Sinistro Infortunio: cosa fare con l’assicurazione

0

Nella vita può capitare di dovere aprire una pratica per infortunio con un’assicurazione, vuoi perché abbiamo contratto una polizza infortuni, vuoi perché ci aspettiamo un risarcimento dalla polizza di responsabilità civile di una persona fisica o giuridica;

vediamo dunque cosa fare con l’assicurazione in caso di sinistro per infortunio, partendo dal momento della denuncia dei fatti e della richiesta di risarcimento fino al momento della chiusura dello stesso.

La denuncia del sinistro per infortunio

Generalmente il sinistro per infortunio va denunciato entro 3 giorni dall’avvenimento, o comunque appena se ne ha la possibilità;

è importante essere chiari nell’indicare i dati generali (ora e luogo dell’avvenimento, descrizione della dinamica) e allegare la documentazione essenziale, che dovrà possibilmente includere il referto del Pronto Soccorso o quantomeno un certificato del proprio medico curante che possa provare l’avvenimento di una lesione riconducibile all’evento.

Il metodo consigliato per inviare la denuncia di infortunio è la posta raccomandata con ricevuta di ritorno, ma normalmente le compagnie di assicurazione accettano senza problemi anche la consegna a mano, tramite PEC, via telegramma e in alcuni casi tramite fax.

sinistro infortunio assicurazione

Situazione successiva all’apertura del sinistro

Una volta aperto il sinistro è comunque importante avvisare la compagnia ogni volta che intervengano significative variazioni della propria condizione di salute, la prassi indica di produrre una nuova documentazione attestante il decorso dell’infortunio ogni 15 giorni;

Quando si viene dichiarati guariti (in genere è il proprio medico curante a emettere questo giudizio) occorre comunicare alla compagnia assicurativa la propria guarigione, che potrebbe anche presentare postumi da valutare in separata sede medico-legale, unitamente alla richiesta di indennizzo.

Liquidazione del sinistro

Una volta ricevuto il certificato di guarigione corredato da richiesta di indennizzo, la compagnia assicurativa può richiedere la visita del proprio medico legale per l’accertamento del grado d’invalidità.

Una volta emesso l’atto di liquidazione e ricevuto lo stesso dal cliente, questo si troverà di fronte a tre ipotesi:

  1. accettare l’offerta e sottoscrivere l’atto;
  2. sottoscrivere l’atto con riserva (indicando il motivo della propria parziale insoddisfazione)
  3. rifiutare l’offerta (in questo caso la procedura prevista sarà volta a conciliare l’interesse delle parti e sanare il disaccordo)

Se il danneggiato dichiara di accettare la somma offerta, la compagnia di assicurazione provvederà al pagamento entro quindici giorni dalla ricezione della comunicazione.

Il danneggiato dovrà rilasciare quietanza liberatoria valida anche nei confronti dell’eventuale responsabile del sinistro e della sua impresa di assicurazione.

Rimaniamo come sempre a disposizione per eventuali dubbi o domande circa il sinistro per infortunio: chi volesse avere ulteriori informazioni può provare a fare richiesta utilizzando l’apposita area commenti, che lasciamo a vostra disposizione.

Share.

Commenta qui

Facebook