Auto a Guida Autonoma: cosa cambia per le Assicurazioni

0

La rivoluzione della guida autonoma è ormai alle porte, e visti i passi da gigante che le cosiddette automobili intelligenti stanno compiendo ci si interroga su cosa cambierà per le assicurazioni quando il guidatore sarà finalmente scaricato dal peso della responsabilità di commettere incidenti manovrando il veicolo;

il primo vero studio da parte di una compagnia assicurative è arrivato da Swiss RE, che in collaborazione con il fornitore di servizi cloud per il mondo auto Here ha redatto “The future of motor insurance” un lungo rapporto volto a spiegare cosa accadrà nei prossimi anni, quando questa tecnologia si diffonderà al grande pubblico e la polizza RC Auto diventerà -possiamo già dirlo- sempre meno utile.

Dal 2021 saranno messe in commercio le auto a guida autonoma

Secondo le stime delle case automobilistiche la vendita di massa delle auto a guida autonoma inizierà nel 2021, prima di allora le auto senza sterzo saranno relegate agli esperimenti prima e a una piccola fetta di pubblico poi;

prevedibilmente entro quella data saranno tantissimi i guidatori nel mondo che andranno all’assalto delle concessionarie per accaparrarsi immediatamente quella che a buon diritto può essere definita una delle invenzioni del secolo, da lì inizieranno i drastici cambiamenti nel concetto di RC Auto e nei guadagni delle compagnie assicurative.

auto guida autonoma assicurazioni

La discesa dei prezzi RC Auto nel 2025

Il comparto RC auto subirà fin da subito un notevole ridimensionamento negli USA e in Europa, ma reggerà l’impatto a livello globale grazie all’aumento delle polizze nei Paesi poveri, in cui ci saranno ben poche persone che potranno permettersi fin da subito l’auto a guida autonoma.

Entro il 2035 incidenti stradali ridotti dell’80%

Secondo i calcoli effettuati dall’NHTSA (Agenzia del Dipartimento dei Trasporti USA specializzata nella riduzione dei rischi sulle strade) la sicurezza sulle strade inzierà ad aumentare alla comparsa dei primi modelli, ma la diffusione delle auto a guida autonoma sarà così prepotente che entro il 2035 il numero di incidenti stradali sarà già calata dell’80%;

non solo, sul restante 20% di incidenti che continuerà comunque a verificarsi le conseguenze saranno decisamente più contenute nel caso almeno uno dei due veicoli coinvolti sia a guida autonoma, poiché questo provvederà a ridurre la velocità grazie all’intelligenza artificiale, minimizzando i danni per le persone a bordo;

inutile dire che entro quell’anno le compagnie assicurative perderanno la maggior parte dei ricavi che fino ad erano abituati a conseguire nel ramo RC Auto.

Il mercato delle assicurazioni RCA evolverà nonostante le self driving car?

Visto il quadro complessivo della situazione dipinto dalle assicurazioni, dai dipartimenti per la sicurezza e dalle agenzie di studi e statistiche, ovviamente le case automobilistiche stanno lavorando ormai a ritmo forsennato ai sistemi di guida autonoma per non farsi trovare impreparate alla data del 2021:

Volvo, Ford, Citroen, Toyota, ma anche la nostra Fiat FCA e l’elettrica Tesla stanno sviluppando tecnologie interne per non doverle acquistare entro tale data;

se le grandi marche di auto si stanno muovendo rapidamente sembra che le compagnie di assicurazioni non riescano a rimanere al passo, dunque la domanda al momento è la seguente:

in che modo evolveranno le polizze RCA per riuscire a garantire un ricavo alle direzioni e alle agenzie entro il 2021?

 

Share.

Commenta qui

Facebook