Concorso di Colpa e Classe di Merito RC Auto

0

In caso di sinistro RC Auto può capitare che si verifichi il cosiddetto concorso di colpa, ovvero la corresponsabilità di entrambe le parti coinvolte: in questo caso cosa accade alla nostra classe di merito e, di conseguenza, al prezzo che paghiamo per l’assicurazione obbligatoria?

Andiamo a fare chiarezza su questo punto, cercando di fornire una spiegazione breve ma esaustiva, in modo da aiutare chi si dovesse trovare a gestire questa situazione.

Quando si può parlare di concorso di colpa?

Per definire il concorso di colpa bisogna citare l’art. 2054 del Codice Civile che recita:

“Nel caso di scontro tra veicoli si presume, fino a prova contraria, che ciascuno dei conducenti abbia concorso ugualmente a produrre il danno subito dai singoli veicoli”

questo significa che, in assenza di elementi che possano provare la totale responsabilità di una delle due parti coinvolte nel sinistro, si parte sempre dal presupposto che la colpa sia suddivisa esattamente al 50%.

concorso colpa classe merito

Cosa accade alla classe di merito in caso di concorso di colpa?

In caso di concorso di colpa paritario la classe di merito dell’assicurazione RC Auto non aumenta, poiché il malus scatta solamente quando si raggiunge il 51% di responsabilità;

occorre tuttavia fare attenzione a un particolare importante: siccome l’attestato di rischio riporta gli eventuali sinistri con colpa degli ultimi 5 anni, basterà anche un concorso di colpa minoritario in questo lasso di tempo per vedere applicato il malus e salire così di due classi di merito, con conseguente aggravio sul premio dell’assicurazione RCA;

lo stesso discorso vale ovviamente se si è avuto tale concorso minoritario nei 5 anni precedenti la data del sinistro.

L’assicurazione aumenta solo all’applicazione del malus

Come conseguenza di quanto abbiamo detto sopra, tenete presente che la polizza auto non aumenta di premio semplicemente in presenza di un sinistro con concorso di colpa, poiché la maggiorazione si verifica solo ed esclusivamente all’applicazione del malus, che avviene nelle circostanze descritte sopra.

 

 

 

 

Share.

Commenta qui

Facebook