social network.

Come sempre vi terremo informati riguardo a qualsiasi ulteriore news a riguardo.

 

 

 

Share.

Commenta qui